Flai Cgil
Flai Cgil
Enti locali

Legge anti-caporalato, i dubbi della Flai Cgil Bat

La federazione: «Una forte azione repressiva? Non ci risulta»

«Apprendiamo con grande meraviglia, in un articolo de La Gazzetta del Mezzogiorno di oggi alcune dichiarazioni da parte di esponenti politici che rilevano, a loro dire, la presenza di una forte azione ispettiva, registrata in questi mesi, che in attuazione alla Legge 199/2016 sul caporalato, sta colpendo molte aziende agricole». Commentano così dalla segreteria della Flai Cgil Bat un intervento comparso oggi sulle pagine del quotidiano locale.

«Purtroppo - continuano - la nostra meraviglia, è che si amplificano e si falsificano datiassolutamente non veritieri, in quanto a noi risulta che siano inesistenti le azioni ispettive attivate in questi mesi in virtù anche del fatto che il Ministero non ha ancora emanato precise disposizioni attuative in merito, ed in particolar modo, agli indici di sfruttamento, nonostante l'imperversare di illegalità e di violazioni contrattuali presenti nelle campagne.

Pare a noi, invece, che questa campagna mediatica sostenuta da alcune forze 'nostalgiche' sia solamente strumentale e tesa a modificare gli orientamenti nazionali per rendere inefficaci gli strumenti repressivi quali la messa in discussione degli Unimes e degli indici di sfruttamento affinché nulla si modifichi e tutto resti come prima in una chiara visione gattopardesca».

«Inoltre - concludono - queste posizioni in assenza di azioni ispettive ad oggi di merito mettono in evidenza una precisa posizione preventiva delle aziende che risentono il senso di colpa di essere pervasi da forme di illegalità, per tentare di bloccare l'azione di contrasto nel nome del libero arbitrio e nel nome dell'impresa come mero feticcio ideologico, perpetrando, invero, una chiara discriminazione e operazione di dumping verso le tante aziende serie che hanno scelto la qualità del prodotto e del lavoro come sfida del mercato e non la compressione delle regole e del diritto del lavoro».
  • Cgil Bat
Altri contenuti a tema
Agromafia e controlli, D’Alberto: «Alla Bat servono presidi di legalità» Agromafia e controlli, D’Alberto: «Alla Bat servono presidi di legalità» Il segretario generale della Cgil provinciale commenta i dati su produzione agricola e ispezioni
Bat, al via il Partenariato economico e sociale: serve un piano d’azione per lo sviluppo Bat, al via il Partenariato economico e sociale: serve un piano d’azione per lo sviluppo Il coordinamento politico è affidato a Biagio D’Alberto (Cgil Bat) e a Ruggiero Di Benedetto (Cna Bat)
Bari e Bat, rinnovo contratto guardie campestri: trattativa mai avviata Bari e Bat, rinnovo contratto guardie campestri: trattativa mai avviata «Pronti allo sciopero del settore se non ci sarà convocazione immediata»
Diritti e salario, la Flai Cgil Bat “Ancora in campo” Diritti e salario, la Flai Cgil Bat “Ancora in campo” Nella Bat dal 13 al 20 luglio la Flai Cgil sarà presente nelle campagne e nelle piazze per informare i braccianti
Il ruolo delle Camere di Lavoro comunali: oggi l'incontro nella sede di Trani Il ruolo delle Camere di Lavoro comunali: oggi l'incontro nella sede di Trani Ospiti il segretario generale Bat Biagio D'Alberto e il docente Vincenzo Bavaro
Filcams Cgil Bat, oggi in sciopero le guardie giurate della Cosmopol Filcams Cgil Bat, oggi in sciopero le guardie giurate della Cosmopol Dalle 10 in sit in davanti alla Prefettura di Barletta
Sviluppo territoriale: nasce il primo Pes Bat Sviluppo territoriale: nasce il primo Pes Bat Il coordinamento politico affidato a Deleonardis (Cgil Bat) e a Landriscina (Confesercenti Bat)
Dipendenti della Giustizia, il 28 giugno sciopero nazionale unitario Dipendenti della Giustizia, il 28 giugno sciopero nazionale unitario Abbascià (Fp Cgil Bat): “Anche i lavoratori degli Uffici Giudiziari di Trani incroceranno le braccia il 28 giugno”
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.