Scuola Papa Giovanni
Scuola Papa Giovanni
Scuola e Lavoro

Maggio dei Libri, alla Papa Giovanni XXIII spazio alla letteratura per l'infanzia

Tutte le iniziative messe in atto dalla scuola per avvicinare i bambini alla lettura

Il Maggio dei Libri celebra la bellezza della lettura. A Trani, il plesso Papa Giovanni XXIII - Scuola primaria G. D'Annunzio terzo circolo didattico -, accogliendo il progetto ideato da Grazia Di Feo, Stefania Poverino e Agata Povia, ha spalancato le porte alla letteratura per l'infanzia. Ha regalato così momenti di apprendimento ludico per i bimbi e per gli adulti e, soprattutto, ha dimostrato che la Bella Scuola per avere successi formativi e sostenere un programma culturale autentico deve interagire con il territorio e chiedere l'intervento di professionisti dalle competenze indiscusse, senza timore alcuno, ma piuttosto con la strenua convinzione che competenze e passioni debbano essere messe al servizio dei bambini: i futuri cittadini di questo paese. Se la scuola è infatti istituzione democratica, allora partecipazione e condivisione ne sono l'essenza. E come sostiene Platone, nella Repubblica, occorre invitare il sapiente a uscire dalla caverna perché non vi è amore della conoscenza e amore dell'insegnamento senza saggezza filantropica.

Lunedì 21 maggio, Maria Elena Germinario di Marluna Teatro di Trani ha dato voce allo straordinario testo di Emanuela Bussolati, Tararì Tararera. La lingua piripù ha generato stupore, divertimento, entusiasmo e motivazione a sfogliare pagine, a osservare le illustrazioni, a scoprire oltre ogni limite di significazione linguistica il puro piacere della lettura, svincolato dall'obbligo e dal dovere.

Ieri, il Comando di Polizia urbana di Trani ha letto Tutti in Bici di Richard Scarry, avviando così anche per i più piccoli lettori un percorso di iniziazione al lessico della cittadinanza attiva. La conoscenza del Sergente multa aiuterà a costruire le basi di Felicittà, uno spazio dove le regole si rispettano non per il timore della sanzione ma per costruire il benessere di una società.

Tuttavia la lettura, secondo le ideatrici del progetto, non deve meramente celebrare la cultura umanistica ma, in linea con una tradizione che il terzo circolo ha abbracciato da tempo (vedi l'organizzazione del Π day) deve divulgare e valorizzare la cultura scientifica. Il progetto ha infatti vantato la collaborazione del dott. Fabio Gargano – fisico dell'INFN (Università di Bari) e Annalisa Mastroserio, Fisico dell'Università di Foggia. I due ricercatori hanno letto con i bimbi il più bel libro che la natura abbia scritto per l'uomo: i fenomeni naturali, appunto. Dall'osservazione alla sperimentazione, il metodo dell'apprendimento ludico ha permesso ai bimbi di fare scienza dal vero. Fare appunto, perché l'attività poietica al pari di quella teoretica è esperienza di apprendimento per un bambino e opportunità di esercitare l'intelligenza emotiva.

Insomma, il Maggio dei Libri ha rappresentato per il terzo circolo l'occasione di scrivere una bella pagina di scuola pubblica. Ne siamo felici e orgogliose. E ringraziamo coloro che ci hanno sostenuto.
  • Scuola Papa Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Scuola Papa Giovanni, dalla giunta l'atto di indirizzo per la ricerca in locazione passiva di un plesso per ospitare le classi Scuola Papa Giovanni, dalla giunta l'atto di indirizzo per la ricerca in locazione passiva di un plesso per ospitare le classi Il consigliere Giovanni Loconte: «Si è persa una buona occasione per lasciare una prospettiva degna alle future generazioni»
Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «I calcoli della relazioni dell'ingegner Vaccanio sono precisi» Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «I calcoli della relazioni dell'ingegner Vaccanio sono precisi» Il cittadino tranese smentisce pubblicamente le sue precedenti affermazioni
1 Scuola Papa Giovanni, Tommaso Laurora: «Il mio grido d'allarme risale al 3 luglio 2018» Scuola Papa Giovanni, Tommaso Laurora: «Il mio grido d'allarme risale al 3 luglio 2018» Il vice presidente regionale di Italia in Comune: «Si continua a perdere tempo e a prendere in giro i cittadini»
In Comune il punto sulla scuola Papa Giovanni XXIII, presente anche Trani Sociale In Comune il punto sulla scuola Papa Giovanni XXIII, presente anche Trani Sociale Esposte le soluzioni migliori. Santoro e Angiolillo: "Continueremo a seguire la vicenda"
Scuola Papa Giovanni, il 30 maggio convocate le famiglie in biblioteca Scuola Papa Giovanni, il 30 maggio convocate le famiglie in biblioteca Il precedente incontro era slittato a causa del sisma
Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «La scuola non è ad imminente pericolo di crollo» Scuola Papa Giovanni, Filomeno Cafagna: «La scuola non è ad imminente pericolo di crollo» Il grillino recupera una nota della Questura di Bari
Scuola Papa Giovanni, quale futuro? Mercoledì incontro con le famiglie Scuola Papa Giovanni, quale futuro? Mercoledì incontro con le famiglie Il plesso chiuso due mesi fa per motivi di sicurezza
Scuola Papa Giovanni, gli alunni trasferiti in tre diversi edifici scolastici Scuola Papa Giovanni, gli alunni trasferiti in tre diversi edifici scolastici Da venerdì riprenderanno a svolgere regolarmente lezione
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.