Polizia di Stato e locale
Polizia di Stato e locale
Vita di città

Nella Trani deserta, a caccia di un caffè

Parcheggi a iosa, nessuna fila e chi per fare attività fisica raggiunge la campagna

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'auto scivola veloce per le vie principali. Ho il tesserino di giornalista, posso lavorare, anche di mattina, visto che la scuola è chiusa, uscendo. E sono per strada per osservare la mia Trani ai tempi del Coronavirus. Parcheggi a iosa: una soluzione cercata per anni, ma che mai avremmo voluto trovare attraverso un nemico invisibile.

Nessuna fila nelle vie principali, tranne piccole davanti ai supermercati. E non ci dovrebbero nemmeno essere. La mascherina indossata in auto chiuse, anche con un solo guidatore e poi una, due, tre, quattro persone che camminano con la mascherina in faccia, ma non regolarmente indossata, bensì sulla testa o intorno al collo, tipo sciarpa o scaldacollo. Perché?

Come al solito l'umanità, anche la micro umanità tranese, nel senso di considerare un ambito territoriale ristretto, offre lo involontario "show" degli eccessi opposti o dei casi strambi: la mascherina in testa, il pollo- pipistrello, il cacciatore di caffè, un vero "dramma" per alcuni (scusate la "bestemmia", e' linguaggio ironico- figurato, laddove il dramma e' ben altro), il candidato al consiglio che si gioca pure il Corona come carta jolly per sperare di racimolare qualche consenso, il sindaco che non può diventare l'Uomo Invisibile e ha l'obbligo di essere giustamente presente ovunque in caso di allarmi o emergenze, laddove anche fossero "falsi".

Non concordo con le accuse a Bottaro in questo momento di "esposizione" mediatica, in quanto, in un momento di emergenza è lui che è e dev'essere il punto di riferimento, la presenza fissa, il playmaker della nostra realtà. Lo si è criticato per molti aspetti, e da queste parti non ci siamo mai sottratti, ma ora la realtà è questa ed un sindaco deve stare, come sta facendo, in prima linea, profondendo tutte le energie, senza doversi o potersi smaterializzare, onde evitare accuse "loffie", inefficaci, di sovraesposizione. Così dev'essere in questi casi. Da ora e per sempre.

Intanto c'è chi cerca ancora disperatamente un caffè. E c'è chi per fare attività fisica o respirare una boccata d'aria, deve necessariamente raggiungere l'aperta campagna. Pantera permettendo.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, registrati nove nuovi casi in Puglia Coronavirus, registrati nove nuovi casi in Puglia Nessuno nella Bat. Un decesso nella provincia di Foggia
Emergenza sanitaria, dalla Regione 500 milioni per Asl e ospedali Emergenza sanitaria, dalla Regione 500 milioni per Asl e ospedali Pagamenti per circa 62 milioni di euro in favore di più di 300 beneficiari pubblici e privati
Coronavirus, otto nuovi casi registrati in Puglia Coronavirus, otto nuovi casi registrati in Puglia Nessuno nella Bat. Sono 120 i casi attualmente positivi in tutta la Regione
Coronavirus, 20 nuovi casi in Puglia. Nessuno nella Bat Coronavirus, 20 nuovi casi in Puglia. Nessuno nella Bat Non sono stati registrati decessi
Coronavirus, ancora contagi in provincia di Foggia e Lecce: dieci nelle ultime 24h Coronavirus, ancora contagi in provincia di Foggia e Lecce: dieci nelle ultime 24h Anche un caso nel barese. Il bollettino odierno
Coronavirus, oggi in Puglia quattro nuovi contagi: nessuno nella Bat Coronavirus, oggi in Puglia quattro nuovi contagi: nessuno nella Bat Il bollettino odierno
Coronavirus, tre nuovi casi e un decesso in Puglia nelle ultime 24h Coronavirus, tre nuovi casi e un decesso in Puglia nelle ultime 24h Il bollettino odierno
Coronavirus in Puglia, tre nuovi casi in provincia di Lecce Coronavirus in Puglia, tre nuovi casi in provincia di Lecce Nessuno nella Bat. Un decesso nella provincia di Bari
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.