Sebastiano Lorusso
Sebastiano Lorusso
Speciale

"Nino Caccabú", il fondatore degli Irascibili si racconta così

Sebastiano Lorusso ad un passo dalla finale: «Abbiamo sostenuto il Trani in ogni partita»

Mancano ormai pochi giorni all'attesissima finale di Coppa Italia. Il sogno biancoazzurro continua e a Firenze, il 2 maggio, il Trani giocherà per cercare di vincere la finale e passare direttamente in serie D, concludendo così la stagione sportiva nel migliore dei modi. Mentre agli Irascibili fervono i preparativi per la trasferta, Sebastiano Lorusso, per tutti Nino Caccabù, si racconta a TraniViva. La passione per il calcio e un passato da giocatore lo hanno portato nel 1988 a fondare gli "Irascibili" con un gruppo di amici (Pinuccio,Rino,Antonio,Pino,Angelo,Gennaro),inizialmente un piccolo gruppo di tifosi fedeli. «Abbiamo iniziato quando eravamo tutti ragazzini -racconta Nino- abbiamo sostenuto il Trani in ogni partita, durante campionati vincenti ma anche nei momenti di difficoltà».

Nino, da ormai trent'anni l'emblema della tifoseria biancoazzurra, tra i ricordi più belli della storia del calcio tranese nomina la vittoria del campionato 1987-1988 a Penne, in cui il Trani, dopo un lungo testa a testa con il Corato, raggiunse l'obiettivo e salì in serie C2. Tra i momenti più difficili la perdita del campionato 1991-1992 a Pozzuoli e tutte le vicissitudini che hanno coinvolto la squadra tranese, prima Polisportiva, poi nel 1999 Fortis Trani e poi diventata nel 2013 Vigor Trani. La sua è una forte fede biancoazzurra e la gioia per la vittoria lo ha portato davvero a fare di tutto, anche a farsi male: si giocava a Lucera, dopo la partita si lanciò dalla cancellata per guidare l'invasione e si ruppe la caviglia.

Ma dietro la sciarpa e il cappellino biancoazzurro da fedele tifoso, c'è Sebastiano Lorusso, l'uomo che commosso racconta la perdita della sua compagna che lo seguiva ad ogni partita. Oggi tutto il gruppo la ricorda con uno stendardo e incitano il suo nome all'inizio e alla fine di ogni partita. Quella è stata la sconfitta più dura da affrontare, in quel momento non si trattava di perdere una partita all'ultimo minuto ma il gruppo non lo ha mai lasciato solo, uniti non solo in curva ma anche nella vita.

Il ruolo da irascibile non lo ha mai abbandonato e per il 2 maggio è tutto pronto: coreografie di bandierine, sciarpe, cappelli, 16 pullman per Firenze e tanta voce per sostenere i ragazzi fino all'ultimo secondo della partita, pronti a lottare con loro. Allora non ci resta che dire "Forza Trani", la città tifa per voi!
  • Asd Vigor Trani
Altri contenuti a tema
La Vigor Trani impatta contro la capolista Manfredonia: al "San Pio" di Enziteto finisce 2-2 La Vigor Trani impatta contro la capolista Manfredonia: al "San Pio" di Enziteto finisce 2-2 Mazzilli e Scardicchio firmano il doppio vantaggio, l'esperto Salerno riporta in quota i sipontini
La Vigor Trani riparte imponendosi in trasferta: a Stornara decide Dispoto La Vigor Trani riparte imponendosi in trasferta: a Stornara decide Dispoto Una rete del difensore nel primo tempo fa sorridere i biancazzurri di Sisto
La Vigor Trani si sbarazza dell'Orta Nova, perentorio 4-1 grazie a due reti per tempo La Vigor Trani si sbarazza dell'Orta Nova, perentorio 4-1 grazie a due reti per tempo A segno Mazzilli, Dentico, Ricco e Rizzo. Sisto: «Prova soddisfacente, il gruppo è in crescita e fornisce buoni riscontri»
Vigor Trani, l'esordio in campionato si conclude in parità: 1-1 contro l'Ostuni sul neutro di Enziteto Vigor Trani, l'esordio in campionato si conclude in parità: 1-1 contro l'Ostuni sul neutro di Enziteto Punteggio sbloccato da Mazzilli nella ripresa. Mister Sisto: «Buonissima prova, con un cecchino d'area avremmo vinto"
Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Calcio, botta e risposta tra Vigor e Sly: Trani avrà due squadre il prossimo anno Lanza annuncia la transazione con il Comune e conferma la presenza per il campionato 20-21
"Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro "Come un dragone in volo": l’ultima promozione in D del Trani rivive in un libro Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza
1 United Sly Trani: ecco il logo della nuova società United Sly Trani: ecco il logo della nuova società Nella nuova identità il dragone simbolo della città di Trani
1 Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Calcio: Trani avrà una nuova squadra con grandi ambizioni Contatto tra Bottaro e Quarto, c’è l’accordo per portare avanti il progetto Sly
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.