stalking, femminicidio
stalking, femminicidio
Cronaca

"Non chiamatelo amore", come combattere stalking e femminicidio

Fenomeno sotto controllo ma troppi casi ancora non denunciati

Si è tenuto nei giorno scorsi il convegno "Non chiamatelo amore", organizzato dall'Organizzazione Sinadacale Consap, all'interno di una serie d'incontri che, dopo questo, andranno a costituire un'opportunità di aggiornamento professionale per gli operatori della giustizia ed un'occasione per approfondire tematiche complesse in ambito giurisdizionale. In particolare, l'argomento trattato i questo primo incontro è lo stalking, insieme a una delle piaghe più forti della società contemporanea: il femminicidio.

A discuterne, due relatori d'eccezione: la dottoressa Roberta Schiralli del cittadino centro Save e l'avvocato Antonio Maria La Scala, docente di diritto presso l'università Lum. In particolare, quest'ultimo si è soffermato sul recente aggiornamento in materia normativa della questione: «Nonostante i passi in avanti compiuti - ha detto La Scala -, ci sono da risolvere ancora questioni riguardanti le modalità d'arresto in flagranza di reato, in quanto molte volte non si può cogliere, per tempi d'intervento, il momento decisivo per l'accusa».

Proprio per questo motivo risulta fondamentale il legame con il territorio, per creare informazione. Ne ha parlato anche Roberta Schiralli: «Iniziative come queste ci possono permettere un'azione più efficace sulla nostra comunità, qualcosa sta migliorando ma bisogna fare informazione». Fare informazione, appunto: l'incontro potrebbe forse essere ripetuto: se è vero che poche sono, in percentuale, le donne che decidono di farsi aiutare. Forse, con un occhio di riguardo su queste situazioni da parte di Comune e enti promotori, la forbice percentuale potrebbe restringersi. Un plauso a chi per combattere questo fenomeno si è impegnato in prima linea da parecchio tempo.
stalking, femminicidiostalking, femminicidio
  • Sociale
  • Stalking
  • Save Antiviolenza
Altri contenuti a tema
Trani Sociale non si ferma più: bonificata la zona del lido Mongelli Trani Sociale non si ferma più: bonificata la zona del lido Mongelli Un contributo quotidiano per risolvere con l'azione tanti piccoli e grandi disservizi cronici tranesi
L’ambito sociale di zona "Trani-Bisceglie" proroga le attività dello Sportello Kipepeio L’ambito sociale di zona "Trani-Bisceglie" proroga le attività dello Sportello Kipepeio L'ufficio per l’integrazione socio sanitaria e culturale degli immigrati aperto fino al 31 agosto
Politiche sociali, famiglia e sicurezza: il primo anno di Ops Politiche sociali, famiglia e sicurezza: il primo anno di Ops A Trani il bilancio del primo anno dell'osservatorio
Festa della donna, le iniziative dell'Ambito territoriale di Trani-Bisceglie Festa della donna, le iniziative dell'Ambito territoriale di Trani-Bisceglie Eventi d'informazione e sensibilizzazione grazie al Centro Antiviolenza Save
Seguiva e ossessionava una donna, arrestato un 47enne tranese Seguiva e ossessionava una donna, arrestato un 47enne tranese La persecuzione si sarebbe intensificata dopo il ricorso alla magistratura
A Trani riprende il corso di formazione per l'acquisizione di competenze educative e relazionali A Trani riprende il corso di formazione per l'acquisizione di competenze educative e relazionali Destinatari volontari, educatori, insegnanti e genitori
L'identità nel racconto, da oggi il laboratorio dedicato alla scoperta delle emozioni L'identità nel racconto, da oggi il laboratorio dedicato alla scoperta delle emozioni Percorso di gruppo con esperti del settore articolato in dieci incontri
L'identità nel racconto, al via il laboratorio dedicato alla scoperta delle emozioni L'identità nel racconto, al via il laboratorio dedicato alla scoperta delle emozioni Percorso di gruppo con esperti del settore articolato in dieci incontri
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.