Banchi
Banchi
Scuola e Lavoro

«Perché ho scelto la didattica in presenza per mio figlio»

La lettera in redazione di una mamma di uno studente di seconda elementare

Riceviamo e pubblichiamo la nota di una mamma che ha scelto per il proprio bambino frequentante la scuola D'Annunzio (plesso in via Stendardi) la didattica in presenza in base all'ordinanza emanata dalla Regione Puglia.

"Mio figlio frequenta la seconda elementare e fin dal mese di gennaio 2021 svolge le lezioni in presenza con insegnanti supplenti, perché i titolari di cattedra effettuano le lezioni da casa solo per gli alunni che hanno scelto la didattica a distanza.

Ad oggi mio figlio in presenza ha cambiato ben 4 insegnanti e nessuna di loro è titolare della cattedra. Ci tengo ad evidenziare che in presenza la supplente di turno è chiamata a insegnare tutte le materie. E' successo anche che un paio di volte la classe in presenza è rimasta scoperta finchè noi genitori non lo abbiamo fatto presente al dirigente che ha provveduto a chiamare l'ennesima supplente.

Tra didattica in presenza scelta da noi genitori, dad scelta dalla scuola, turnazione di supplenti, mio figlio, che ha sei anni e mezzo, ogni sera, prima di andare a dormire, con ansia chiede: "Mamma domani a scuola sarò in presenza o in dad e quale insegnante ci sarà?

Da genitore non so la mattina in che "mani" lascio mio figlio, chi sarà l'insegnante.

La soluzione è semplice, basterebbe che le insegnanti di ruolo, invece di fare lezione da casa, si collegassero da scuola con in pc per seguire contemporaneamente gli alunni in presenza e quelli in dad, come del resto stanno facendo negli altri istituti.

Preciso che alcuni genitori hanno contatto il sindaco e l'assessore al ramo i quali hanno riferito che la competenza spetta al dirigente scolastico.Intanto non trovando aiuto sul territorio i genitori hanno deciso di scrivere all'ufficio regionale scolastico".

  • Scuola
Altri contenuti a tema
Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio Perdite d' acqua. O di danaro pubblico: le pesanti bollette pagate per scuole chiuse o a mezzo servizio La denuncia di Maria Grazia Cinquepalmi, che auspica controlli e verifiche degli impianti per questi consumi "anomali"
Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Scuola in Puglia, in classe rientrato il 55% degli alunni Romito (Anp Puglia): «Scelta di “non governo” che affida la speranza di diminuire il contagio ad un comportamento da parte dei singoli»
1 Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano Scuola, il Governo pensa di impugnare l'ordinanza di Emiliano La conferma del premier Draghi: «Stiamo valutando, non abbiamo ancora preso una decisione»
1 Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" Prof. de Iuliis: "Una scuola senza voti, perché studiare è amare" La riflessione di Gianni de Iulis dopo lo straordinario riscontro di "Dantiamo tutto l'anno"
Scuole in rete per la didattica outdoor, coivolto anche l'Istituto Aldo Moro di Trani Scuole in rete per la didattica outdoor, coivolto anche l'Istituto Aldo Moro di Trani Un laboratorio per riscoprire la meraviglia dei luoghi
Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Trani, la richiesta d'Italia in Comune Vulnerabilità sismica degli edifici scolastici di Trani, la richiesta d'Italia in Comune De Simola: «Programmare questo tipo d'investimenti dovrebbe costituire una delle priorità delle amministrazioni comunali»
I dubbi del centro destra sull'appalto del servizio di assistenza scolastica I dubbi del centro destra sull'appalto del servizio di assistenza scolastica Probabile accesso agli atti per verificare "che non ci siano impedimenti giuridici"
6 Addio a Gigia De Lia,  professoressa di generazioni di tranesi Addio a Gigia De Lia, professoressa di generazioni di tranesi Aveva insegnato storia e filosofia e era attiva nel sociale e nelle attività culturali della Città
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.