Pietra, cava
Pietra, cava
Scuola e Lavoro

Pietra di Trani: in arrivo investitori da Emirati Arabi e Qatar

La provincia di Barletta-Andria-Trani organizza un incontro con buyers internazionali

Sviluppare i rapporti tra gli Emirati Arabi, il Qatar e la Provincia di Barletta - Andria - Trani, con particolare riferimento ai rapporti commerciali con gli imprenditori locali che operano nel settore lapideo e arredo. Questo il tema degli incontri che si terranno dal 24 al 27 novembre prossimi con una delegazione di otto buyers provenienti dagli stati Medio Orientali. A comunicarlo l'Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Antonia Spina.

L'iniziativa è promossa dalla Camera di Commercio di Bari, con la sua azienda Speciale AICAI, in collaborazione con la Provincia nell'ambito della comune programmazione di attività promozionali per l'internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese. L'incoming si terrà, come detto, dal 24 al 27 novembre e vedrà coinvolti otto buyers selezionati sulla base del reale interesse dimostrato sui profili delle aziende locali che parteciperanno all'iniziativa. Previsti incontri bilaterali d'affari e visite in aziende.

«Con queste iniziative vogliamo ampliare le opportunità di sbocchi internazionali per i tanti imprenditori del settore lapideo del territorio verso mercati emergenti, come quelli del Qatar e degli Emirati Arabi - ha affermato l'Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Antonia Spina. Come ho ripetuto in più occasione, internazionalizzare non significa solo accompagnare le imprese all'estero verso nuovi orizzonti, ma anche ospitarli nel nostro territorio per fargli apprezzare i nostri prodotti ed anche le nostre eccellenze nell'enogastronomia e le bellezze paesaggistiche storico - culturali . La tre giorni dunque che ci prestiamo ad affrontare, è sicuramente un traguardo raggiunto per merito ed è, senza dubbio, un'imperdibile opportunità per comunicare la qualità e la vitalità dei nostri imprenditori. Incontri che serviranno per accendere i riflettori su un settore trainante per la Provincia di Barletta - Andria - Trani, sulla qualità dei materiali pugliesi, sulla bellezza delle pietre ma anche sul rapporto tra cave e paesaggio, tra attività estrattive e ambiente - ha poi concluso l'Assessore Spina».

Grande soddisfazione viene espressa dal presidente della sezione lapideo della Confapi Bari Bat, Claudio Sinisi che ha ringraziato le istituzioni per la sensibilità ed operatività mostrata nei confronti delle imprese del territorio.
  • Pietra di Trani
Altri contenuti a tema
Archeoclub di Trani: in principio fu la Pietra di Trani Archeoclub di Trani: in principio fu la Pietra di Trani Da oggi il primo ciclo di incontri. Analizzerà diversi siti pugliesi e lucani e terminerà con Matera
6 Trani città della pietra: una storia e tanto lustro Trani città della pietra: una storia e tanto lustro STANDING OVATION – Le recensioni di Giovanni Ronco
Nasce Trip, la startup tranese che stampa il marmo in 3D Nasce Trip, la startup tranese che stampa il marmo in 3D L'idea di Claudia Marciano e Costantino Forte presentata al Web Summit di Dublino
L'odore della Pietra L'odore della Pietra Le storie di oggi che possono cambiare il domani: Michele Storelli
Settore lapideo, per Laurora (Pd) il Comune deve fare la sua parte Settore lapideo, per Laurora (Pd) il Comune deve fare la sua parte «Salvaguardiamo la cultura e usiamo la nostra pietra nelle opere pubbliche»
Distretto della Pietra, un incontro per il rilancio Distretto della Pietra, un incontro per il rilancio Caracciolo: «Impulsi al settore attraverso recupero e riuso delle cave abbandonate»
A Trani l'arte dello scalpellino sopravvive grazie a Luc Tamborero A Trani l'arte dello scalpellino sopravvive grazie a Luc Tamborero L'artista francese è l'unico in Puglia a svolgere questo antico mestiere
Cava abusiva del parco dell'Alta Murgia: denunciato un uomo di Trani Cava abusiva del parco dell'Alta Murgia: denunciato un uomo di Trani Un'area di 50.000 metri quadri è stata sottoposta a sequestro penale
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.