Savino Montaruli
Savino Montaruli
Associazioni

«Molestie in Provincia, denunciare l'accaduto»

Savino Montaruli invita la dipendente a farsi avanti. Solidarietà anche da un'associazione di mamme di Andria

«Quanto sarebbe accaduto presso la sede legale di Andria della Provincia di Barletta, Andria, Trani è grave e deplorevole». Il comunicato è dell'associazione andriese Io ci sono, presieduta da Savino Montaruli, che commenta le notizie sulle presunte molestie subite da una dipendente provinciale e riportate dal nostro portale, il primo a raccontare l'accaduto.

Per Montaruli «ciò che serve è che colei che si ritiene vittima di questa violenza presenti immediatamente e senza timori una formale denuncia nei confronti del presunto molestatore. Solo in questo modo le competenti Autorità potrebbero avviare le dovute indagini ed appurare la verità. Una richiesta di verità che dovrebbe, a questo punto, garantire anche il dirigente provinciale che sarebbe stato l'autore della molestia, anche per dimostrare la sua eventuale innocenza. Qualora questa denuncia non dovesse essere presentata allora si alimenterebbero seri dubbi sull'intera vicenda e si passerebbe dall'essere vittima all'essere complice».

«Siamo vicini alla dipendente molestata - conclude Montaruli - e ci auguriamo che la sua denuncia formale alle Forze dell'Ordine rappresenti un deterrente per quanti dovessero continuare a pensare di potersi appropriare dell'altrui dignità e, in virtù di non si sa quali poteri conferiti, credere che le Istituzioni possano essere un luogo di gioco e di divertimento o peggio ancora di appagamento dei propri appetiti, economici, di potere e di piacere, trovando magari anche chi tollera, condivide e sminuisce».

Anche l'Adima (associazione difesa mamme andriesi) ha espresso solidarietà alla dipendente: «Riteniamo urgente ed indispensabile che questa brutta vicenda venga chiarita al più presto, ricercando le verità attraverso una denuncia da parte della presunta vittima. Proprio a lei diciamo di farsi coraggio e di non avere paura di denunciare quanto sarebbe accaduto perché questo gesto verrebbe fortemente apprezzato in quanto è l'unico atto che potrebbe evitare il ripetersi di azioni che offenderebbero gravemente, ancora una volta, la dignità delle donne, qualora si fosse realmente verificato».
  • Provincia Bat
  • Molestie
Altri contenuti a tema
Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza I dati dovranno essere trasmessi telematicamente dal manutentore all'Ente preposto
Prevenzione dell'occupazione abusiva degli immobili, si riunisce il Comitato provinciale di sicurezza Prevenzione dell'occupazione abusiva degli immobili, si riunisce il Comitato provinciale di sicurezza Fornite ai Comuni linee guida ed un censimento degli occupanti
Precipitò nel vuoto a Barcellona, la Bat decide di contribuire alle cure mediche Precipitò nel vuoto a Barcellona, la Bat decide di contribuire alle cure mediche La presidenza sollecita Comuni e scuole per aiutare la giovane Chiara
2 Elezioni provinciali, parla il neoeletto Pasquale de Toma Elezioni provinciali, parla il neoeletto Pasquale de Toma «Questo mio ruolo possa aiutare Trani ad avere una dignità maggiore nel territorio»
Molestie e rapine ai danni di un transessuale, assolto Patrizio Romano Lomolino Molestie e rapine ai danni di un transessuale, assolto Patrizio Romano Lomolino È di nuovo un uomo libero il 38enne indagato per l'omicio di Aldomiro Gomes
1 Ecco gli eletti del nuovo consiglio provinciale: di Trani i consiglieri De Toma e Avantario Ecco gli eletti del nuovo consiglio provinciale: di Trani i consiglieri De Toma e Avantario Nessun intoppo per le operazioni di spoglio. Su 226 aventi diritto al voto hanno partecipato solo 166 elettori
1 In corso le elezioni provinciali di secondo livello In corso le elezioni provinciali di secondo livello Chiamati al voto sindaci e consiglieri dei 10 comuni della Bat
Elezioni provinciali, la potenziale composizione del Consiglio a poche ore dal voto Elezioni provinciali, la potenziale composizione del Consiglio a poche ore dal voto L'elenco dei più suffragati tra intuizioni e pronostici
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.