Perseidi
Perseidi
Attualità

San Lorenzo: istruzioni e consigli per non perdere le stelle cadenti e sognare a occhi aperti

Meteo permettendo, il cielo da stasera promette magiche scie luminose per alcune notti

Raccogliere le stelle che cadono e farne dei desideri: sarebbe bello poterlo fare, credere davvero che basti così poco.

Ma poi, chissà. La notte dovrebbe essere quella giusta, anzi a veder bene nelle indicazioni astronomiche le possibilità di riuscire a catturare con lo sguardo le stelle di San Lorenzo si spingeranno anche e ancor di più nelle due notti seguenti.

Le perturbazioni che stanno arrivando al Sud rendono l'impresa un po' più ardua e magari la conquista ancora più gioiosa: ma le previsioni per questa notte in tante zone della Puglia fanno ben sperare. E un piccolo orientamento per dove volgere i nostri sguardi, giusto sapere da dove eternamente passano queste famigerate Perseidi in questi periodi dell'anno può essere utile.

Il picco massimo -la fase in cui è visibile il maggior numero di meteore, e se ne possono vedere anche fino a 100 all'ora - dello sciame meteorico delle Perseidi, cade tra il 12 e il 13 agosto.

Per riuscire a vederle, il consiglio è quello di mettersi a osservare il cielo durante la seconda parte della notte, perché è quella in cui la zona di cielo dalla quale si originano le meteore, è più alta e più distante dall'orizzonte, quindi nelle ore di buio che precedono l'alba. La direzione più o meno quella della costellazione di Cassiopea , quella a forma di W.

La luce della Luna piena andrà a influenzare in maniera negativa l'osservazione: l'ideale è un posto lontano dalla città, ovviamente, e bisogna rivolgere lo sguardo verso nord-est proprio dove c'è la costellazione di Perseo.
Quanto ai desideri da esprimere le istruzioni sarebbero superflue ...ma forse è bene ricordare che non bisogna aspettare che i propri sogni piombino così dall'alto come le stelle, anche perché poi ci passa una nuvola sopra e addio desiderio: per esaudire i propri sogni c'è bisogno di tenacia, lavoro, determinazione, coraggio. Ma aprire la mente alla bellezza, all'immensità del Creato, sentirci parte dell'Universo soltanto perché siamo riusciti a individuare nell'infinito un frammento di Stella ci rende più grandi dentro. E sicuramente più capaci di realizzare i nostri sogni.
  • Attualità
Altri contenuti a tema
Il caro bollette spaventa le famiglie, Gesualdo: "Impatto psicologico preoccupante" Il caro bollette spaventa le famiglie, Gesualdo: "Impatto psicologico preoccupante" Il presidente degli psicologi pugliesi Vincenzo Gesualdo: “È tornata la paura del domani”
MVP Wardrobe e Nugnes celebrano le proprie origini a Trani con un evento a Palazzo Pugliese MVP Wardrobe e Nugnes celebrano le proprie origini a Trani con un evento a Palazzo Pugliese La Puglia e il nord barese luoghi di produzione per marchi di qualità della moda made in Italy
Elisabetta, Regina per sempre Elisabetta, Regina per sempre Le ultime ore di Elisabetta vissute in diretta da tutto il mondo
Con “40 Volte Gemma”, l’attrice Roberta Gemma si mette a nudo con i versi di Domenico Valente Con “40 Volte Gemma”, l’attrice Roberta Gemma si mette a nudo con i versi di Domenico Valente Un appassionato viaggio nel mondo dell'erotismo
È morto Piero Angela, un lutto per l'intera nazione È morto Piero Angela, un lutto per l'intera nazione Ha portato l'informazione scientifica e la cultura in televisione con audacia e chiarezza prima e come nessun altro
Il clochard tranese Marino ora è ospite di una Rsa a Corato Il clochard tranese Marino ora è ospite di una Rsa a Corato Le sue condizioni sono in miglioramento dopo un intervento chirurgico d'urgenza a Bari
La Questura della Bat compie un anno, Pellicone: «Orgoglioso del nostro impegno» La Questura della Bat compie un anno, Pellicone: «Orgoglioso del nostro impegno» Ieri sera è stata anche inaugurato il Centro Operativo Telecomunicazioni
9 Grave l'infezione del clochard in Piazza della Repubblica: ma l'uomo rifiuta il ricovero Grave l'infezione del clochard in Piazza della Repubblica: ma l'uomo rifiuta il ricovero Il testo integrale della lettera inviata da un cittadino al Sindaco qualche giorno fa
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.