Lavori in stazione
Lavori in stazione
Cronaca

Sprovvisto di documento d'identità cerca di darsi alla fuga nella stazione di Trani, arrestato

Il giovane di 18 anni ora è agli arresti domiciliari

Nella serata di ieri, la Polizia Ferroviaria di Bari, nel corso di un servizio di vigilanza a bordo di un treno regionale finalizzato alla prevenzione e al contrasto di atti di vandalismo commessi da gruppi di giovanissimi lungo la tratta Foggia-Bari, ha arrestato un 18enne residente nella provincia della B.A.T. per i reati di violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.
In particolare, il giovane, sprovvisto di titolo di viaggio, all'atto del controllo, si è rifiutato di esibire un documento d'identità cercando di darsi alla fuga all'apertura delle porte del treno nella stazione di Trani e reagendo con estrema violenza contro i poliziotti, tanto che uno ha riportato lesioni.
Al 18enne, poi riportato alla calma, è stato contestato anche il reato di false attestazioni sulla propria identità personale. Il magistrato di turno ha disposto nei confronti del giovane gli arresti domiciliari presso l'abitazione di residenza in attesa di rito direttissimo.
  • Polizia ferroviaria
Altri contenuti a tema
Festività pasquali e ponti di primavera, la Polizia Ferroviaria intensifica l'attività di vigilanza nelle stazioni Festività pasquali e ponti di primavera, la Polizia Ferroviaria intensifica l'attività di vigilanza nelle stazioni I consigli utili per un viaggio sicuro
Alto Impatto, Polfer in azione contro il traffico illecito di rame Alto Impatto, Polfer in azione contro il traffico illecito di rame Operazione tra Puglia, Basilicata e Molise
Polizia ferroviaria, intensificati i controlli durante l'estate Polizia ferroviaria, intensificati i controlli durante l'estate Sono 4500 le persone identificate su Bari e Bat
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.