Debora Di Cugno
Debora Di Cugno
Vita di città

«Vi racconto la mia disabilità», il messaggio di speranza della tranese Debora Di Cugno

Cieca dalla nascita, ha deciso di aprire un canale su YouTube in occasione della giornata internazionale della disabilità

«In occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità ho voluto pubblicare un messaggio che possa essere d'aiuto a tutti coloro che si sentono diversi e che credono che questa diversità sia un male». E' questo l'obiettivo di Debora di Cugno, 29 anni, di Trani, cieca dalla nascita che grazie all'aiuto del suo compagno, il fotografo Massimo Cangelli, ha potuto realizzare un suo grandissimo sogno, quello di aprire un canale YouTube. In occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità che si celebra il 3 dicembre ha voluto condividere con un video un messaggio di gioia e speranza per chi come lei vive la disabilità sulla propria pelle ma più in generale rivolto a tutti coloro che vogliano trovare forza e coraggio dalle sue parole.

«Sono cieca dalla nascita e ho imparato a "guardare il mondo" da un punto di vista differente, il mio punto di vista - spiega Debora -. Obiettivo del mio canale, infatti, è proprio promuovere la diversità in maniere spontanea e semplice, affrontando la vita di tutti i giorni in armonia con la mia disabilità. Essere diversamente abile per me è diventato imparare a comprendere pienamente il valore inestimabile della diversità, a non volermi sentire uguale agli altri a tutti i costi, anzi, ho imparato che la vera bellezza abita nella differenza e questa è la vera perfezione. Non mi è mai piaciuto pensare che una persona diversamente abile debba a tutti i costi "non avere limiti", i miei occhi mi hanno insegnato che i limiti esistono, ma esiste anche una forza ben più grande che si chiama volontà e conoscenza di se stessi. Focalizzandoci su ciò che siamo davvero, e non su ciò che vorremmo essere, e su ciò che abbiamo, sui nostri talenti, e non su ciò che non abbiamo o non sappiamo fare, possiamo vivere la vita - conclude - con gioia e possiamo credere che davvero tutto e possibile».
Social Video18 minutiVi racconto la mia disabilità
  • Attualità
Altri contenuti a tema
1 La scomparsa di David Sassoli: il ricordo della sua visita a Trani La scomparsa di David Sassoli: il ricordo della sua visita a Trani "Dialogare con lui era davvero un piacere" racconta l'amico Paolo Loporchio
Un anno con Trani(Viva): ripercorriamo insieme il 2021 Un anno con Trani(Viva): ripercorriamo insieme il 2021 Tutte le notizie più lette nell'anno appena trascorso
9 Premio "Impresa storica":  110 anni di Pizzolante dalle vetrine di via Mario Pagano Premio "Impresa storica": 110 anni di Pizzolante dalle vetrine di via Mario Pagano Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato dalla Camera di Commercio di Bari
Francesco Giorgino nuovo vice direttore del Tg1 Francesco Giorgino nuovo vice direttore del Tg1 Una carriera prestigiosa, cominciata nella "sua" Andria
1 Il coordinamento tranese contro la violenza di genere annuncia un presidio in piazza per il ritiro dell'emendamento del Consigliere Biancolillo Il coordinamento tranese contro la violenza di genere annuncia un presidio in piazza per il ritiro dell'emendamento del Consigliere Biancolillo «Il Consiglio comunale di Trani durante la votazione del piano per diritto allo studio ha dimostrato tutta la sua omo-bi-transfobia e misoginia»
Autovelox sulla 16bis allo svincolo Trani-centro, è una fake news Autovelox sulla 16bis allo svincolo Trani-centro, è una fake news La falsa notizia è iniziata a circolare sul web tanto da far credere a molti che fosse vera
A tg2 Storie una testimonianza da Trani: il piccolo Biagio, la sua famiglia e "gli Aquiloni" A tg2 Storie una testimonianza da Trani: il piccolo Biagio, la sua famiglia e "gli Aquiloni" Quando l'autismo entra nella vita di una famiglia e diventa una risorsa per tanti
Due protesi per il tranese Raffaele Lavacca, finora raccolti circa 7mila euro Due protesi per il tranese Raffaele Lavacca, finora raccolti circa 7mila euro L'obiettivo è arrivare a 190mila
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.