Dardo

In sala d'attesa

Questa non è una barzelletta...

Alcune delle più belle barzellette sono nate, oltre che sui Carabinieri, nelle sale d'attesa di ospedali e enti pubblici, solo che questa volta non si tratta di una barzelletta. La puntata di questa settimana di Dardo, realizzata da Francesco Porcelli, fa riferimento all'articolo pubblicato venerdì 10 aprile dal titolo "Sale operatorie e malasanità: arriva l'esposto alla Corte dei Conti" (che potete leggere al seguente link: http://www.traniviva.it/notizie/sale-operatorie-e-malasanita-arriva-l-esposto-alla-corte-dei-conti/).

Il tema ospedale in generale, sempre caldo, rappresenta sicuramente uno degli argomenti più tristi della storia di Trani. Maltrattato e derubato di tutto e da tutti, senza che mai si fossero accertate le responsabilità. Al centro di decine di campagne elettorali e di migliaia di dibattiti fatti di "scaricabarile". Da Raffaele Fitto e Niky Vendola, da Carlo Avantario a Gigi Riserbato, passando da Pinuccio Tarantini, tutti indistintamente incolpati e poi "assolti" dall'opinione pubblica con il passare dei loro mandati. Fatto sta che Trani non ha più un ospedale.

Il particolare però Dardo vuole farci fermare a riflettere sull'ultimo episodio, ovvero lo smantellamento delle sale operatorie. Impianti all'avanguardia e degni di una grande struttura che tuttavia non sono mai stati utilizzati e adesso vengono addirittura portati via in favore di chissà quale altro nosocomio. E nessuno fa nulla! In questo senso arriva l'esposto alla Procura della Corte dei Conti da parte del consigliere provinciale Beppe Corrado sulla base della denuncia fatta pubblicamente dall'avvocato e candidato sindaco Tonino Florio.
Dardo - In sala d'attesa
  • Ospedale
  • Beppe Corrado
  • Asl Bat
  • Antonio Florio
Altri contenuti a tema
1 Nuova automedica a Trani, Delle Donne: «Infondata e fuorviante l'istanza di annullamento avanzata dalle associazioni» Nuova automedica a Trani, Delle Donne: «Infondata e fuorviante l'istanza di annullamento avanzata dalle associazioni» «Abbiamo fatto un affidamento diretto per un periodo di tempo molto limitato per ragioni di urgenza e necessità»
1 Nell'Asl Bat al via una nuova organizzazione dipartimentale Nell'Asl Bat al via una nuova organizzazione dipartimentale Delle Donne: «Una rivoluzione in termini organizzativi, un nuovo assetto aziendale che garantirà maggiore efficacia ed efficienza»
Asl Bat, approvato il piano aziendale per le liste d'attesta Asl Bat, approvato il piano aziendale per le liste d'attesta Delle Donne: «Abbiamo individuato strumenti e metodo di collaborazione tra tutti gli attori del sistema»
Asl Bat, in arrivo un radiofarmaco innovativo per i tumori nueroendocrini Asl Bat, in arrivo un radiofarmaco innovativo per i tumori nueroendocrini Oggi la presentazione al "Dimiccoli" di Barletta
Nel Pta di Trani l'assemblea degli iscritti alla Cgil Fp dell’Asl Bat Nel Pta di Trani l'assemblea degli iscritti alla Cgil Fp dell’Asl Bat Il coordinatore Gorgoglione punta il dito sul documento unico di riordino della rete ospedaliera varato dalla Giunta regionale
Presidio territoriale di assistenza, lettera aperta al presidente Emiliano Presidio territoriale di assistenza, lettera aperta al presidente Emiliano Il movimento civico Articolo97: «Questione di livelli»
1 Oggi Emiliano a Trani per inaugurare la nuova risonanza magnetica Oggi Emiliano a Trani per inaugurare la nuova risonanza magnetica Il presidente della Regione Puglia visiterà il Presidio territoriale di assistenza
Come stanno i dipendenti? L'Asl partecipa ad un'indagine di clima interno Come stanno i dipendenti? L'Asl partecipa ad un'indagine di clima interno L'iniziativa promossa dalla Regione Puglia e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.