Giostre
Giostre
I luoghi della memoria

Le giostre al Porto di Trani in estate

I luoghi della memoria di Giovanni Ronco

Uno dei grandi rimpianti degli ex adolescenti, quelli che sono stati tali tra gli anni 70 e 80, è ben piantato nella memoria: le giostre al Porto nel periodo estivo.

Da metà luglio per la festa della Madonna del Carmine (le prime arrivavano coi carrozzoni ed i camion che emanavano odore di nafta, per una volta un essenza piacevole, perché associata alla festa coronata dalle giostre stesse), fino ai primi d'agosto, con l'apoteosi: la festa patronale. Una vicina all'altra, con l'imbarazzo della scelta: calci in culo, autoscontri, polipo, ballerina, traballero, aerei volanti ( su questi andavo con mio padre quando ero più piccolo).

La combinazione vincente degli odori era ben precisa: reti bagnate dei pescatori lasciate ad asciugare sulla banchina e sulle barche; zucchero filato dalle bancarelle circostanti; e poi le regine della festa, in fatto di odori: le mandorle o le nocelline zuccherate. La libidine per gli odori si univa all'esaltazione per i giri sulle giostre. Se andavi su quelle che permettevano di sollevarsi dal suolo, si godeva il panorama spettacolare: porto, cattedrale, villa. La festa era davvero festa.

Tanto che c'era un'altra combinazione : il fuoco pirotecnico all'una di notte, finanziato dai giostrai perché la gente si trattenesse più a lungo per la trafila dei " giri " sulle loro attrazioni. Fuoco e giostre unite in un connubio vincente. Anni di feste vere, lunghe, sentite, godute fino in fondo, come la canzone di Vasco: splendida giornata, stravissuta, straviziata, senza tregua, fino in fondo.
  • Porto di Trani
Altri contenuti a tema
1 Merra (Azione): «La vendita della darsena ai privati poteva essere evitata con il dragaggio del porto» Merra (Azione): «La vendita della darsena ai privati poteva essere evitata con il dragaggio del porto» Anche il vicesegretario di Azione Trani interviene sulla cessione della Darsena ai privati
Centro storico, porto e aree pedonali: Cecilia di Lernia fa chiarezza Centro storico, porto e aree pedonali: Cecilia di Lernia fa chiarezza “Si sta terminando la cartellonistica in altre zone del nostro centro storico. Obiettivo condiviso dall’amministrazione”
Trani, dopo la pizza sul porto vanno via senza pagare: un fermato dalla Polizia Trani, dopo la pizza sul porto vanno via senza pagare: un fermato dalla Polizia Fermato dal titolare della pizzeria l'ultimo degli "avventori" fino all'intervento della polizia
Il porto, la Cattedrale, il Trabucco, il Monastero: Trani su Rai 1 incanta sempre Il porto, la Cattedrale, il Trabucco, il Monastero: Trani su Rai 1 incanta sempre La trasmissione linea Verde Life su Rai 1 ha visitato la Bat con le sue eccellenze artistiche naturali e enogastronomiche
Sosta selvaggia sul Porto, auto in fila parcheggiate sul marciapiede Sosta selvaggia sul Porto, auto in fila parcheggiate sul marciapiede Nonostante i controlli la cattiva pratica si ripete
Da oggi ritorna in funziona la Ztl sul Porto di Trani Da oggi ritorna in funziona la Ztl sul Porto di Trani Sarà attiva i prefestivi dalle 18 alle 01 e i festivi dalle 10 alle 24
Come un paesaggio a carboncino: il fascino del porto di Trani nel blackout Come un paesaggio a carboncino: il fascino del porto di Trani nel blackout Solo l'albero illuminato di una barca a vela dà il profilo alle ombre
Puzza di pesce e assenza di regole sul Porto di Trani Puzza di pesce e assenza di regole sul Porto di Trani Ecco come appare a chi passeggia sulla banchina
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.