Le opere di Nicola Nuzzolese a Palazzo Palmieri
Le opere di Nicola Nuzzolese a Palazzo Palmieri
Standing Ovation

Ed entrammo nella stanza di Nicola Nuzzolese (senza dehors)

Le recensioni di Giovanni Ronco

Ho recensito già Nicola Nuzzolese anni fa e la mia opinione su questo artista di rara bravura non è affatto cambiata. Purtroppo sottovalutato- fio da pagare quando si decide di vivere nell'arida Provincia- e non abbastanza conosciuto, come dovrebbe essere, dal grande pubblico. Trattasi di artigiano "vecchia maniera", di una pittura ricercata ed elegante, sobria ma ricca di effetti sempre sorprendenti. La stanza di Nicola Nuzzolese non è quella di casa sua. La stanza- una grande stanza silenziosa e libera da auto, orpelli, dehors ostiensi, bidoncini da zona industriale- è Trani. Il Centro Storico di Trani. Quello con la C e la S maiuscole.

Ha esposto in Villa Comunale Nicola Nuzzolese e finalmente è tornato a farlo. Ci voleva come il pane quel giro virtuale in un Porto tranese elegante, in un circolo virtuoso da grande bellezza. Entro nella grande Stanza e ci voglio rimanere. Nelle opere di Nuzzolese si ode il silenzio dei grandi Centri Storici, veri, d'una volta. Come dovrebbero essere. Ma v'immaginate Nuzzolese che concepisce un dehor nelle sue opere? Follia, porcata improvvisamente balenata e subito annullata – gli fosse mai venuta in mente per davvero- dalla mente del maestro. In una stanza solenne- solenne nella sua grande bellezza- non c'è spazio per la bruttezza e per l'ammasso di legno, plexiglass, plastica che imperversa nel vero centro storico (scritto con la c e con la s minuscole). C'è spazio per l'eleganza, gli spazi ampli come furono concepiti un tempo, in cui la Grande Stanza di Trani prese forma. Stavolta poi s'è pure divertito e ci ha divertiti, sempre con prodezza estetica, col "diorama", che dà anche il nome alla mostra presentata in Villa. Col diorama è possibile rappresentare, centrato un punto di fuga da cui si dipana il resto dell'immagine agli occhi di chi guarda, una linea orizzontale di estensione ambientale e prospettica. E l'ambiente scelto non poteva che essere il sacro porto (sacro agli dei della bellezza), il vero porto, quello di Nuzzolese, non la grande cloaca cui è ridotto oggi.
  • Arte
Altri contenuti a tema
Tra simboli e realtà: Trani non dimentica la pittura di Ivo Scaringi Tra simboli e realtà: Trani non dimentica la pittura di Ivo Scaringi In via Bovio la mostra"Michelangiolo" dedicata al "Guttuso dell'Adriatico"
L'artista tranese Giuseppe Giannotti a Roma per presentare la personale di pittura "L'Arte in Acqua" L'artista tranese Giuseppe Giannotti a Roma per presentare la personale di pittura "L'Arte in Acqua" Tra gli acquerelli anche alcune opere che ritraggono squarci di Trani
A Trani l'arte si fa beffa di Halloween? Spuntano alcune installazioni in via Lagalante e piazza Longobardi A Trani l'arte si fa beffa di Halloween? Spuntano alcune installazioni in via Lagalante e piazza Longobardi Raffigurano otto personaggi di cultura corredati dallo slogan "zucca vuota"
Fulvio Del Vecchio, 50 anni di carriera tra etica ed estetica Fulvio Del Vecchio, 50 anni di carriera tra etica ed estetica Le opere del pittore tranese in mostra fino al 16 ottobre
A Palazzo Palmieri viaggio nell'irrealtà con la personale di Pino Procopio A Palazzo Palmieri viaggio nell'irrealtà con la personale di Pino Procopio Le opere in esposizione fino al 9 settembre
Viaggio nell'irrealtà: a Trani la mostra di Pino Procopio Viaggio nell'irrealtà: a Trani la mostra di Pino Procopio Il 30 agosto l'inaugurazione a Palazzo Palmieri
Nello chalet della villa comunale mostra d'arte di Vincenzo Posa Nello chalet della villa comunale mostra d'arte di Vincenzo Posa Opere in olio su tela raffiguranti paesaggi
A Trani nuova mostra di Silvia Tolomeo nello chalet della villa comunale A Trani nuova mostra di Silvia Tolomeo nello chalet della villa comunale Con lei esporranno anche altri sette artisti
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.