Città di Trani
Città di Trani
Calcio

Città di Trani-Virtus Mola 0-1, un'autogol condanna i tranesi in una gara segnata dalle numerose assenze

Entrambe le compagini non hanno espresso un gioco degno da conquistare la vittoria

Una delle prime vere giornate autunnali ha accolto Città di Trani e Virtus Mola al Comunale ''Nicola Lapi'''. I molesi occupano al momento la seconda posizione in classifica, mentre i tranesi sono fermi a otto punti conquistati in altrettante giornate. Sono stati proprio gli ospiti a cominciare nel migliore dei modi l'incontro con una prima incursione neutralizzata senza problemi dal portiere tranese Crisantemo. La prima vera risposta dei padroni di casa è arrivata al dopo alcuni minuti passati a difendersi dagli attacchi del Mola.
Al 37' Loconte ha tirato in porta da fuori area, costringendo l'estremo difensore molese ad alzare la sfera oltre la traversa; sul calcio d'angolo seguente, la sfera è arrivata al georgiano Beroshvili che, di controbalzo, ha riprovato la conclusione trovando, ancora una volta, la risposta del numero uno. Cinque minuti dopo è stato il numero otto Beroshvili ad aver suggerito la giocata a Terrone che ha stoppato di petto, superato il difensore in fase di rientro, e battuto a rete.
Ancora una volta la palla è stata respinta dal portiere con un intervento ''alla Garella''. Proprio nel momento di massimo sforzo dei tranesi, otto minuti prima dell'intervallo, è arrivata la rete della Virtus Mola. Civita, protagonista di un contrasto molto duro qualche minuto prima, perde la marcatura sull'ala destra del Mola che ha conquistato il fondo del campo; una volta lì ha messo la palla centro verso un proprio compagno, il quale è stato anticipato in modo scoordinato da Cepele che ha spiazzato Crisantemo.
Il gol ha spezzato il morale dei biancoazzurri che, nella ripresa, hanno smesso di lottare, lasciando campo aperto alle incursioni del Mola già dal minuto 46. La formazione ospite non ha mai espresso un gioco tanto sopprimente da annullare quello del Trani, ma quel tanto è bastato a mandare nel pallone i padroni di casa. Un quarto d'ora dopo Lorusso è stato espulso per un fallo di reazione, lasciando la Virtus Mola in dieci. Negli ultimi minuti mister Sinisi manda in campo anche Atif e Dell'Oglio, il quale ha avuto l'occasione del pareggio tra i piedi ma non è riuscito a sfruttarla.
"Questa partita doveva servire a dimostrare che, nonostante la posizione in classifica, siamo ancora in grado di lottare per una posizione di rilievo – ha spiegato Francesco De Noia, direttore generale del Città di Trani – purtroppo la sfortuna ci ha perseguitato con i numerosi infortuni che abbiamo subito in settimana. Non deve essere una scusa, sia chiaro, ma sicuramente non fa affrontare in serenità l'avversario".
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.