D'Annunzio Trani
D'Annunzio Trani
Scuola e Lavoro

Alla D'Annunzio un attestato di partecipazione al concorso nazionale dedicato a Falcone e Borsellino

Il presidente Milletarì: «Che serva a ricordarci che ognuno di noi deve compiere il proprio dovere»

La scuola D'Annunzio di Trani ha ricevuto un attestato di partecipazione al concorso nazionale denominato "Angeli custodi: l'esempio del coraggio, il valore della memoria", in occasione del XXVI Anniversario delle stragi di Capaci e Via D'Amelio. Di seguito riportiamo la lettera inviata all'istituto tranese a firma del fondatore del concorso, avvocato Romano Milletarì.

Caro/a Preside, Caro/a Referente Legalità, Cari/e Ragazzi/e. La Vostra partecipazione al concorso nazionale indetto dalla scrivente Fondazione in collaborazione con il MIUR, denominato "Angeli custodi: l'esempio del coraggio, il valore della memoria" è stato di fondamentale importanza per noi e per il Paese tutto. Grazie a Voi, migliaia di studenti hanno avuto modo di riflettere sui valori fondamentali della convivenza democratica quali la Legalità e la Giustizia. È proprio in ragione di ciò che la Commissiona Nazionale di Valutazione ha deciso, per il primo anno, di conferirVi un "Attestato di Partecipazione" a firma della Prof.ssa Maria Falcone (in allegato alla presente mail) , che costituisca al contempo un riconoscimento per il lavoro fatto ed uno stimolo a continuare sulla stessa strada.

La stessa tracciata da Giovanni e Paolo, e tutti gli uomini e donne coraggiosi che hanno perso la vita nell'adempimento del loro dovere e che adesso tutti quanti noi trasformeremo in autostrada coinvolgendo quante più persone possibili. Sarebbe bello se questo "Attestato" venisse esposto a scuola, in modo da aiutarci a ricordare quotidianamente che, costi quel che costi, ognuno di noi deve compiere il proprio dovere. Grazie ancora per il Vostro impegno e carissimi saluti da tutta la Fondazione Falcone di Palermo.
  • Scuola D'Annunzio
Altri contenuti a tema
"Prerequisiti nella scuola dell'infanzia", il convegno nella scuola D'Annunzio "Prerequisiti nella scuola dell'infanzia", il convegno nella scuola D'Annunzio L'evento è organizzato nell'ambito del Mese del benessere psicologico
Il 3^ circolo didattico "G.D’Annunzio" di Trani saluta tre sue "storiche" docenti Il 3^ circolo didattico "G.D’Annunzio" di Trani saluta tre sue "storiche" docenti I ringraziamenti per il lavoro svolto da parte dell'istituto
Il terzo circolo didattico D’Annunzio in campo con la Geda Volley Il terzo circolo didattico D’Annunzio in campo con la Geda Volley Una mattinata all’insegna del divertimento, della sana competizione e del fair play
Nella scuola D'Annunzio Ugo Foà, capo del Centro di documentazione ebraica contemporanea Nella scuola D'Annunzio Ugo Foà, capo del Centro di documentazione ebraica contemporanea Una preziosa testimonianza di uno dei sopravvissuti alle leggi razziali
La disabilità come risorsa: così alla D'Annunzio si educa al rispetto della diversità La disabilità come risorsa: così alla D'Annunzio si educa al rispetto della diversità Il racconto degli studenti di una classe quinta della scuola elementare
Disabilità e solidarietà: alla D'Annunzio si educa al rispetto della diversità Disabilità e solidarietà: alla D'Annunzio si educa al rispetto della diversità Gli studenti alle prese anche con i volontari dell'associazione "Il treno del sorriso"
Conclusi i primi quattro moduli Pon alla scuola d'Annunzio Conclusi i primi quattro moduli Pon alla scuola d'Annunzio Tante le attività extrascolastiche volte a valorizzare talenti e consolidare il legame con le famiglie
Una classe della scuola D'Annunzio pluripremiata a Termoli e San Giuliano Una classe della scuola D'Annunzio pluripremiata a Termoli e San Giuliano Gli alunni vincitori con elaborati grafici e multimediali
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.