Ragusa
Ragusa
Turismo

Alla scoperta degli edifici storici del ragusano

Dove antico e moderno si incontrano

La città di Ragusa è una delle più belle e suggestive della Sicilia. La sua posizione geografica la pone vicino al mare ed allo stesso tempo la città si è sviluppata a 500 metri di altitudine adagiata sulle colline che un tempo ospitavano l'antica Ibla della quale rimane ancora il nome al centro storico cittadino. La città, così come altri comuni del Val di Noto, è inserita nella lista dei siti Patrimonio dell'umanità dell'Unesco per l'architettura e l'arte tardo barocca che hanno impresso al centro un carattere riconoscibile e unico. Molti dei palazzi storici della città, dei monumenti e delle chiese sparse sul territorio sono stati ricostruiti e rimaneggiati, così come è possibile ammirarli oggi, dopo il devastante terremoto del 1693 secondo i canoni del barocco siciliano. Oltre all'impronta stilistica, la ricostruzione procedette secondo le regole della pianificazione urbana di quei tempi dando respiro e luce alle nuove costruzioni che emersero dopo il terribile evento. Sull'altopiano adiacente al vecchio quartiere sorse e si sviluppò, dunque, Ragusa Superiore costruita tenendo presenti i dettami dell'urbanistica di fine '600. Ragusa è uno dei pochi centri della Sicilia, e del meridione, che è riuscito ad accrescere la propria popolazione nel corso dei decenni sfuggendo in parte al fenomeno dell'emigrazione. Questo fenomeno ha fatto si che il centro storico, con le sue dimore e i suoi palazzi, venisse abitato e valorizzato notevolmente nel corso degli ultimi decenni. La piazza antistante il Duomo di San Giorgio ospita Palazzo Maiorana, Palazzo Maggiore, Palazzo Arezzi, Palazzo Arezzo Di Trifiletti e Circolo di Conversazione. I palazzi storici della città hanno subito alterni destini per cui se da un lato musei, teatri e strutture turistiche hanno occupato alcuni di essi, altri, insieme alla maggior parte delle vecchie dimore, continuano ad essere utilizzati come abitazioni. Anche il turismo ha inciso sulla destinazione di molti vecchi edifici con una continua e crescente domanda di appartamenti storici per trascorrere le proprie vacanze in maniera alternativa; case e palazzi dal fascino retrò per chi ama vivere la Sicilia immerso nella sua storia come in un romanzo di Camilleri.

Chi ha la fortuna di abitare o soggiornare in uno di questi splendidi palazzi conosce bene i vantaggi e la bellezza degli arredi settecenteschi ma oggigiorno il comfort, l'efficienza energetica e lo stile giocano un ruolo altrettanto importante. Per riuscire a conciliare le regole urbanistiche comunali, gli arredi interni ed il comfort è necessario spesso trovare soluzioni di compromesso che siano capaci di appagare le esigenze di oggi. Sappiamo benissimo che durante il periodo estivo è importante che la casa sia munita di ventilazione, per questo ogni proprietario dovrebbe installare un ventilatore. Ad esempio i ventilatori da soffitto consigliati da Buono ed Economico, sono la soluzione ideale per allentare la morsa del caldo estivo pur preservando energia, decoro urbano e arredi interni, mentre incassare elettrodomestici e altri accessori moderni in supporti di legno pregiato è il modo migliore per ammodernare gli ambienti senza intaccare l'originalità degli arredi storici.

Oltre ai palazzi storici della città, nel territorio ragusano ci sono innumerevoli tenute e palazzi che sono stati riportati all'antico splendore e che sono riusciti a conciliare il barocco siciliano con eleganti arredi. Non è difficile inoltre scorgere in molte ville una perfetta fusione tra antico e moderno in un perfetto accostamento di stile capace di esaltare i sensi e appagare l'animo.

L'attenzione per gli edifici storici è testimoniata non solo da proprietari ed imprenditori ma anche da politiche di governo locale mirate al recupero e alla valorizzazione del patrimonio di questo angolo del Val di Noto; un territorio dove la storia ha saputo camminare insieme allo sviluppo rendendo Ragusa una delle perle della Sicilia e dell'intero bacino del Mediterraneo.
  • Turismo
Altri contenuti a tema
La domenica dell'Immacolata al Castello Svevo: immagini mariane del medioevo tranese La domenica dell'Immacolata al Castello Svevo: immagini mariane del medioevo tranese Percorso guidato tre le testimonianze pittoriche e il portale bronzeo nella Cattedral
Ottima riuscita per il Vespa Tour "Nelle terre di Federico": tappa anche a Trani Ottima riuscita per il Vespa Tour "Nelle terre di Federico": tappa anche a Trani L'evento si è svolto il 21 e 22 settembre scorsi con oltre 100 vespisti partecipanti
1 Dal restauro dell’ex Dogana Vecchia nasce Dogana Resort Dal restauro dell’ex Dogana Vecchia nasce Dogana Resort Accoglienza di prestigio per turisti italiani e stranieri sul mare di Molfetta
A Trani un corso di alta formazione in turismo religioso A Trani un corso di alta formazione in turismo religioso Dalla durata di 120 ore e suddiviso in tre moduli
Sulla Murgia è tempo di P-assaggi Sulla Murgia è tempo di P-assaggi Un weekend del gusto tra Passi, Paesaggi e Assaggi
Sporcizia, urla e consumo di Marijuana: ecco la movida tranese Sporcizia, urla e consumo di Marijuana: ecco la movida tranese Lettera in redazione del cittadino Francesco Troisi
CosabolleinPuglia, a Trani si conclude il programma della cooperativa Puglia Social Club CosabolleinPuglia, a Trani si conclude il programma della cooperativa Puglia Social Club Le iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio artistico ed enogastronomico locale
1 Turismo, presentati gli enti e le strutture ricettive che parteciperanno alla Fiera Internazionale di Berlino Turismo, presentati gli enti e le strutture ricettive che parteciperanno alla Fiera Internazionale di Berlino L’obiettivo è creare una rete che collabori in occasione di varie iniziative
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.