Montaltino
Montaltino
Associazioni

Alla scoperta di borghi antichi: l'Archeoclub Trani in trasferta a Montaltino

La presidente: «Iniziative che mirano alla valorizzazione e promozione del nostro territorio»

Sabato 17 agosto in occasione della festa patronale del borgo dedicata a San Michele e all'Assunta, l'Archeoclub ha organizzato una visita nel cinquecentesco borgo di Montaltino in via vecchia Trani, poco distante dal tratturo regio e dalla foce dell'Ofanto, un borgo sicuramente da valorizzare e promuovere la cui visita per i soci dell'Archeoclub è stato un vero tuffo nel tempo. Il borgo con chiesa annessi fu fatto costruire dalla famiglia nobile Carcano Filiasi, di origine tranese, nel 1875, proprietari del borgo di Montaltino, un piccolo feudo che comprende 500 ettari di terreno ad ulivicoltura e diverse specchie.

Oggi proprietaria è la duchessa donna Maria Loreta, figlia primogenita del Conte Paolo Filiasi. Questa chiesetta nei primi del '900 era molto frequentata da tantissimi fedeli che qui venivano da tante regioni,sopratutto per i devoti del culto micaelico. All'interno del borgo vi è la masseria didattica Valperga Misino che mira a far rinascere il borgo.

«Questa iniziative e diverse altre che l'Archeoclub sede di Trani ha finora organizzato - afferma la presidente Archeoclub. dott.ssa Anna Maria Minutilli - mirano a far scoprire realtà a noi vicine che necessitano di una adeguata valorizzazione e promozione in previsione dei percorsi ed itinerari di cui l'Unione Europea presto ci darà contezza e che risulterebbero di estrema importanza per lo sviluppo turistico culturale di queste zone della nostra regione che soffrono rispetto alla parte meridionale della Puglia di un ritardo che coinvolge tutti gli operatori economici. L'Archeoclub si sta impegnando in questo senso e presto ci saranno importante comunicazioni in tal senso oltre alla ricca programmazione invernale».
MontaltinoMontaltinoMontaltinoMontaltinoMontaltinoMontaltino
  • Cultura
Altri contenuti a tema
1 Trani vittima di prostituzione culturale Trani vittima di prostituzione culturale Una riflessione di Giuseppe Labianca
Capitale italiana della cultura, Bottaro ringrazia Lodispoto e Cannito per l'unione raggiunta Capitale italiana della cultura, Bottaro ringrazia Lodispoto e Cannito per l'unione raggiunta Nei prossimi giorni la sottoscrizione di un Protocollo d'Intesa
Capitale della cultura 2021, Barletta ritira la propria candidatura Capitale della cultura 2021, Barletta ritira la propria candidatura Il sindaco Cannito: «Non eravamo abbastanza pronti»
Quasi quasi mi faccio una candidatura a... Capitale della Cultura! Quasi quasi mi faccio una candidatura a... Capitale della Cultura! Che sta succedendo alle amministrazioni comunali della Bat?
Trani Capitale italiana della cultura 2021? Attilio Carbonara: «Buona idea ma prematura» Trani Capitale italiana della cultura 2021? Attilio Carbonara: «Buona idea ma prematura» Per il candidato sindaco serve un piano programmatico che dia forma e sostanza al progetto
Trani capitale della cultura? "Un'ammuina" ci sta sempre Trani capitale della cultura? "Un'ammuina" ci sta sempre Slogan da campagna elettorale?
La cattedrale di Trani di nuovo protagonista sulla Rai nel documentario "Easy Driver" La cattedrale di Trani di nuovo protagonista sulla Rai nel documentario "Easy Driver" La conduttrice accompagnata dalla guida turistica Alessandra Di Meo
Partners per il fondo d'innovazione sociale, candidature prorogate fino al 18 gennaio Partners per il fondo d'innovazione sociale, candidature prorogate fino al 18 gennaio Il Comune di Trani orienterà la progettazione nell’ambito di un intervento per l’animazione culturale
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.