Amet
Amet
Politica

Amet, Fratelli d'Italia: «Chi ha sbagliato ne paghi le conseguenze»

Il direttivo commenta il bilancio in passivo della società evidenziando errori e responsabilità politiche

Sono state queste le parole pronunciate dal Sindaco Bottaro all'indomani della assemblea dei soci di Amet Spa, in cui è stato presentato e approvato un bilancio, che presenta una perdita di esercizio di circa un milione di euro. Tale perdita, come riferito, è dovuta ad un accertamento di interessi passivi dovuti alla Cassa per i servizi energetici ed ambientali (CSEA), stimati in 1.100.000,00 euro (periodo 2014/2017) e ad un conguaglio dovuto all'acquirente unico di oltre un milione e mezzo di euro, causato da un'omessa presentazione delle dichiarazioni del cosiddetto "Bilancio Energetico" (periodo 2013/2017).

Il Sindaco ha dichiarato, inoltre, che perseguirà queste evidenti responsabilità ad ogni livello ed in ogni sede, comprese quelle disciplinari e contabili. Bene. Quali considerazioni occorre fare ancora? Da un punto di vista contabile-societario si evidenzia la responsabilità del socio unico (Comune di Trani) per aver approvato bilanci degli anni precedenti evidentemente falsi, in quanto non riportavano gli interessi passivi di competenza maturati nei rispettivi esercizi e non comprendevano le dichiarazioni del cosiddetto "Bilancio energetico".

I suddetti bilanci, se falsi, hanno di conseguenza avuto ripercussioni sui bilanci del Comune di Trani, nei quali sono stati riportati dei dati non veritieri e quindi hanno reso falsi anche quelli del Comune. A noi non interessa individuare eventuali responsabilità dei dirigenti, funzionari, amministratori delegati e non, presidenti, organi di controllo e/o revisione. Lasciamo ad altri l'accertamento di tali responsabilità.
A noi interessa evidenziare le responsabilità politiche.

Chi ha scelto ed imposto questi amministratori?
Chi ha nominato questi personaggi, spacciandoli per amministratori illuminati?
Chi ha approvato i bilanci dell'Amet e del Comune?
Chi avrebbe dovuto vigilare su tutto questo e tutelare i cittadini tranesi?

Queste sono le responsabilità più gravi ed in questa direzioni vanno ricercati i colpevoli.
Chi ha sbagliato paghi. Come?
Chi ha coscienza, rifletta.

Il Direttivo di Fratelli d'Italia Trani
  • Amet
  • Fratelli d'Italia
Altri contenuti a tema
Dal Governo 500mila per Trani, Fratelli d'Italia: «Chiediamo l'istituzione di una commissione di trasparenza» Dal Governo 500mila per Trani, Fratelli d'Italia: «Chiediamo l'istituzione di una commissione di trasparenza» La proposta per controllare l’operato e le modalità di elargizione dei fondi
Bollette e Covid-19, l'Amet dispone il rinvio dei pagamenti al 22 aprile Bollette e Covid-19, l'Amet dispone il rinvio dei pagamenti al 22 aprile La decisione del Cda dopo la richiesta del sindaco Bottaro
1 Amet, il Sindaco chiede la proroga di trenta giorni per i pagamenti delle bollette Amet, il Sindaco chiede la proroga di trenta giorni per i pagamenti delle bollette Attesa per la risposta dell’azienda su atto d'indirizzo dell’amministrazione
Amet, nuova regolamentazione accessi: pagamenti delle fatture in ordine alfabetico Amet, nuova regolamentazione accessi: pagamenti delle fatture in ordine alfabetico Accessi limitati all'utenza
Coronavirus, in programma igienizzazione e sanificazione dei locali Amet e della Darsena comunale Coronavirus, in programma igienizzazione e sanificazione dei locali Amet e della Darsena comunale Ecco tutti i provvedimenti adottati dall'azienda
Fratelli d'Italia Trani chiama a raccolta la Lega Fratelli d'Italia Trani chiama a raccolta la Lega «Benvenuti, sedetevi al tavolo già esistente e date il vostro contributo»
Ausiliari del traffico e Cecilia Di Lernia: è 8 in pagella Ausiliari del traffico e Cecilia Di Lernia: è 8 in pagella I voti della settimana di Giovanni Ronco
Fratelli d’Italia, presentato il nuovo assetto organizzativo delle segreterie cittadine della Bat Fratelli d’Italia, presentato il nuovo assetto organizzativo delle segreterie cittadine della Bat A Trani Emanuele Cozzoli affiancherà Luigi Simone
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.