Amianto sulle provinciali della Bat
Amianto sulle provinciali della Bat
Territorio

Amianto nelle campagne, fioccano le segnalazioni

Una situazione a cui spesso si assiste nelle periferie tranesi

È tra l'erba dei terreni incolti, nelle campagne ed in periferia. L'amianto continua a proliferare in alcune aree della città. E i cittadini non possono ignorare una situazione incresciosa. Tant'è che un utente della pagina Facebook Tranispia, ha offerto nuove foto che ritraggono l'abbandono di lastre di eternit in contrada Monachelle, sulla strada della vecchia discarica, non molto distanti dalla sottostazione Amet.

Le immagini pubblicate non hanno bisogno di commenti. E rappresentano da un lato il mancato intervento di rimozione di chi di competenza, dall'altro l'atteggiamento, poco civile, di abbandonare simili materiali nelle strade cittadine. Ma purtroppo ciò avviene ripetutamente. Quello segnalato è solo l'ultimo di tanti casi. Qualche giorno fa, l'associazione Folgore aveva offerto un quadro desolante dalla zona Boccadoro. Spesso, però, lastre di eternit sono state avvistate anche in pieno centro.

Sarebbe compito delle Forze dell'Ordine, già impegnate in questa attività, occuparsi di chi irregolarmente e illecitamente abbandona questi materiali, ma è soprattutto nelle mani di chi abbandona che ricadono le responsabilità. E pensare che, come da delibera dello scorso novembre, il Comune di Trani aveva fissato un contributo economico in favore di chi si fosse liberato dell'amianto dai propri immobili. Evidentemente qualcuno non era a conoscenza.
amianto nelle strade 2amianto nelle strade 2 1amianto nelle strade 3amianto nelle strade 4
  • Rifiuti
  • Amianto
Altri contenuti a tema
3 Bottiglie, sacchetti e piatti: cosa rimane della festa a "Le conche" Bottiglie, sacchetti e piatti: cosa rimane della festa a "Le conche" La denuncia di una residente che ricorda «trattasi di proprietà privata»
Gestione rifiuti, 30% in meno sulla Tari per chi fa compostaggio Gestione rifiuti, 30% in meno sulla Tari per chi fa compostaggio Il Consiglio approva il regolamento. Fondamentale il supporto di Puglia Verde e Solidale
Rifiuti speciali di dubbia origine rinvenuti nell'agro di Trani Rifiuti speciali di dubbia origine rinvenuti nell'agro di Trani La segnalazione era partita l'estate scorsa, ma ad oggi sono ancora lì
Bicchieri e bottiglie vuote: ciò che resta del sabato sera sul Porto di Trani Bicchieri e bottiglie vuote: ciò che resta del sabato sera sul Porto di Trani Episodi d'inciviltà fuori controllo nell'ultimo weekend in zona gialla
Abbandono dei rifiuti, Italia in Comune punta a guardie ambientali e sistemi di videosorveglianza Abbandono dei rifiuti, Italia in Comune punta a guardie ambientali e sistemi di videosorveglianza Il segretario De Simola: «Chiediamo un confronto, aperto a tutti, su idee e progetti, con le strutture comunali di riferimento»
Porta a porta, il Comitato del "no": «Istituzione albo dei compostatori anacronistica rispetto altre criticità» Porta a porta, il Comitato del "no": «Istituzione albo dei compostatori anacronistica rispetto altre criticità» Per il presidente Moscatelli trattasi di una «novità di cui potranno beneficiare pochi intimi»
1 Sistema dei rifiuti, Caracciolo e Ciliento chiedono la costituzione della società unica dell'Aro Barletta-Trani-Bisceglie Sistema dei rifiuti, Caracciolo e Ciliento chiedono la costituzione della società unica dell'Aro Barletta-Trani-Bisceglie I consiglieri regionali del Pd mirano alla fusione delle municipalizzate Amiu e Barsa
4 Ciò che resta del sabato sera: l'inciviltà vince, la città soffre Ciò che resta del sabato sera: l'inciviltà vince, la città soffre Rifiuti di ogni genere, termometro di una situazione diventata insostenibile
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.