Piattaforma petrolifera
Piattaforma petrolifera
Territorio

Cartoline per dire no alle ricerche petrolifere

Iniziativa dei Verdi della Bat. Di Gregorio sulla Prestigiacomo «Questo ministro non ci rappresenta. Vada a casa»

La notizia dell'autorizzazione rilasciata dal Ministero dell'ambiente alla società irlandese Petroceltic per poter scandagliare le coste al largo delle Isole Tremiti per verificare l''eventuale presenza di giacimenti di idrocarburi, non piace affatto ai Verdi. Con una nota del coordinatore provinciale, Michele Di Gregorio, il partito invita la popolazione pugliese a dire chiaramente no a questa operazione e a chiedere le dimissioni del ministro attraverso l'invio di e-mail sul sito del ministero o attraverso l'invio di cartoline. «Questo ministro - dice Di Gregorio - non ci rappresenta. Vada a casa. Chiediamo, inoltre, che il Consiglio provinciale della Bat approvi con immediatezza un ordine del giorno contro questa autorizzazione, considerato che anche il nostro territorio è direttamente interessato al dissennato progetto, chiedendo la revoca dell'autorizzazione».

Di Gregorio spiega: «Nonostante le varie comunità locali come i nostri Comuni o la stessa neonata sesta provincia si stiano impegnando per fare decollare l'unico, vero e possibile sviluppo economico legato alla qualità della vita, al turismo, all'agricoltura di qualità, alla pesca sostenibile, alla valorizzazione delle bellezze naturali, storiche e architettoniche, altri invece pensano per noi e pensano contro di noi e le nostre comunità. Non è possibile distruggere il territorio, la nostra vita e quella dei nostri figli. Prima la follia delle centrali nucleari, ora la ricerca del petrolio. Dobbiamo difendere il nostro territorio, già assediato da impianti industriali inquinanti o da discariche».

Per il coordinatore provinciale dei Verdi «la scusa del lavoro è una grossa balla». «Quanti posti di lavoro e quanta ricchezza si potrebbero creare con la raccolta differenziata dei rifiuti, con gli investimenti per le energie alternative, con l'agricoltura di qualità, con la pesca sostenibile, con il turismo balneare e agricolo, con i prodotti della terra, con tutto quello insomma che il nostro territorio ci offre? Qualcun altro invece ci vuole sottrarre tutto questo in cambio di un'elemosina derivante dai diritti che pagherebbero ai Comuni».
  • Mare
  • Verdi
  • Petrolio
Altri contenuti a tema
Lanterne in cielo e tanta emozione: ieri a Colonna è vibrata "La baia di Zappanderr" Lanterne in cielo e tanta emozione: ieri a Colonna è vibrata "La baia di Zappanderr" Un commosso ultimo saluto al tranese animatore sul web ma soprattutto in quel trullo bianco che porterà sempre il suo nome e la sua memoria
Domani sera al trullo della Baia del Pescatore l'ultimo saluto a Zappanderr Domani sera al trullo della Baia del Pescatore l'ultimo saluto a Zappanderr Molta commozione e partecipazione per la prematura e improvvisa scomparsa di Mauro Palumbo
A Barletta arriva il "Vela day" promosso dalla Lega Navale con Pennetti Lab A Barletta arriva il "Vela day" promosso dalla Lega Navale con Pennetti Lab Il 7, l'8 e il 9 giugno lezioni pratiche e teoriche gratuite per bambini e ragazzi
Percorso pedonale costa sud, il sindaco annuncia i lavori Percorso pedonale costa sud, il sindaco annuncia i lavori «Oltre due milioni per realizzare un percorso pedonale che va dalle Matinelle fino al confine con Bisceglie»
Comitato promotore GAL Terre di Mare, appuntamento a Trani Comitato promotore GAL Terre di Mare, appuntamento a Trani Fa tappa in città domattina l'attività di coinvolgimento territoriale
La pesca miracolosa: recuperate in mare da un cittadino le transenne di domenica scorsa La pesca miracolosa: recuperate in mare da un cittadino le transenne di domenica scorsa Matteo Lobaccaro era uscito per pescare e non si è sottratto dal recuperare i risultati di uno stupido atto vandalico
Trani: sequestrati e rilasciati in mare dall'Ufficio Locale Marittimo centocinquanta ricci Trani: sequestrati e rilasciati in mare dall'Ufficio Locale Marittimo centocinquanta ricci Sanzionato il venditore a seguito della violazione del divieto in vigore
Mare, qualità eccellente per le spiagge della Bat Mare, qualità eccellente per le spiagge della Bat Il risultato dei rilievi dell'Arpa Puglia
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.