Coronavirus: alle postazioni di guardia medica della Puglia i kit di dispositivi di protezione
Coronavirus: alle postazioni di guardia medica della Puglia i kit di dispositivi di protezione
Territorio

Coronavirus: alle postazioni di guardia medica della Puglia i kit di dispositivi di protezione

Acquistati con i 160mila euro del taglio stipendi dei consiglieri del M5S

È iniziata questa mattina la consegna nelle postazioni di guardia medica della Puglia della prima parte di kit di dispositivi per la protezione individuale composti da mascherina ffp2, tute di protezione, gel igienizzante antibatterico per le mani e occhialini protettivi, acquistati dai consiglieri del M5S con 160.000 euro derivanti dal taglio dei loro stipendi.

"Entro domani - spiegano i pentastellati - consegneremo i kit alle guardie mediche e ai medici del territorio in prima linea in questa emergenza, che si sentono abbandonati a loro stessi. È di ieri la notizia di un medico che lavora in una postazione di guardia medica della provincia di Bari risultato positivo al Coronavirus, perché lavorava senza dispositivi di protezione individuale, che già sono carenti negli ospedali (in arrivo, sebbene in ritardo), ma praticamente assenti per i medici del territorio. Per questo abbiamo deciso di destinare a loro i DPI acquistati con il taglio dei nostri stipendi, anche se sappiamo che purtroppo sono tanti gli operatori sanitari che ne avrebbero bisogno".

I kit vengono distribuiti nelle sei province pugliesi in base al numero di postazioni e alle guardie mediche presenti. Nel dettaglio 254 kit sono stati smistati alle 48 postazioni della provincia di Bari; 76 kit alle 10 postazioni della BAT; 102 kit alle 19 postazioni della provincia di Brindisi; 263 kit alle 58 postazioni della provincia di Foggia; 274 kit alle 62 postazioni della provincia di Lecce e 140 kit alle 25 postazioni della provincia di Taranto.
  • M5S
Altri contenuti a tema
Regolamento della consulta ambientale, il M5S organizza un incontro con le associazioni di Trani Regolamento della consulta ambientale, il M5S organizza un incontro con le associazioni di Trani Appuntamento il 22 gennaio presso la sede cittadina
Il M5S Puglia visita il Cpt di Trani: «Un'eccellenza che va valorizzata e replicata» Il M5S Puglia visita il Cpt di Trani: «Un'eccellenza che va valorizzata e replicata» Ma aggiunge: «La Giunta Emiliano ha solo chiuso ospedali e tagliato indiscriminatamente posti letto»
Il Movimento 5 Stelle Trani propone di conferire la cittadinanza onoraria al Pm Nino di Matteo Il Movimento 5 Stelle Trani propone di conferire la cittadinanza onoraria al Pm Nino di Matteo Domenica la raccolta firme in via San Giorgio
Parcometri in arrivo a Trani, M5S: «Ma quanto costano veramente?» Parcometri in arrivo a Trani, M5S: «Ma quanto costano veramente?» Gli interrogativi dei consiglieri Branà e Di Lernia
Palazzo Telesio, M5S: «L'installazione abusiva è un illecito che va eliminato per ripristinare lo stato di diritto» Palazzo Telesio, M5S: «L'installazione abusiva è un illecito che va eliminato per ripristinare lo stato di diritto» I portavoce Branà e Di Lernia intervengono sul roof garden in Piazza Quercia
"Chiavi della città", M5S: «Ci attendavamo che il sindaco cogliesse la necessità di difendersi lasciando la sua carica» "Chiavi della città", M5S: «Ci attendavamo che il sindaco cogliesse la necessità di difendersi lasciando la sua carica» I portavoce Branà e Di Lernia commentano gli ultimi avvenimenti politici
Consiglio comunale, Vito Branà prende il posto della consigliera Papagni Consiglio comunale, Vito Branà prende il posto della consigliera Papagni Secondo dei non eletti alle amministrative del 2015
2 Trani a rischio idrogeologico, Di Lernia: «Da anni chiediamo un piano di interventi» Trani a rischio idrogeologico, Di Lernia: «Da anni chiediamo un piano di interventi» «Ignorate le nostre richieste. All'amministrazione interessano più le diatribe interne alla maggioranza»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.