Bar e covid
Bar e covid
Attualità

Covid e Dpcm, i commercianti: «Lo Stato ci aiuti a sopravvivere»

La Federazione italiana pubblici esercizi chiede subito aiuti per bar e locali serali

Non poteva che far discute il nuovo Dpcm del Governo Conte messo a punto per contenere la catena dei contagi. Ma si va ad abbattere soprattutto sulla movida con regole molto ferree per bar, ristoranti, pasticcerie e pub. Ecco che dunque non si fa attendere una netta presa di posizione della Fipe Confcommercio, la federazione dei pubblici esercizi.

"Scongiurare una nuova chiusura generalizzata deve essere la priorità assoluta per ciascuno di noi. Ma stiamo chiudendo uno dopo l'altro. Se agli operatori della ristorazione e dell'intrattenimento viene chiesto l'ennesimo sacrificio, è necessario che lo Stato ci metta nelle condizioni di sopravvivere. L'ultimo Dpcm avrà un effetto devastante sul catering, sui bar e soprattutto sui locali notturni e sulle imprese dell'intrattenimento. Parliamo di una mazzata sui fatturati dei pubblici esercizi da 470 milioni di euro ogni mese. Ecco perché è necessario destinare immediatamente contributi a fondo perduto per coprire i mancati incassi. Ed è necessario che sindaci e presidenti di Regione incrementino i controlli nelle zone della movida per punire i comportamenti irresponsabili e scorretti. L'obiettivo deve essere quello di ridurre al minimo indispensabile la durata delle nuove misure restrittive".
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
L'avvocato Lino Ronco decima vittima a Trani del Covid-19 L'avvocato Lino Ronco decima vittima a Trani del Covid-19 Era ricoverato a Bisceglie da fine ottobre
Domani chiusa la scuola elementare Petronelli per sanificazione Domani chiusa la scuola elementare Petronelli per sanificazione Un contagio tra il personale Ata
Trani black week, l'idea di Confesercenti per rilanciare il commercio locale Trani black week, l'idea di Confesercenti per rilanciare il commercio locale Dal 30 novembre al 7 dicembre una settimana di sconti promozionali
1 Covid, in Puglia 49mila cittadini potranno vaccinarsi per primi Covid, in Puglia 49mila cittadini potranno vaccinarsi per primi Si tratta di 35mila operatori sanitari, 10mila ospiti e 4mila dipendenti di Rsa
1 Coronavirus, a Trani i casi attualmente positivi salgono a 366 Coronavirus, a Trani i casi attualmente positivi salgono a 366 Sedici in più rispetto la scorsa settimana
1 Uno screening di massa come in Alto Adige per la Bat? Uno screening di massa come in Alto Adige per la Bat? E’ la proposta alla Regione del segretario Cgil della Bat, Biagio D’Alberto
Cure anticovid in casa, arriva l'ossigeno liquido prescritto dai medici di famiglia Cure anticovid in casa, arriva l'ossigeno liquido prescritto dai medici di famiglia Finora poteva essere fatto solo dai medici specialisti
Natale e Capodanno a tempo del Covid, cosa ci aspetta? Natale e Capodanno a tempo del Covid, cosa ci aspetta? Le possibili ipotesi in vista del Dpcm del 3 dicembre
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.