Photored a Trani
Photored a Trani
Politica

Da 6 mesi le multe dei photored non vengono notificate

Tommaso Laurora: «Manca una semplice verifica tecnica agli impianti». Il consigliere evidenzia un danno erariale e scrive alla Corte dei Conti

Da oltre sei mesi i quattro impianti di photored installati a Trani e perfettamente funzionanti, continuano a scattare fotografie agli automobilisti che oltrepassano le intersezioni stradali con il semaforo rosso anche nelle ore notturne ma le sanzioni non possono essere notificate ai trasgressori in quanto manca una semplice verifica tecnica obbligatoria per legge. A dirlo è Tommaso Laurora (Upf) in una nota indirizzata anche in procura ed alla Corte dei conti.

«Il successo di questi impianti – scrive Laurora - è stato di notevole importanza sia per quanto attiene la sicurezza stradale (non a caso nelle arterie interessate non si sono più verificati incidenti stradali di grave entità) sia chiaramente per le casse dell'amministrazione in quanto il collaudato sistema faceva introitare somme cospicue nelle risicate casse comunali. Da oltre sei mesi però le sanzioni non possono essere notificate ai trasgressori in quanto manca una semplice verifica tecnica obbligatoria per legge. Da tutto ciò scaturisce, in modo plateale, un danno rilevante per il Comune di Trani ed eventualmente dei comportamenti penalmente rilevanti da parte dei dirigenti e funzionari comunali all'uopo preposti. A ciò si aggiunge anche un evidente e considerevole danno erariale che non trova alcuna giustificazione se non nell'inerzia di chi, sebbene preposto a questi adempimenti, nulla pone in essere al fine di garantire la sicurezza stradale e introitare le relative somme nelle casse comunali, queste ultime derivanti dalle sanzioni rilevate e non notificate».
  • T-Red e Photored
  • Tommaso Laurora
  • UPF
Altri contenuti a tema
Impianto per il trattamento di percolato, Italia in Comune: «Quello che sta per accadere è ben più grave dello scippo del nostro ospedale» Impianto per il trattamento di percolato, Italia in Comune: «Quello che sta per accadere è ben più grave dello scippo del nostro ospedale» Il gruppo consiliare esprime la propria contrarietà al progetto ed invita la cittadinanza a mobilitarsi
Folla e caos in strada, Laurora contro l'assessore: «Andava predisposto pattugliamento nelle aree più sensibili» Folla e caos in strada, Laurora contro l'assessore: «Andava predisposto pattugliamento nelle aree più sensibili» E invita il sindaco ad interloquire con Prefetto per il coinvolgimento di tutte le forze dell'ordine
2 Mancato inserimento di Trani nella Zes, Laurora: «Errori commessi nella individuazione delle aree?» Mancato inserimento di Trani nella Zes, Laurora: «Errori commessi nella individuazione delle aree?» Il sospetto avanzato dal capogruppo d'Italia in Comune
Italia in Comune, rinnovo dei vertici del partito locale Italia in Comune, rinnovo dei vertici del partito locale Le nuove nomine in vista dell'imminente congresso regionale
1 Italia in Comune: «Siamo una forza indipendente del centro sinistra» Italia in Comune: «Siamo una forza indipendente del centro sinistra» Il patto federativo è solo uno strumento di condivisione di idee e programmi
1 Si allarga la maggioranza al Comune di Trani: Italia in Comune si federa con Sud al Centro Si allarga la maggioranza al Comune di Trani: Italia in Comune si federa con Sud al Centro "Certi di contribuire a rafforzare la compagine amministrativa" dice Tommaso Laurora, uno dei competitor di Bottaro
2 Amiu, accolte le proposte d'Italia in Comune Amiu, accolte le proposte d'Italia in Comune "La competenza, le buone idee e la leale collaborazione portano sempre buoni frutti per l’intera comunità"
1 Buoni spesa, Italia in Comune chiede la riapertura dei termini del bando Buoni spesa, Italia in Comune chiede la riapertura dei termini del bando Il capogruppo Tommaso Laurora: «Non bisogna lasciare indietro nessuno, questo è un nostro preciso dovere»
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.