architettipalco
architettipalco
Eventi e cultura

Dall’ulivo l’olio, dal legno l’architettura: il “Tripode” per i Dialoghi di Trani

Un padiglione temporaneo progettato dal prof. arch. Giuseppe Fallacara del Politecnico di Bari

Nell'ambito della XX edizione dei Dialoghi di Trani, l'Ordine degli Architetti e Ppc della Provincia Bat in stretta collaborazione col Politecnico di Bari sarà protagonista di tre giornate/evento in tema col festival: teatro d'azione è il sagrato della Cattedrale e lo spazio della piazza allestito con apposito palco e info point/ vendita libri, entrambi progettati dalla Commissione Cultura e Pari Opportunità presieduta dall'arch. Francesca Onesti dell'Ordine provinciale degli Architetti e Ppc e Politecnico di Bari.
Gli allestimenti traggono ispirazione dalla natura e in modo particolare si riferiscono all'ulivo, simbolo pugliese per eccellenza, che incornicerà il palco e caratterizzerà l'info point ligneo a forma di tripode voltato.
"Tripode", nome dell'opera, è un padiglione temporaneo progettato dal prof. arch. Giuseppe Fallacara del Politecnico di Bari, è una struttura modulare realizzata completamente in legno, facile da assemblare e dalla forma arcuata (con estradosso a foggia di foglie d'ulivo) in memoria delle strutture archivoltate in pietra da taglio tipiche del nostro territorio.
La struttura è un "dimostratore" esplicito delle nuove tecnologie di progettazione e realizzazione dell'artigianato 4.0 come preciso impegno per l'innovazione, l'occupazione e l'educazione di qualità alla tutela dell'ambiente, tutti argomenti del dialogo dell'intera giornata di giovedì 16 settembre. Ovvero della nuova manifattura basata sui principi della fabbricazione digitale e del disegno computazionale cad/cam finalizzati al rispetto delle risorse naturali e alla eco sostenibilità del manufatto. Il nome dell'opera vuole enfatizzare i trinomi alla base dell'architettura: utilitas, firmitas e venustas; idea, progetto e costruzione; teoria, prassi e memoria; ma rappresenta anche le tre città co-capoluogo di Provincia Barletta, Andria, Trani verso le quali sarà rivolto. L'opera, come cupola dalla forma catenaria ribaltata, diventa, per I Dialoghi diTrani , il presidio dei libri, un luogo di protezione ove custodire il culto per il bello tra parole, scritti e manufatti.
I "dialoghi" di giovedì 16, per quanto riguarda dunque questo segmento, prevedono una tavola rotonda sul tema Architettura e Artigianato 4.0 con i docenti del Politecnico di Bari (Fallacara, Di Roma, Parisi e Barberio) e con Marina Di Matteo, mentre nel pomeriggio, presso la sede dell'Ordine degli Architetti PPC, alla presenza del Magnifico Rettore del Politecnico di Bari Francesco Cupertino e del Presidente Paolo D'Addato, la lecture dal titolo "Verso nuovi sistemi costruttivi digitali per un uso efficiente e sostenibile delle risorse" a cura del ricercatore Niccolò Dambrosio dell'università di Stoccarda - ICD Institute for Computational Design.​
  • Dialoghi di Trani
Altri contenuti a tema
Successo per la XXI edizione de I Dialoghi di Trani: registrate 14 mila presenze Successo per la XXI edizione de I Dialoghi di Trani: registrate 14 mila presenze Il festival ha registrato un importante incremento del +20% rispetto al 2021
Dialoghi di Trani, tra gli ospiti più attesi della quarta giornata la scrittrice Barbara Alberti Dialoghi di Trani, tra gli ospiti più attesi della quarta giornata la scrittrice Barbara Alberti Oggi si discute di mondo digitale, archeologia dell’amore, autocrati e populismo, ecologia della pandemia, supersocietà ed eremiti del nostro tempo
Seconda giornata di Dialoghi, tra gli ospiti più attesi Ermal Meta Seconda giornata di Dialoghi, tra gli ospiti più attesi Ermal Meta Spazio all'innovazione, far rivivere le chiese chiuse, combattere la malattia della mafia
Al via alla XXI edizioni dei Dialoghi di Trani: il programma della prima giornata Al via alla XXI edizioni dei Dialoghi di Trani: il programma della prima giornata Inaugurazione a Palazzo San Giorgio
Per i Dialoghi di Trani Titti Pastore accoglie la sfida: «Questa volta sposiamo la cultura» Per i Dialoghi di Trani Titti Pastore accoglie la sfida: «Questa volta sposiamo la cultura» Dal 21 al 25 settembre Lavinia Group supporterà l’evento culturale locale più atteso
Presentata la XXI edizione de I Dialoghi, dal 20 al 25 settembre a Trani Presentata la XXI edizione de I Dialoghi, dal 20 al 25 settembre a Trani Attese personalità di rilievo del mondo della cultura, della scienza, dell’informazione, dell’economia e dell’impresa, per riflettere sul senso del “Convivere”
Oggi la presentazione della XXI edizione de I Dialoghi di Trani Oggi la presentazione della XXI edizione de I Dialoghi di Trani Presenti esponenti politici e illustri ospiti
Si aprirà a Parigi la XXI edizione dei Dialoghi di Trani il 20 settembre  nell’Istituto Italiano di Cultura Si aprirà a Parigi la XXI edizione dei Dialoghi di Trani il 20 settembre nell’Istituto Italiano di Cultura L’anteprima dei Dialoghi vedrà la partecipazione di Gianrico Carofiglio, Maddalena Fingerle e Diego Marani.
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.