Dieci patti per la sicurezza nella Bat
Dieci patti per la sicurezza nella Bat
Territorio

Dieci patti per la sicurezza nella Bat, ieri le firme in Prefettura

Entro il 30 giugno la richiesta di finanziamento per i sistemi di videosorveglianza

Dieci Patti per la Sicurezza con gli altrettanti Comuni della provincia sono stati sottoscritti questo pomeriggio tra il Prefetto di Barletta Andria Trani, Maria Antonietta Cerniglia, ed i Sindaci dei Comuni di Barletta, Andria, Trani, Bisceglie, Canosa di Puglia, Minervino Murge, Spinazzola, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli. La stipula degli accordi, previsti dal decreto legge 14/2017 in materia di sicurezza urbana, convertito dalla legge n.48 del 18 aprile 2017, rappresenta per i Comuni una fase propedeutica alla presentazione, entro il 30 giugno, di richieste di accesso ai finanziamenti statali stanziati per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza in ambito urbano.

Tra gli obiettivi prioritari dei Patti, dunque, la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria attraverso l'installazione di sistemi di videosorveglianza e la promozione del rispetto del decoro urbano, per i quali il Ministero dell'Interno ha stanziato una spesa complessiva di 37 milioni di euro nel triennio 2017/2019. La Prefettura ed i Comuni, nel rispetto delle reciproche competenze, adotteranno strategie congiunte volte a migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini ed a contrastare ogni forma di illegalità, favorendo così l'impiego delle Forze di Polizia.

I progetti, anche integrati dei sistemi di videosorveglianza, elaborati nel rispetto delle disposizioni dell'Autorità Garante per il trattamento dei dati personali, saranno oggetto di valutazione da parte del Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica per le modalità di impiego ed ogni aspetto tecnico-operativo. Presso la Prefettura di Barletta sarà costituita una cabina di regia, composta dai rappresentanti delle Forze di Polizia e della Polizia Locale, con il compito di monitorare lo stato di attuazione dei Patti, con cadenza semestrale.

"Ringrazio i dieci Comuni della provincia per la lungimirante disponibilità a promuovere una edificante sinergia istituzionale, condividendo unanimemente questa iniziativa, grazie alla quale sarà possibile operare miratamente per il mantenimento delle condizioni di sicurezza, nell'ottica di elevare la qualità della vita sul territorio provinciale - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Maria Antonietta Cerniglia -. Svolgeremo ora un'approfondita istruttoria delle richieste pervenute ed entro il 31 agosto procederemo all'inoltro al Ministero che redigerà una graduatoria a carattere nazionale".
10 fotoPatti per la sicurezza, le firme in Prefettura
Patti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in PrefetturaPatti per la sicurezza, le firme in Prefettura
  • Prefettura
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
"Giornata della legalità contrattuale", sit-in delle guardie rurali della Bat "Giornata della legalità contrattuale", sit-in delle guardie rurali della Bat Il segretario generale della FS Cosp Mastrulli: "Siamo già pronti per la piazza con striscioni e bandiere"
1 Tre bandi per la riqualificazione urbana, soddisfatti i consiglieri Amoruso Lovecchio e Zitoli Tre bandi per la riqualificazione urbana, soddisfatti i consiglieri Amoruso Lovecchio e Zitoli «Un'area comunale così sensibile merita interventi che possano riequilibrare la distribuzione di servizi»
Nardi chiede il trasferimento dal carcere di Lecce: «Motivi di sicurezza» Nardi chiede il trasferimento dal carcere di Lecce: «Motivi di sicurezza» Nel carcere leccese molti condannati all'ergastolo dallo stesso magistrato
1 Decreto sicurezza, l'Oasi2 Trani rinvolge un appello anche al sindaco Bottaro Decreto sicurezza, l'Oasi2 Trani rinvolge un appello anche al sindaco Bottaro «Rischia di danneggiare decine di persone presenti legalmente nelle nostre comunità»
1 Centralina non in sicurezza vicino alle scuole, scatta l'allarme dei genitori Centralina non in sicurezza vicino alle scuole, scatta l'allarme dei genitori Un pericolo incombente su cui da troppi giorni nessuno interviene
Il cordoglio dell'arcivescovo per la scomparsa del prefetto Cerniglia Il cordoglio dell'arcivescovo per la scomparsa del prefetto Cerniglia Monsignor D'Ascenzo: «Mi hanno colpito la sua capacità di ascolto e il suo alto senso dello Stato»
Perde la vita Maria Antonietta Cerniglia, ex prefetto della Bat Perde la vita Maria Antonietta Cerniglia, ex prefetto della Bat Ora in servizio a Enna, si è spenta nella sua Messina
Fotocamere in arrivo, sarà vero? Intanto è quattro in pagella Fotocamere in arrivo, sarà vero? Intanto è quattro in pagella Tra vigili assenti e motopesca Poseidon, i voti della settimana di Giovanni Ronco
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.