Amiu
Amiu
Vita di città

Differenziata, fino al 30 settembre anticipata l'attività di raccolta dell'azienda

Le attività partiranno alle ore 4

Importante novità per i servizi di igiene urbana sull'intero territorio cittadino del Comune di Trani. In virtù di un accordo tra Amministrazione Comunale, vertici aziendali ed organizzazioni sindacali, le attività di raccolta dei rifiuti e di spazzamento da parte del personale AMIU S.p.A., saranno anticipate di due ore e avranno luogo a partire dalle ore 4 dell'1 luglio al 30 settembre 2022.

Grazie all'anticipo delle attività di raccolta sarà possibile procedere ad un ritiro più celere dei rifiuti dalle strade cittadine, in una fascia orario poco trafficata ed in condizioni climatiche più confortevoli. Un miglioramento anche dal punto di vista dell'impatto visivo che contribuirà ad elevare gli standard di decoro urbano a beneficio dell'intera città, compresi visitatori e turisti. L'azione intrapresa è coerente con la volontà di dare piena continuità agli elevati standard di gestione del servizio che ha portato Trani ad essere il primo capoluogo pugliese per percentuale di raccolta differenziata nell'anno 2021.

Soddisfazione è stata espressa dalle organizzazioni sindacali e dai rappresentanti dell'Amministrazione Comunale presenti all'incontro il 29 giugno 2022 presso la sede aziendale di AMIU S.p.A., il vice sindaco Fabrizio Ferrante e l'assessore al bilancio Luca Lignola. "Con una modifica oraria dell'espletamento dei servizi – spiegano i due rappresentanti della Giunta – raggiungiamo un risultato importante in un periodo dell'anno strategico senza nessun cambiamento per i cittadini relativamente agli orari di conferimento ma riuscendo ad andare incontro alle numerose richieste pervenute all'attenzione dell'Amministrazione. Con AMIU S.p.A. puntiamo ad elevare la qualità del servizio di igiene".

"Subito dopo l'insediamento – dichiara l'Amministratore Unico di AMIU S.p.A. Ingegner Ambrogio Giordano – ho dato immediatamente seguito al potenziamento di una serie di attività specifiche quali lavaggi e pulizia di aree sensibili della città tra cui le principali strade di accesso a Trani. È mia intenzione proseguire il lavoro di intesa con il sindaco di Trani Avv. Amedeo Bottaro e l'intera Amministrazione Comunale, nonché di ascolto di tutti i soggetti coinvolti nelle dinamiche sociali della città di Trani quali organizzazioni sindacali, associazioni e gruppi di cittadini al fine di instaurare un clima di reciproca collaborazione".
  • Raccolta differenziata
Altri contenuti a tema
9 Raccolta differenziata, Corraro: "Nessun miglioramento e Tari tra le più alte d'Italia" Raccolta differenziata, Corraro: "Nessun miglioramento e Tari tra le più alte d'Italia" Nota del consigliere d'Italia in Comune
Miglioramento differenziata su porto e lungomare, se ne discute in un incontro al Comune Miglioramento differenziata su porto e lungomare, se ne discute in un incontro al Comune Assessori convocano associazioni di categoria ed esercenti
Miglioramento raccolta differenziata: "Quali progetti ha presentato l'amministrazione?" Miglioramento raccolta differenziata: "Quali progetti ha presentato l'amministrazione?" Il Comitato Bene Comune sollecita la partecipazione ai bandi del Pnrr
Modifiche al "porta a porta": non è pensabile un servizio uguale in tutta la città Modifiche al "porta a porta": non è pensabile un servizio uguale in tutta la città La nota del consigliere Andrea Ferri
Raccolta differenziata: il dubbio Raccolta differenziata: il dubbio I video di un lettore mostrano un errato servizio
"Quando i conti non tornano": sui dati e i costi della differenziata l'analisi di Maria Grazia Cinquepalmi "Quando i conti non tornano": sui dati e i costi della differenziata l'analisi di Maria Grazia Cinquepalmi "Bisognerebbe riconoscere premialità ai cittadini virtuosi" dice l'ex consigliere comunale
Comitato No Pap: «Le isole ecologiche sopperiscono, seppur precariamente, alle deficienze del porta a porta» Comitato No Pap: «Le isole ecologiche sopperiscono, seppur precariamente, alle deficienze del porta a porta» La replica del presidente Alessandro Moscatelli al consigliere Vito Branà
1 Raccolta differenziata: il decalogo dei punti critici, secondo il Comitato No Pap Raccolta differenziata: il decalogo dei punti critici, secondo il Comitato No Pap "Ripensare ad una diversa modalità, diversa dal porta a porta" la richiesta principale
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.