Luisa Di Lernia
Luisa Di Lernia
Politica

Discarica di Trani, il Movimento 5 Stelle torna alla carica

Papagni e Di Lernia: «Cittadini tranesi della vostra salute all'amministrazione nulla importa»

Le consigliere Antonella Papagni e Luisa Di Lernia del Movimento 5 stelle tornano alla carica sulla questione discarica. «Aldilà delle chiacchiere dell'amministrazione Bottaro sulla questione discarica - dicono - vorremmo chiedere lumi su ciò che abbiamo saputo in questi giorni». «Il 12 luglio - spiegano - una missiva della regione dice di non poter dare avvio al procedimento di valutazione per l'approvazione del progetto definitivo relativo agli interventi finalizzati alla chiusura della discarica perché non c'è il parere della provincia bat sulla procedibilità. Quindi la provincia bat, retta da un super e solerte Beppe Corrado proprio sulla discarica di Trani e sulla sua chiusura è inaspettatamente ferma. Perché?».

«Ma andiamo avanti. Il 13 luglio sempre la regione convoca un tavolo tecnico per il 20 luglio (a proposito com'è andata?). Ovviamente prima di arrivare al tavolo tecnico il Comune di Trani era stato diffidato in data 1 luglio, dal sub commissario oga, a trasmettere il cronoprogramma relativo all'esecuzione del piano di Caratterizzazione. Nulla di nuovo sotto il sole insomma, sempre la solita lentezza. Nella missiva di convocazione scopriamo cose interessanti. Ad esempio che in data 7 aprile Amiu ha trasmesso al Servizio Autorizzazione Integrata Ambientale un progetto definitivo relativo alla discarica dove si parla di "chiusura provvisoria del lotto 3 così come convenuto nell'incontro del primo aprile 2016". Chiusura provvisoria? - chiedono le consigliere - Ma stiamo scherzando? Su un lotto profondamente contaminato?».

E ancora. «Ma non finisce qui - proseguono - perché a questo si aggiunge il mancato parere di procedibilità della provincia Bat sulla chiusura della discarica. Se a questo si aggiunge l'approvazione, in Regione, della legge sulla governance dei rifiuti allora abbiamo un quadro completo del disastro che ci attende. Ed infatti dopo la gestione fallimentare del ciclo dei rifiuti posta in essere dal sub commissario Oga Giorgino nell'oga bt, caratterizzata da emergenze in ogni città dell'organismo ora ci attende una legge che va a concentrare nelle mani del Governatore delle Regione Puglia tutta la governance dei rifiuti pugliesi affidandola (e qui viene il peggio) all'autorità idrica pugliese! E cosa deve capire questa autorità di rifiuti? Nulla! Sarà l'ennesimo carrozzone politico. L'ennesimo carrozzone che ci porterà di nuovo alla riapertura della discarica».

«Cittadini tranesi - concludono Papagni e Di Lernia - della vostra salute nulla importa. L'amministrazione Bottaro, completamente piegata alle logiche di Emiliano nulla farà per impedire l'apertura "urgente" della discarica da parte della regione. Noi non siamo maghi ma possiamo ragionevolmente prevedere che la discarica ricomincerà a funzionare, non solo con la riapertura straordinaria del terzo lotto ma anche con l'apertura del lotto 2 bis, artatamente nascosta nel piano di caratterizzazione. Noi facciamo di tutto per tenervi informati e per cercare di impedire questo ennesimo scempio ai danni della salute dei cittadini e dell'ambiente. Questa gente deve trovare tutta la nostra ferma opposizione sia nella riapertura del terzo lotto sia nell'apertura del lotto due bis. E non fidatevi di loro, esperti solo nel fare un gioco delle tre carte becero e meschino sulla nostra pelle. Tra loro e quelli che c'erano prima non ci sono differenze. Un messaggio al sempre verde assessore all'ambiente Di Gregorio: la difesa dell'ambiente non si fa a parole si fa con i fatti. A buon intenditor poche parole».
  • Antonella Papagni
  • Luisa di Lernia
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale, si dimette la consigliera Antonella Papagni Consiglio comunale, si dimette la consigliera Antonella Papagni La grillina lascia il suo incarico per «motivi personali»
6 Il "ciucciassessore", i parcheggiatori abusivi e la refezione: bocciati Il "ciucciassessore", i parcheggiatori abusivi e la refezione: bocciati Nelle pagelle di questa settimana si salva solo Antonella Papagni
5 Le "tragi-comiche" pagelle di questa ultima settimana di luglio Le "tragi-comiche" pagelle di questa ultima settimana di luglio Stp, Santoro, depuratore, villa comunale, festa patronale e Luisa Di Lernia
10 «Io aggredita da un parcheggiatore abusivo», la denuncia della consigliera Papagni Il fatto è accaduto nella zona del porto
Ultime "Pagelle" del 2016: ecco i botti di fine anno Ultime "Pagelle" del 2016: ecco i botti di fine anno I voti a Bottaro, Sotero, Di Lernia, Avantario e altri, tutti da leggere
Commissione urbanistica, Di Lernia (M5S) accetta la nomina Commissione urbanistica, Di Lernia (M5S) accetta la nomina La consigliera: «Pronta alla massima condivisione e trasparenza dei lavori»
2 Trani città senza culle: in calo il numero delle nascite Trani città senza culle: in calo il numero delle nascite Nel 2016 sono nati 353 bambini. Il commento della consigliera Di Lernia (M5S)
Provincia, il M5S contro l'aumento del compenso del segretario generale Provincia, il M5S contro l'aumento del compenso del segretario generale Papagni e Di Lernia chiedono chiarezza e trasparenza
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.