Gioco d'azzardo
Gioco d'azzardo
Sanità

Disturbi da gioco d'azzardo patologico: presentato il progetto Agape di Oasi 2

Nelle province di Bari e Bat un modello di presa in carico integrata delle persone affette da Dipendenze da gioco d’azzardo.

Presentato a Bari nella sala della Presidenza della regione Puglia il progetto Agape per la cura dei disturbi da gioco d'azzardo patologico promosso da Oasi2 e sostenuto da Fondazione Con il Sud, finanziato attraverso il Bando Socio-Sanitario 2020 – Dipendenze, che rappresenta un unicum in Puglia per l'approccio innovativo alla cura dei disturbi da gioco d'azzardo.
Gianpietro Losapio (Presidente della Cooperativa Sociale Comunità Oasi2 San Francesco), Ettore Attolini (Direttore Area Innovazione di Sistema e Qualità di Aress Puglia) e Maurizio Fiasco (Presidente Alea - Associazione per lo studio del gioco d'azzardo e dei comportamenti a rischio), hanno illustrato come il progetto intenda, nell'arco di 30 mesi, mettere a sistema, nelle province di Barletta-Andria-Trani e Bari, un modello di presa in carico integrata delle persone affette da Dipendenze da gioco d'azzardo. Si costituirà un'unità mobile d'intervento per attività di prevenzione e contrasto del rischio di nuove dipendenze nei luoghi sensibili e di engagement dei giocatori problematici e patologici. Presso i servizi territoriali dei comuni coinvolti verranno attivate 10 "antenne di ascolto" che segnaleranno le persone e i nuclei familiari che presentano problematiche legate al gioco d'azzardo.
L'équipe multidisciplinare di Agape ne garantirà la presa in carico integrata sociosanitaria, strutturata in un programma terapeutico intensivo (un weekend ogni due settimane per max 6 mesi) che prevede un piano psico-educativo strutturato, flessibile, di incontri con la finalità di intervenire sulle distorsioni cognitive e a contenere i comportamenti compulsivi; attività di psicoterapia individuale e di gruppo e interventi di consulenza familiare, a durata variabile, per la gestione dei conflitti. Per l'accoglienza degli utenti verrà appositamente ristrutturato e predisposto uno degli edifici all'interno della struttura della Comunità Casa Don Tonino Bello.
Il progetto è sostenuto da numerosi e prestigiosi partner come Alea - Associazione per lo studio del gioco d'azzardo e dei comportamenti a rischio, Aress - Agenzia Regionale per la Salute e il Sociale, Asl Ba e Bt – Dipartimento Dipendenze Patologiche, Associazione Casa Don Tonino Bello, Ambito territoriale di Barletta, di Corato – Ruvo – Terlizzi, di Molfetta – Giovinazzo e di Trani – Bisceglie, Consorzio Mestieri Puglia scs e Cooperativa Promozione Sociale e Solidarietà.
  • Comunità Oasi2
Altri contenuti a tema
Servizio civile 2019, un anno di volontariato con l'Oasi2 Servizio civile 2019, un anno di volontariato con l'Oasi2 La comunità alla ricerca di nove volontari
"Terre Promesse": dal 26 al 30 giugno la rassegna teatrale di Oasi2 "Terre Promesse": dal 26 al 30 giugno la rassegna teatrale di Oasi2 Saranno esplorate le possibilità delle arti sceniche attraverso la rottura delle convenzioni formali
La Comunità Oasi2 ospita la rassegna teatrale "Terre Promesse" La Comunità Oasi2 ospita la rassegna teatrale "Terre Promesse" Spettacoli dal 26 al 30 giugno tra Trani e Barletta
La Comunità Oasi2 aderisce e partecipa al Coordinamento per i diritti umani La Comunità Oasi2 aderisce e partecipa al Coordinamento per i diritti umani L’adesione per difendere i diritti delle persone, in particolare dei migranti presenti sul territorio
Decreto sicurezza e immigrazione, l'Oasi2 di Trani annuncia presidio in Prefettura Decreto sicurezza e immigrazione, l'Oasi2 di Trani annuncia presidio in Prefettura L'iniziativa per esprimere il proprio dissenso verso la nuova manovra del Governo
Diventare famiglie terapeutiche, Oasi2 spiega come in sette appuntamenti Diventare famiglie terapeutiche, Oasi2 spiega come in sette appuntamenti Destinatari coppie e single interessate all'affido familiare
2 Contrasto al gioco d'azzardo, posticipata di 6 mesi l'entrata in vigore del distanziometro Contrasto al gioco d'azzardo, posticipata di 6 mesi l'entrata in vigore del distanziometro Oasi2 Trani: «Tentativo di rimandare ancora la decisione, occorre una stringente regolamentazione»
Ludopatia, l'Oasi2 Trani ribadisce: «Distanziometro misura simbolica ma necessaria» Ludopatia, l'Oasi2 Trani ribadisce: «Distanziometro misura simbolica ma necessaria» L'associazione chiede la massima collaborazione ed unità di forze per fronteggiare l'emergenza
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.