Alberi tagliati monastero
Alberi tagliati monastero
Ambiente

Due antichi alberi tagliati al Monastero, la denuncia del Movimento Ambientalisti Tranesi

«Oltre al danno ambientale si è creata una situazione di pericolo per i bagnanti che frequentano quegli scogli»

«Con nostra grande sorpresa abbiano notato che al Monastero di Colonna, nella parte sovrastante lo spazio successivo al muraglione di contenimento della falesia, due antichi e pregiati alberi, un fico ed un pino marittimo, sono stati tagliati (vedi foto allegate).

I due alberi sono stati malamente mutilati non si sa da chi, e quindi chiediamo informazioni il merito all'amministrazione Bottaro, ed i rami ed il fogliame sono stati lasciati sulla falesia, e parte di essi sono.precipitati sugli scogli. Qualcuno ha ipotizzato che il taglio degli alberi sia avvenuto in concomitanza dell'esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale (Frecce Tricolori): noi non vogliamo credere che ciò sia avvenuto solo per ammirare meglio gli aerei!

Oltre al danno ambientale si è creata una situazione di pericolo per i bagnanti che frequentano quegli scogli, in quanto i rami potevano precipitare in testa a qualcuno, e creare anche pericoli per la navigazione, in quanto caduti in acqua.

Son stati i bagnanti stessi a raccogliere quei grossi rami, anche dal mare, e ad allertare la Capitaneria di Porto per la messa in sicurezza del luogo.

Del resto già molti anni fa il sottoscritto aveva proposto una messa in sicurezza della falesia con un opportuno terrazzamento e scala di discesa verso il mare.

Speriamo che anche altre associazioni tranesi interessate alla difesa dell'ambiente intervengano sulla questione, mentre non ci facciamo illusioni sul comportamento dei consiglieri comunali, troppo spesso indifferenti a queste tematiche, anche quelli che si vantano di avere un passato ecologista.

In un'epoca in cui ci propongono la miracolosa moltiplicazione dei giardini pubblici, chiediamo il rispetto degli alberi e di quel poco di verde di cui ancora possiamo usufruire».

- Per il Movimento Ambientalisti Tranesi, il responsabile politico Franco Laurora
Alberi Monastero
  • Verde pubblico
Altri contenuti a tema
Grosso ramo di un pino cade tra le panchine in Piazza Dante: tanto spavento ma nessun ferito Grosso ramo di un pino cade tra le panchine in Piazza Dante: tanto spavento ma nessun ferito L'episodio intorno alle 19, i testimoni: "Due persone salve per un soffio"
Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme Petizione sul verde urbano, raccolte un migliaio di firme L'iniziativa era partita da cinque associazioni ambientaliste
1 Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Trani, e quel monumento al Verde. Caduto. Da più di un anno un enorme pino si mostra come la metafora di quanto sta avvenendo da tempo in Città
Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Sicurezza stradale, potature mirate sulla Trani-Bisceglie Per rendere maggiormente visibile la segnaletica stradale a ridosso degli accessi a mare
11 “Addio Villa Bini": il degrado continua “Addio Villa Bini": il degrado continua Giunte nuove immagini dello sfacelo del “parco” cittadino
Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? Dopo il meeting a Trani "Gestire il verde pubblico": qualcosa cambierà? I cittadini a se stessi devono dire: che ci piaccia o no della salute del verde pubblico dobbiamo occuparcene anche noi
Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» Caduta ramo di pino alla scuola Collodi, la dirigente: «Nessun rischio» L'accesso fino a nuova comunicazione avverrà da via Festa
Il verde a Trani collassa ancora: caduto grosso ramo nella scuola Collodi Il verde a Trani collassa ancora: caduto grosso ramo nella scuola Collodi Fortunatamente nessuno era presente in quel momento
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.