Dialoghi
Dialoghi
Eventi e cultura

Europa, giustizia, giornalismo d'inchiesta: il programma della penultima giornata di Dialoghi

Oggi anche un testimone della nave Aquarius a Trani con il progetto "La Frontiera"

Sabato 22, penultima giornata di Dialoghi, con ospiti di primissimo piano che affronteranno temi diversi: dall'evoluzione alle paure dell'Europa, dalla legalità come fondamento dell'impegno civile alla giustizia, dai diritti dei più fragili alle paure del giornalismo d'inchiesta, come quello che è costato la vita alla reporter maltese Daphne Caruana Galizia, assassinata nel 2017.

La quinta giornata dei Dialoghi inizierà alle 9,15 con l'Edicola dei Dialoghi, spazio dedicato all'approfondimento dei fatti del giorno attraverso la lettura dei quotidiani, presso Kaffein a Trani, ogni giorno in compagnia di un ospite diverso. Sabato 22 sarà la firma de Il Foglio Annalena Benini a darci il buongiorno e a commentare le prime pagine dei quotidiani insieme al giornalista di Telenorba, Giovanni Di Benedetto.

Alle 10.00 a Palazzo Beltrani il primo dialogo affronterà il tema dell'evoluzione, "Il Neanderthal che è in noi", una lettura antropo-culturale del nostro DNA. Il dialogo, a cura della rivista MicroMega, coinvolgerà l'antropologo, docente e divulgatore scientifico Giorgio Manzi, il filosofo ed epistemologo Telmo Pievani e il giornalista scientifico Gaetano Prisciantelli.

A Barletta alle 10.00 sarà il magistrato Gian Carlo Caselli a tenere una lectio sulla "Legalità come fondamento dell'impegno civile" presso la Sala rossa del Castello Svevo

Si prosegue a Trani alle 11.30 presso Palazzo Beltrani con il dialogo tra il direttore di Libération, Laurent Joffrin e il giornalista Rai Giorgio Zanchini su "Le paure dell'Europa, l'Europa che fa paura", a cura di MicroMega.

Farà tappa ai Dialoghi il progetto "La Frontiera" in memoria di Alessandro Leogrande, in collaborazione con SOS Mediterranée, che ospiterà a Trani alle 11.30 in Biblioteca Comunale, un incontro con Hassan Ali Sayed, mediatore culturale e soccorritore a bordo della nave Aquarius per SOS MEDITERRANEE, Stefano Allievi, professore di Sociologia all'Università di Padova e Leonardo Palmisano, scrittore e sociologo.

La Frontiera è un progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino e Book Pride, ideato da Alessandro Leogrande e Elena Stancanelli, in collaborazione con Robinson/Repubblica, Radio3, Libri Come, la casa editrice Laterza, l'associazione "Piccoli Maestri". "La Frontiera" è un progetto di ragionamento condiviso. L'obiettivo è provare a mettere in discussione il racconto ufficiale sull'immigrazione che vede l'arrivo degli stranieri solo in termini di emergenza, pericolo, sforzo economico, perdita d'identità.

I Dialoghi riprenderanno nel pomeriggio (ore 17.00) da Palazzo Beltrani, con una lectio del magistrato Roberto Scarpinato, Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Palermo, dal titolo "Chi ha paura della giustizia?".

Ad Andria i Dialoghi propongono un incontro tutto letterario sulla passione per la scrittura: la giornalista de Il Foglio, Annalena Benini dialoga con Cristina Battocletti, giornalista della Domenica del Sole24Ore. L'appuntamento con "La scrittura o la vita"è alle 18.00 a Palazzo Ducale.

A Trani alle 18.00 presso Palazzo Beltrani sarà il giurista Paolo Cendon, professore di diritto privato all'Università di Trieste a portare la sua testimonianza in campo giuridico e parlare dei "Diritti dei più fragili. Storie per curare e riparare i danni esistenziali". A dialogare con l'autore sarà la giornalista del Fatto Quotidiano Silvia D'Onghia.

Alle 19.00 presso Palazzo Valenzano a Trani, il giornalista dell'Espresso Giovanni Tizian incontra la giornalista FrancescaSavino, firma di Repubblica-Bari, per presentare il suo libro "Rinnega tuo padre" (Laterza 2018) in cui racconta e denuncia la guerra condotta in Calabria per sottrarre ai boss la patria potestà, rompendo il vincolo di sangue che regge il potere delle cosche. L'incontro è curato dalla redazione di Repubblica-Bari.

Alle 19.30 presso Piazza Mons. Addalzi a Trani, Rosario Aitala, giudice della Corte penale Internazionale a l'Aja dialogherà con Giorgio Zanchini su "Anatomia di un tempo di crisi" e discuteranno di come educare alla tolleranza per affrontare il sistema delle paure assurto a pratica di gestione del potere.

Alle ore 20.00 presso Palazzo Valenzano le paure faranno i conti con le verità scomode, quelle raccontate da una giornalista coraggiosa, la reporter maltese Daphne Caruana Galizia, assassinata nel 2017. Sarà il giornalista di Repubblica Carlo Bonini, inviato speciale per la politica estera, a ripercorrere la vicenda della giornalista maltese e aprirci gli occhi su un delitto efferato che l'Europa non vuole vedere. A dialogare con Bonini, autore del libro "L'isola assassina. La sfida di Daphne al cuore corrotto dell'Europa" (Feltrinelli, 2018), sarà il giornalista di Repubblica Giuliano Foschini.

Infine alle ore 21.00 presso la Terrazza di Palazzo Beltrani, di ritorno dalla 75ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, il regista Pippo Mezzapesa e la giornalista Antonella Gaeta, raccontano ai Dialoghi il percorso umano e artistico che li ha portati a maturare un lavoro come "Il bene mio", film con Sergio Rubini, presentato alle Giornate degli Autori durante la Mostra del Cinema di Venezia, celebrato con una lunga ovazione e molto apprezzato dalla critica. "Una storia che nasce dal desiderio di raccontare le vicende di un uomo "custode della memoria" e di un'intera comunità perduta, che non riesce a ritrovare sé stessa. Protagonista del film è Sergio Rubini, nel ruolo di Elia, ultimo abitante del paese fantasma di Provvidenza, distrutto dal terremoto. Una voce fuori dal coro che non vuole abbandonare quelle strade solo apparentemente senz'anima, in realtà vive e piene di ricordi. Perché, solo attraverso la memoria quella ferita profonda si potrà forse rimarginare" (cit. AFC).

Per informazioni sul programma del Festival: www.idialoghiditrani.com
  • Dialoghi di Trani
Altri contenuti a tema
Fondazione Seca e libreria Miranfù salutano i Dialokids 2018 con grandi numeri e tanti protagonisti Fondazione Seca e libreria Miranfù salutano i Dialokids 2018 con grandi numeri e tanti protagonisti L'appuntamento dal tema "Responsabilità" è per il prossimo settembre
1 Dialoghi di Trani, il 2019 sarà nel segno della "Responsabilità" Dialoghi di Trani, il 2019 sarà nel segno della "Responsabilità" Annunciato il tema della diciottesima edizione in programma il 17 settembre
Tre giorni "da brividi" al Polo museale: per Dialokids arriva Alfonso Cuccurillo Tre giorni "da brividi" al Polo museale: per Dialokids arriva Alfonso Cuccurillo In corso la mostra "Mediterraneo" dell'illustratore Armin Greder
In collegamento con i Dialoghi i genitori di Giulio Regeni: il programma dell'ultima giornata In collegamento con i Dialoghi i genitori di Giulio Regeni: il programma dell'ultima giornata Ospiti anche Stefano Benni, Caterina Chinnici, Biagio De Giovanni e il re del thriller internazionale, Jeffery Deaver
Dialoghi, da Kurbjuweit a Colombo fino a dalla Chiesa: il programma della terza giornata Dialoghi, da Kurbjuweit a Colombo fino a dalla Chiesa: il programma della terza giornata Oggi le diverse paure si presentano attraverso numerosi protagonisti
Dialoghi, le paure di un paese per l'economista Viesti: il programma della seconda giornata Dialoghi, le paure di un paese per l'economista Viesti: il programma della seconda giornata Ritorna De Giovanni con il commissario Ricciardi, finale di serata con il docufilm "Alla Salute!"
Dialoghi di Trani, nelle attività commerciali arrivano i totem promozionali Dialoghi di Trani, nelle attività commerciali arrivano i totem promozionali L'iniziativa di Confesercenti e Confcommercio per sponsorizzare la manifestazione
Dialoghi di Trani, Di Gioia: «La paura è un'emozione fondamentale» Dialoghi di Trani, Di Gioia: «La paura è un'emozione fondamentale» Il presidente dell'Ordine degli psicologi plaude alla scelta del tema
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.