Fabrizio Granieri
Fabrizio Granieri
Attualità

Gesso al braccio addio? Ecco NeverMind, la protesi ideata dall'ingegnere tranese Fabrizio Granieri

In attesa di brevetto sfrutta l'insieme delle tecniche mediche ed informatiche

Presto potremmo dire addio al tradizionale gesso grazie la protesi intelligente ideata da Fabrizio Granieri, 49 anni, ingegnere di Trani e docente all'Istituto tecnico industriale Onofrio Jannuzzi di Andria.

Si chiama Never Mind ed è un dispositivo che, in caso di frattura di ulna e radio, dell'omero o delle altre ossa del braccio promette di sostituire il tradizionale gesso con una struttura in plastica. L'idea è stata presentata sia a Digithon 2019, la maratona dedicata alle start-up innovative voluta dall'attuale ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia e sia durante l'ultima edizione romana di Maker Faire, la vetrina per invenzioni e creativi nata negli Usa nel 2006 e diventata una rete internazionale.

La protesi consentirà prima di bloccare il braccio e poi, appena ridotta la frattura, di consentirne gradualmente la riabilitazione e i movimenti sotto il controllo del medico o del fisioterapista. Lo specialista potrà seguire "in diretta" l'evoluzione della terapia, guidando il movimento del braccio, grazie un microchip associato via bluetooth a un'app per moderni cellulari e consentendogli di fornire indicazioni sulla fisioterapia. Al contempo, tutto il corso della riabilitazione viene registrata in un database su Internet.

Costruito in plastica con una stampante 3D, NeverMind è «capace di seguire tutti i movimenti naturali del gomito riducendo i tempi della riabilitazione e i classici inconvenienti del gesso. A partire dal tendine che si accorcia per il prolungato immobilismo del braccio», spiega il suo inventore intervistato da Repubblica.it. «Il dispositivo - ha proseguito - è completamente regolabile, progettato con uno scanner tridimensionale, quindi personalizzabile, e consente una riabilitazione 24 ore su 24, sette giorni su sette, anche sott'acqua».

Attualmente NeverMind è in attesa di brevetto: il prossimo step sarà quello di trovare un'azienda in grado di fabbricare la protesi, non dopo aver ottenuto però tutte le autorizzazioni cliniche.

(foto icona di Repubblica.it)
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Emergenza Coronavirus, la Asl Bat assume 72 nuovi infermieri Emergenza Coronavirus, la Asl Bat assume 72 nuovi infermieri Alcuni di loro prenderanno servizio nel carcere di Trani
Nuovi orari per il Centro Biomedico Analisi Cliniche Papagni Nuovi orari per il Centro Biomedico Analisi Cliniche Papagni Fino al 3 aprile, apertura solo diurna, ore 7:30 – 12:00, dal lunedì al venerdì
Centri Dentistici Primo, il tuo Dentista per la vita Centri Dentistici Primo, il tuo Dentista per la vita Sede a Barletta in Piazza Conteduca 23, nei pressi della stazione
Nuovo ospedale di Andria, il bando per la progettazione scade il 10 marzo Oltre 10 milioni l'importo a base d'asta
Sette ore per cambiare il suo modo di essere un'infermieriera: il racconto di Roberta Sette ore per cambiare il suo modo di essere un'infermieriera: il racconto di Roberta L'infermiera tranese per una volta nei panni della paziente lancia un messaggio di umanità
Centri dentistici Primo, domani l'inaugurazione della clinica a Barletta Centri dentistici Primo, domani l'inaugurazione della clinica a Barletta Tutti invitati dalle ore 17:00 alle ore 20:00 presso la sede in Piazza Conteduca
Ospedale di Trani e diritto alla salute negato, oggi incontro pubblico organizzato da Articolo97 Ospedale di Trani e diritto alla salute negato, oggi incontro pubblico organizzato da Articolo97 Attesa la presenza del sindaco di Minervino Murge, Maria Laura Mancini
Simposio internazionale su "Ricerca e innovazione in chirurgia e implantologia" a Molfetta Simposio internazionale su "Ricerca e innovazione in chirurgia e implantologia" a Molfetta Il dottor Briguglio introduce il simposio
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.