Discarica
Discarica
Territorio

Giovedì in Consiglio comunale il no alla Ekobat

I consiglieri chiamati ad esprimere dissenso sulla discarica. Legambiente: «Attenzione alla delibera che si va ad approvare»

Il primo marzo si terrà il Consiglio comunale. Fra gli argomenti in agenda, i consiglieri saranno chiamati ad esprimere un parere di dissenso riguardante la realizzazione della discarica Ekobat per rifiuti non pericolosi con annessa cella per rifiuti contenenti amianto e cella per rifiuti pericolosi stabili e non reattivi da collocarsi in contrada Casarossa. Trattandosi di un nodale passaggio amministrativo, Legambiente Trani chiede che il testo sia formulato in conformità a quanto previsto dall'autorizzazione integrata ambientale e dalla prevista conferenza di servizi.

La procedura in corso per l'iter autorizzativo della discarica Ekobat richiede esplicitamente un parere del sindaco competente territorialmente. Si tratta di un parere recepito nell'ambito della procedura per l'autorizzazione integrata ambientale a cui la Ekobat è sottoposta. Legambiente chiede di sfruttare al meglio il delicato passaggio in Consiglio comunale affinché la delibera partorita non sia inefficace ed inficiata nei prossimi passaggi.

«Affinché la delibera di Consiglio comunale possa essere valida in sede di conferenza di servizi - scrivono i soci di Legambiente - è necessario che riporti un parere formulato con i seguenti requisiti imposti dalla stessa procedura per l'autorizzazione integrata ambientale. La delibera non dovrà essere generica ma far preciso riferimento alla procedura autorizzativa in corso, deve esporre adeguatamente la motivazioni tecniche, sanitarie, ecologiche, urbanistiche, procedurali che inducono al diniego autorizzativo, deve far esplicito riferimento alla prevista conferenza di servizi che sarà convocata dalla Regione Puglia dopo gli step preliminari che nell'attuale fase prevedono il rilascio del parere di valutazione d'impatto ambientale della Provincia Bat».

«Sono questi - conclude Legambiente - i requisiti essenziali soprattutto in vista dell'imminente tornata elettorale che affiderà il governo della città ad una nuova amministrazione. La delibera con cui il primo marzo si esprimerà il diniego alla realizzazione della discarica per rifiuti speciali Ekobat, se formulata in conformità alla procedura dall'autorizzazione integrata ambientale in corso potrebbe precludere definitivamente la possibilità di autorizzazione scongiurando anche un eventuale differente posizione della subentrante amministrazione».
  • Consiglio Comunale
  • Legambiente
  • Ekobat
Altri contenuti a tema
Giovedì Consiglio Comunale: primo punto all'o.d.g  la proposta di cittadinanza onoraria a Julian Assange Giovedì Consiglio Comunale: primo punto all'o.d.g la proposta di cittadinanza onoraria a Julian Assange La vicenda  del fondatore di WikiLeaks ha suscitato dibattiti su libertà di stampa e diritti umani
Demolizione ex Angelini, Legambiente: «Un pezzo di storia della città arriva a compimento» Demolizione ex Angelini, Legambiente: «Un pezzo di storia della città arriva a compimento» «Dopo 35 anni, si adempia finalmente ad una promessa di ristoro a favore del quartiere e dell’intera città»
Anche Legambiente Trani si associa al dolore per la perdita di Ambrogio Giordano Anche Legambiente Trani si associa al dolore per la perdita di Ambrogio Giordano "Totale disponibilità dimostrata dall'amministratore unico di Amiu"
Spiagge e fondali puliti, oggi Legambiente in azione per ripulire il tratto dello "Scoglio di Frisio" Spiagge e fondali puliti, oggi Legambiente in azione per ripulire il tratto dello "Scoglio di Frisio" L'evento è aperto a tutta la cittadinanza
Oggi il Consiglio Comunale sulla sanità locale Oggi il Consiglio Comunale sulla sanità locale Alle 10.30 a Palazzo Palmieri
Consiglio comunale questo pomeriggio con un ordine del giorno di 16 punti Consiglio comunale questo pomeriggio con un ordine del giorno di 16 punti Tra gli argomenti anche l'approvazione del progetto per lavori di rifunzionalizzazione del Pta di Trani
Presidio verde in città, Legambiente e Comitato Bene Comune: «Momento di confronto tra cittadini e vicesindaco» Presidio verde in città, Legambiente e Comitato Bene Comune: «Momento di confronto tra cittadini e vicesindaco» Entrambe le associazioni preannunciano altri momenti di discussione e informazione pubblica
A Trani una cena non-profit per sostenere il docufilm di Giulia Innocenzi A Trani una cena non-profit per sostenere il docufilm di Giulia Innocenzi La giornalista ospite domenica nell'auditorium San Luigi
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.