Habitat
Habitat
Eventi e cultura

Habitat perfomance e visioni sul paesaggio, si parte sabato 4 giugno

La rassegna di eventi sui temi del paesaggio e del patrimonio locale

Apre il 28 maggio 2022 il programma di iniziative pubbliche, artistiche e culturali, sui temi del Paesaggio e del Patrimonio nella città di Trani e nel suo territorio limitrofo, con interventi interdisciplinari di interesse nazionale ed internazionale, nei linguaggi della fotografia, della danza e della performance artistica. Gli eventi della rassegna propongono al pubblico gli esiti di attività laboratoriali, residenze e workshop d'artista portati avanti tra il 2021 e 2022, come indici di una ricerca creativa, votata alla contaminazione linguistica e al confronto aperto con la cittadinanza.

L'ambiente, la cultura e le risorse del territorio sono i punti fermi attorno ai quali gli autori e gli artisti ospiti della rassegna hanno tessuto trame narrative e indagini culturali. Artisti come Julie-Anne Stanzak, danzatrice storica del Wuppertal Tanztheater di Pina Bausch, Studio Figure di Giuseppe Fanizza e Giulia Ticozzi (Milano), e Francesca Loprieno, artista visiva (Parigi), ognuno con i propri linguaggi, hanno osservato, interpretato e reinventato il paesaggio della città, per comporne un'immagine nuova, che vive tanto nella dimensione storica quanto in quella proiettata al futuro. In questo laboratorio a cielo aperto che ha visto Trani come palcoscenico e terreno di ricerca, la visione artistica è il faro, l'orizzonte aperto su cui stabilire un contatto tra comunità e territorio, sulla linea di azioni svolte in modo sostanzialmente dialettico.

Calendario
  • ALLE(D)ANZE Performance di Danza Contemporanea di Comunità. Finale di laboratorio
28 maggio, Biblioteca Comunale G. Bovio, Trani, h 19:00
Ingresso libero

Habitat_Lab Danza Contemporanea di Comunità, a cura di Manuela Lops/boaOnda, cominciato a novembre 2021, ha coinvolto 15 persone non professioniste del territorio in un percorso creativo di improvvisazione danzata, a costruzione di un approccio in cui il senso di ri-appropriazione del proprio movimento ha tracciato un viaggio di conoscenza del proprio stato di danza, in un corpo abitato. Il gruppo si è messo in gioco aprendo lo sguardo a nuove interazioni fra sé e l'altrove. Il workshop esperienziale termina con una performance di restituzione al pubblico a cui liberamente ha aderito parte del gruppo, come primo esperimento di performance collettiva.
  • PINA di Wim Wenders, visione guidata con Julie-Anne Stanzak, danzatrice del Wuppertal Tanztheater di Pina Bausch
4 giugno, Biblioteca Comunale G. Bovio, h ore 18.00
Evento di anteprima del Cinema di Comunità Portanova. A cura di Manuela Lops/boaOnda
Ingresso libero

Pina è un documentario del 2011 diretto da Wim Wenders. Il film, girato in 3D, è un tributo alla celebre coreografa tedesca Pina Bausch (1940-2009) con la sua compagnia di Teatrodanza a Wuppertal. Il regista incontra la coreografa a Venezia nel 1985, e da allora nasce non solo una grande amicizia, ma anche l'idea di fare un film insieme, un progetto che si realizza dopo la morte della Bausch, avvenuta nell'estate del 2009. Una testimonianza del grande amore della Bausch per la danza, per l'umanità e i luoghi da essa abitati, corpi ed emozioni immersi in paesaggi straordinari, teatrali e di vita. Il film è un documento poetico e unico capace di raccontare, attraverso le testimonianze di vita e di lavoro della compagnia di Wuppertal, una straordinaria artista.
  • NELKEN LINE by Pina Bausch con Julie-Anne Stanzak, danzatrice del Wuppertal Tanztheater di Pina Bausch. Performance a partecipazione libera e collettiva. A cura di Manuela Lops/boaOnda
5 Giugno, raduno in Piazza Duomo, h 18:00

DANCE! THE NELKEN LINE è un flash mob lanciato dalla Pina Bausch Foundation che invita tutta la comunità ad unirsi in un corteo che celebra l'alternanza delle stagioni della vita, attraversando gli spazi della città. The Nelken Line Project dal 2017 ha riunito migliaia di appassionati di danza da tutto il mondo. Con questa azione partecipata il progetto Habitat omaggia la grande coreografa Pina Bausch che con il suo lavoro ha raccontato magistralmente l'umanità e i suoi luoghi, creando autentici capolavori della danza. Nelken è uno di questi.
Punto di partenza in piazza Duomo a Trani. Ci sarà un tutorial in cui impareremo insieme i gesti molto semplici, per poi partire in fila indiana verso via San Giorgio, in una semplice passeggiata gestuale guidata da Julie-Anne Stanzak, storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal, ospite d'eccezione. Un evento unico e irripetibile, in collaborazione con il Teatro Comunale di Ruvo di Puglia e Legambiente Puglia.

Dress code: confortevole ed elegante
Per info scrivere a habitat.trani@gmail.com
  • Incontro con Giulia Ticozzi e Giuseppe Fanizza (Studio Figure, Milano) e Francesca Loprieno (artista visiva, Parigi)
18 giugno, Biblioteca Comunale G. Bovio, h 17:30

Presentazione di PLAYGROUND: CAVE, azione di riconfigurazione iconografica delle cave.
Le cave di pietra di Trani, da tempo gravate da uno stigma sociale dovuto alla perdita di produttività economica, versano spesso in uno stato di abbandono che gli abitanti hanno metabolizzato e che considerano ormai irreversibile. Nell'immaginario cittadino, le cave sono dunque relegate al ruolo di margine urbano, di residuo, fino ad essere spesso utilizzate come discariche spontanee.

L'azione sul territorio di Studio Figure consiste nella produzione di fotografie che, esposte in grande formato in Piazza della Repubblica, propongono alla comunità tranese una chiave per ripensare quegli spazi feriti in chiave fantastica: non più solo luoghi di abbandono e degrado, ma paesaggi che invitano alla meditazione e all'immaginazione in cui scorci inaspettati, ritrovamenti e misteriosi manufatti confondono i riferimenti spaziali e trascendono la realtà documentata.

PLAYGROUND: CAVE è prodotto e realizzato nell'ambito del programma di residenze artistiche di Habitat: Performance e Visioni sul Paesaggio a cura di Michela Frontino - Of(f) the archive. Sarà esposto A Trani in Piazza della Repubblica dal 28 maggio 2022. Studio Figure si occupa di fotografia. Realizza, pensa, legge, studia, usa le immagini. Studio Figure è un progetto di Giulia Ticozzi e Giuseppe Fanizza.

Presentazione di Come nuvole, una video installazione realizzata nel programma di residenze d'artista di Habitat, all'interno del laboratorio di Danza Contemporanea di Comunità (a cura di Manuela Lops). L'incontro tra le due discipline ha portato all'unione dei corpi danzanti e delle fotografie dell'autrice (Progetto Sulla Distanza – 2020 in progress) in un video. Qui il gioco di sovrapposizioni e sfumature visive ha generato un movimento poetico dei corpi delle partecipanti al laboratorio, un viaggio nel cielo, al di sopra di esso, come un aereo, come le nuvole.

Nello stesso contesto Francesca Loprieno presenterà il suo ultimo libro "Harnes", self publishing Esprit de l'Escalier, Edition 2022
  • Inaugurazione della mostra HABITAT_PERFORMANCE E VISIONI SUL PAESAGGIO_Opere di Studio Figure (Giulia Ticozzi e Giuseppe Fanizza) e Francesca Loprieno (Parigi) a cura di Michela Frontino
18 giugno, Piazza della Repubblica, h 20:00

Nel cuore della città di Trani, nello spazio adiacente l'edicola ottocentesca di Piazza della Repubblica, saranno esposte le immagini di territori marginali, al limite delle definizioni e delle localizzazioni legate alla sfera produttiva e paesaggistica della città. La periferia torna al centro, con gli strumenti dell'arte contemporanea, nell'immagine che di essa gli autori delle fotografie e dei video esposti hanno colto, e scelto di rappresentare nelle loro opere d'arte. Studio Figure e Francesca Loprieno sono autori di idee e processi artistici sviluppati nell'arco di un anno nel territorio tranese, dove hanno partecipato al programma di residenze d'artista del progetto Habitat, volto a creare pensiero e riflessione condivisa sui temi del paesaggio e del territorio. Le fotografie delle sculture temporanee di Studio Figure rappresentano l'azione simbolica di una ricomposizione del paesaggio, abbandonato, lasciato a sè stesso. In questi still life ciò che gli autori raccolgono ai margini ritrova un senso nel corpo scultoreo, temporaneo, metaforico, lasciandone traccia sulla pellicola fotografica, come memoria, possibilità e ipotesi di riuso. Le opere di Francesca Loprieno nascono dall'intreccio di Paesaggi sospesi (una ricerca fotografica prodotta nel 2016 per mettere in scena il rapporto che l'autrice vive con il suo paesaggio d'origine, la Puglia), con la video installazione "Come nuvole", realizzata nel programma di residenze d'artista di Habitat, all'interno del laboratorio di danza di Comunità. L'incontro tra le due discipline ha portato all'unione dei corpi danzanti e delle fotografie dell'autrice (Progetto Sulla Distanza – 2020 in progress) in un video. Qui il gioco di sovrapposizioni e sfumature visive ha generato un movimento poetico dei corpi delle partecipanti al laboratorio, un viaggio nel cielo, al di sopra di esso, come un aereo, come le nuvole.

Il percorso espositivo intreccia linguaggi che hanno il potere di raccontare, reinventare, trasformare visioni del paesaggio, sia nel qui ed ora del presente performativo, che nel fermare immagini per poterne conservare la memoria, riscoprendone le potenzialità in una riappropriazione semantica.
  • PLAYGROUND:CAVE
Laboratorio di fotografia di Studio Figure AZIONE FOTOGRAFICA PER RIPENSARE IL PAESAGGIO DELLE CAVE DI TRANI

18 e 19 giugno, Biblioteca Comunale G. Bovio, dalle 10:00 alle 17:00 Come si progetta e si realizza un intervento di land art e fotografia? Il workshop è una guida, un'esperienza unica nell'universo di gioco e riflessione artistica in cui Giulia Ticozzi e Giuseppe Fanizza hanno sviluppato il proprio processo creativo, all'interno del programma di residenze d'artista di Habitat. Nel territorio della cave tranesi.
Il workshop prevede una parte teorica e una parte pratica, volta alla progettazione di un nuovo intervento artistico da realizzare con i partecipanti nella cava di Ponte Lama. L'esito del percorso didattico sarà la realizzazione di un'opera d'arte collettiva, lo scatto fotografico in grande formato dell'intervento progettato.

Per info scrivere a: offthearchive@gmail.com

Iniziativa co-finanziata dall'Assessorato alle Culture della Città di Trani / Bando triennale per le attività culturali
Habitat perfomance e visioni sul paesaggioHabitat perfomance e visioni sul paesaggioHabitat perfomance e visioni sul paesaggioHabitat perfomance e visioni sul paesaggio
  • eventi
Altri contenuti a tema
Metroman canta la sua "Soffro lo stress" sul porto:ed è boom di visualizzazioni sui social Metroman canta la sua "Soffro lo stress" sul porto:ed è boom di visualizzazioni sui social Una esibizione che ha trascinato tutti i presenti, al ritmo dei fuochi d'artificio
"I vuoti emotivi": domani a Trani il secondo convegno Anfad "I vuoti emotivi": domani a Trani il secondo convegno Anfad L'evento organizzato dall'Associazione Nazionale Figli Adottivi nella cornice di Villa Guastamacchia
Salta la Settimana Medievale a Trani per «sopraggiunte sovrapposizioni di altri eventi» Salta la Settimana Medievale a Trani per «sopraggiunte sovrapposizioni di altri eventi» Si sarebbe dovuta svolgere dal 5 al 7 agosto
Inaugura stasera la II edizione della rassegna nazionale di Teatro a Corte Inaugura stasera la II edizione della rassegna nazionale di Teatro a Corte A Palazzo delle Arti Beltrani a Trani, lo spettacolo “Al Gran Cafè Chantant” della Compagnia dei Teatranti di Bisceglie
L'Associazione Trani Tradizioni sbarca a Bisceglie con la rievocazione storica "I tre Santi della Sagina" L'Associazione Trani Tradizioni sbarca a Bisceglie con la rievocazione storica "I tre Santi della Sagina" In attesa di autorizzazione la Settimana Medioevale dal 5 al 7 agosto
Giorgia Benusiglio a Trani per la Notte Bianca della Legalità Giorgia Benusiglio a Trani per la Notte Bianca della Legalità Una delle più importanti testimonial italiane nella lotta alla droga: sarà ospite della Fondazione Seca al Polo Museale
#nonsolo2aprile, in Villa comunale un evento per promuovere la conoscenza sull'autismo #nonsolo2aprile, in Villa comunale un evento per promuovere la conoscenza sull'autismo L'evento promosso dal centro Casa di carta
A Bisceglie arriva Erotika, quattro giorni sull'erotismo in una chiesa chiusa al culto A Bisceglie arriva Erotika, quattro giorni sull'erotismo in una chiesa chiusa al culto L'evento dal 22 al 25 aprile nella chiesa di Santa Margherita
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.