Scuola, i nuovi rischi della rete
Scuola, i nuovi rischi della rete
Scuola e Lavoro

I nuovi rischi della rete: un momento di riflessione nelle scuole di Trani

Focus sull'evoluzione dei rischi e dei pericoli nella vita reale come cyberbullismo e cyberpedofilia

Nella mattinata di ieri, dalle 8.30 alle 10.30, nella Scuola Secondaria di Primo Grado Rocca-Bovio-Palumbo e dalle 11,00 alle 12.30 nell'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Aldo Moro si è parlato dei nuovi rischi della rete. Apertura dei lavori con i Saluti Istituzionali dei Dirigenti Scolastici Dott. Antonio De Salvia della Rocca-Bovio-Palumbo e Dott. Michele Buonvino dell' Aldo Moro, a seguire gli interventi di Nicola Laurora (Presidente A.N.F.I. sez. di Trani), Michele La Fortezza (Vice Presidente A.N.F.I. sez. di Trani). Il relatore è stato l'Avv. Antonio Maria La Scala (Vicepresidente Nazionale A.N.F.I.).

Sono intervenute l'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Trani Patrizia Cormio e la Consigliere Comunale Dott.ssa Irene Cornacchia. Affrontato dunque un tema di stretta attualità ovvero si è parlato del rapporto fra internet e i minori. L'incontro era dedicato agli studenti, genitori, formatori e a quanti fossero interessati ad approfondire il tema. Un binomio attuale che sempre più interessa percorsi formativi traversali, capaci di coinvolgere famiglia, scuola, istituzioni.

Grazie alla sensibilità di insegnanti e genitori dei due Istituti Scolastici, il coinvolgimento dell'Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia sezione di Trani e la collaborazione dell'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Trani, è stato organizzato questo momento di riflessione per sviscerare i pericoli e le soluzioni del web a misura di ragazzo. Il relatore ha focalizzato l'attenzione sulla evoluzione dei rischi e dei pericoli nella vita reale, cyberbullismo e cyberpedofilia, il linguaggio della rete, il decalogo della navigazione in rete alla luce delle norme europee, i siti per i ragazzi, i software per il controllo della navigazione.

Spesso genitori ed educatori sono coscienti dei pericoli rappresentati dal web ma non hanno gli strumenti conoscitivi per affrontare certe problematiche con serenità, ecco perché parlarne fa bene e quindi queste proposte vanno sostenute con piacere: l'argomento è stato di sicuro interesse generale. Un' opportunità offerta grazie ad un prezioso lavoro di squadra tra Scuola e Amministrazione.
4 fotoScuola, i nuovi rischi della rete
Scuola, i nuovi rischi della reteScuola, i nuovi rischi della reteScuola, i nuovi rischi della reteScuola, i nuovi rischi della rete
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuole di Trani, Carbonara: «Programmare da subito l’adeguamento degli istituti per consentirne la riapertura a settembre» Scuole di Trani, Carbonara: «Programmare da subito l’adeguamento degli istituti per consentirne la riapertura a settembre» Nota del candidato sindaco del Movimento Prospettiva Trani
Edilizia scolastica, Marinaro: «Chiedo che i lavori inizino entro questo fine mese» Edilizia scolastica, Marinaro: «Chiedo che i lavori inizino entro questo fine mese» Il consigliere di maggioranza chiede di agire con «tempestività»
Contributi libri di testo anno scolastico 2020/2021: domande entro il 20 luglio Contributi libri di testo anno scolastico 2020/2021: domande entro il 20 luglio Le domande dovranno essere presentate per via telematica
Scuola, oggi giornata di mobilitazione di docenti e personale ATA Scuola, oggi giornata di mobilitazione di docenti e personale ATA Assemblee sindacali per evidenziare ritardi, inadeguatezza e contraddizioni durante l'emergenza sanitaria
Scuola, appello ai genitori: «Non rischiate la vostra incolumità per recuperare un libro di testo» Scuola, appello ai genitori: «Non rischiate la vostra incolumità per recuperare un libro di testo» La consigliera Zitoli: «Sperimentiamo nuovi modi di fare scuola con piattaforme digitali»
Scuole: in arrivo tablet e pc per ragazzi bisognosi Scuole: in arrivo tablet e pc per ragazzi bisognosi I fondi saranno utilizzati durante l'emergenza sanitaria per la didattica a distanza
Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria Coronavirus: rientrano 4 studenti tranesi dalla Spagna, per loro quarantena obbligatoria All'Estero per il progetto Intercultura. Saranno scortati nelle loro abitazioni dalla Polizia
1 Tra le mani il disegno dell'arcobaleno e sul volto un sorriso: diventa virale il video della scuola Kindergarten Tra le mani il disegno dell'arcobaleno e sul volto un sorriso: diventa virale il video della scuola Kindergarten Una schiera di piccoli alunni lancia un messaggio di positività
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.