Politica

Il Senatore Giorgio Costa in visita nella BAT

"I cittadini della sesta provincia hanno dato fiducia a chi ha dato vita alla provincia"

Analisi del voto nella sesta provincia pugliese. Nei giorni scorsi a Trani, presso la sede del coordinamento provinciale di Forza Italia, il dr. Carlo Laurora (coordinatore provinciale del partito nella Bat) e il Senatore Giorgio Costa (sottosegretario per la Difesa con il governo Berlusconi e rieletto al Senato per la quarta legislatura consecutiva) hanno incontrato i dirigenti del partito dei Comuni della sesta provincia pugliese. L'analisi del risultato non poteva prescindere dallo straordinario risultato ottenuto da Forza Italia nella Bat (33%).

Il Senatore Costa ha tracciato una radiografia della situazione politica: "Gli elettori – ha detto Costa – hanno capito perfettamente che c'era il rischio fondato di affidare il governo del Paese ad una coalizione in cui il centro è inesistente e la sinistra più estrema la fa da grande padrone con una politica che il popolo italiano ha dimostrato di non volere, a partire da un diverso modo di intendere la famiglia ad una diversa considerazione dell'impresa e del sistema fiscale. Per questo motivo la gente ha votato così massicciamente Berlusconi e il centro destra in generale, portandolo alla vittoria al Senato e all'ottimo risultato alla Camera dei Deputati, dove ha chiuso con solo 25mila voti di scarto. Un risultato importante se si considera che il centrodestra, impegnato nell'attività di governo, è sceso in campo soltanto nell'ultimo mese di campagna elettorale per chiedere il voto ai cittadini".



Costa ha poi elogiato il lavoro del coordinatore provinciale Laurora che ha conseguito l'exploit del 33% nella Bat e ha dato una chiave di interpretazione significativa sull'esito del voto: "La provincia di Barletta, Andria, Trani è nata sotto il governo Berlusconi. I cittadini non lo hanno dimenticato, dandoci piena fiducia. Il lavoro di Laurora sul territorio è stato eccezionale. Se la Bat ha ottenuto la ribalta nazionale per la percentuale dei consensi ottenuti, il merito è di chi ha saputo ricostruire, con Fitto, un partito che prima era presente solo teoricamente e che adesso invece è una bellissima e organizzata realtà".
  • Provincia Bat
Altri contenuti a tema
Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Ponte sulla Trani-Andria, Insieme per la Bat: «L'opera avrà un forte impatto positivo sulla nostra Provincia» Il gruppo consiliare: «Fortemente voluto, è un altro tassello per lo sviluppo produttivo e per la viabilità»
Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Elezione del presidente della Provincia, Insieme per la Bat: «Lo spettacolo peggiore che si potesse mettere in scena» Alcuni componenti di centrodestra avrebbero sostenuto un candidato di centrosinistra caldeggiato dal Pd
Provincia Bat, Bernardo Lodispoto è il nuovo presidente Provincia Bat, Bernardo Lodispoto è il nuovo presidente Il sindaco di Margherita di Savoia è espressione del centro sinistra
Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani Cattivi odori nella Bat, il responsabile un’azienda con stabilimento a Trani La causa da ricercarsi in un guasto all’impianto
La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi La provincia Barletta-Andria-Trani martoriata dagli incendi Nel 2019 sono stati già 90 gli interventi effettuati
Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Provincia Bat, uffici chiusi venerdì 16 agosto Garantiti i servizi della Polizia Provinciale e viabilità
Papa Francesco sulle Province: «Un elemento di raccordo per azioni a favore dei bisogni più avvertiti dalle comunità locali» Papa Francesco sulle Province: «Un elemento di raccordo per azioni a favore dei bisogni più avvertiti dalle comunità locali» Il pontefice si rivolge ai presidenti dell’Unione delle Province d’Italia
Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza Caldaie, c'è tempo fino al 31 marzo per la compilazione dei rapporti di controllo di efficienza I dati dovranno essere trasmessi telematicamente dal manutentore all'Ente preposto
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.