Tribunale di Trani
Tribunale di Trani
Speciale

Il Tribunale "macello": una situazione da risolvere

Tante le segnalazioni da parte del personale e addetti ai lavori

Continuano le segnalazioni del personale e degli addetti ai lavori. Qualche settimana fa abbiamo avuto modo di verificare personalmente la situazione: il Tribunale di Trani, tanto osannato dagli amanti della tradizione del diritto locale, tanto "difeso" anche materialmente dai politici, tanto da barattarlo con Palazzo Carcano pur di renderlo "intoccabile", come luogo di lavoro effettivo è un posto invivibile. Gente accalcata nei corridoi, interrogatori e testimonianze realizzate e messe a verbale sulle scrivanie degli uscieri. Ammucchiate inenarrabili e fantozziane (o "sifferdiane", a seconda del punto di vista).

Mi è capitato di assistere (evviva la privacy) ad una zuffa verbale tra avvocati e propri clienti che si concludeva con la roboante e minacciosa frase, anche se scontata in fin dei conti: " E allora ci vediamo dal giudiceee!" - credo si tentasse una ricomposizione al volo,- rigorosamente tra corridoio, scartoffie e scrivania (sempre del messo), con pulviscolo e sputazze di quelli che urlavano, illuminati da un sole spietato e "trapanante" dalle vetrate attigue,- andata poi male.

File interminabili di avvocati e clienti, con cancellieri che passano fra le forche caudine delle panze prominenti degli avvocati stessi, al grido di un disperato: "Permessooo"! Un carnaio umano degno d'una spiaggia riminese a Ferragosto, un "macello" di umanità dolente (a due passi dall'ex Macello dove una volta si fantasticavano Cittadelle delle Giustizia, comprendendo sempre l'area dell'eterno rudere dell' ex distilleria Angelini, grande incompiuta sulla quale nemmeno un consigliere, un supporter dell'ultima ora o della prima ora, uno zelante giornalista, un cane, in cancelliere urlante, un avvocato panzuto o Stecco in stile Bottaro, dica nulla o scriva un post o eserciti un proclama, un mezzo annuncio, una sveltina mentale o verbale). La distilleria Angelini rimane un rudere. Il Tribunale di Trani scoppia ed è un luogo di caos, nel quale mi chiedo come faccia il personale addetto a svolgere il proprio lavoro.
  • Tribunale di Trani
Altri contenuti a tema
Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» Processo giudici corrotti, la New Generation chiarisce: «Noi non siamo coinvolti» La nota dei legali dell'azienda
1 Consiglio dell’Ordine degli Avvocati: «Il Tribunale di Trani non è un girone dantesco» Consiglio dell’Ordine degli Avvocati: «Il Tribunale di Trani non è un girone dantesco» La replica all’articolo di Giovanni Ronco
L'ex pm di Trani Antonio Savasta rimosso dalla magistratura L'ex pm di Trani Antonio Savasta rimosso dalla magistratura La drastica condanna arriva dopo le false attestazioni fatte davanti a un notaio
Aggredì l'allora assessore De Simone, condannato dal Tribunale di Trani al risarcimento Aggredì l'allora assessore De Simone, condannato dal Tribunale di Trani al risarcimento La sentenza dopo cinque anni da quell'episodio
Inchiesta su presunto appalto pilotato in Amet, assolti cinque imputati Inchiesta su presunto appalto pilotato in Amet, assolti cinque imputati I reati contestati erano turbativa d’asta e frode in pubbliche forniture
Corruzione nel Tribunale di Trani, al magistrato Luigi Scimè 75mila dall'imprenditore Flavio D'Introno Corruzione nel Tribunale di Trani, al magistrato Luigi Scimè 75mila dall'imprenditore Flavio D'Introno Nuovi dettagli nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla Procura di Lecce
Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Inchiesta su magistrati corrotti, ora è ufficiale: Savasta passa ai domiciliari Il Gip accoglie la richiesta avanzata dai suoi legali. Rimane in carcere il suo collega Nardi
Inchiesta su magistrati corrotti, la Procura accoglie la richiesta per i domiciliari avanzata dai legali di Savasta Inchiesta su magistrati corrotti, la Procura accoglie la richiesta per i domiciliari avanzata dai legali di Savasta Attesa oggi la decisione definitiva da parte del Gip
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.