Casa, Imu e tasse
Casa, Imu e tasse
Politica

Imu, il Consiglio comunale conferma le aliquote dell'anno scorso

Il provvedimento approvato con 18 voti favorevoli

Il Consiglio comunale ha approvato (con 18 voti favorevoli, 2 contrari e 1 astenuto) il provvedimento in materia di Imu, che prevede di confermare per l'anno 2017 le aliquote per l'applicazione dell'imposta mediante riproposizione di quelle già in vigore per l'anno 2016.

L'aliquota base è pari all'1,06%; esenzione per i fabbricati rurali strumentali; mentre l'aliquota per abitazione principale e relative pertinenze è dello 0,35%. La detrazione base per l'abitazione principale e relative pertinenze è di 200 euro.

Agevolazioni riguarderanno unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principali dei soci assegnatari (esenti), terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti e da imprenditori agricoli professionali, indipendentemente dalla loro ubicazione (esenti); unità immobiliari appartenenti alla categoria C1, C3 e D1 relativamente agli immobili di proprietà dei soggetti che ivi esercitano le proprie attività artigianali e commerciali (0,96%); per tutti gli immobili oggetto di contenzioso in relazione alla locazione degli stessi, previa esistenza di un provvedimento di convalida di sfratto (0,76%); unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da disabili, i quali sono costretti a trasferirsi in un immobile in locazione, poiché la stessa non può usufruire modifiche per divenire idonea alle esigenze della specifica disabilità (0,46%); abitazione concessa in comodato d'uso gratuito, riduzione del 50% dell'imposta a favore delle unità immobiliari concesse in comodato d'uso gratuito tra parenti in retta linea entro il primo grado, con cotratto registrato, a condizione che l'unità immobiliare non abbia le caratteristiche di lussso, il comodante oltre all'immobile concesso in comodato, possieda nello stesso comune un solo altro immobile adibito a propria abitazione principale non di lusso ed il comodatario utilizzi l'abitazione concessa in comodato a titolo di abitazione principale (0,76%); immobili locati a canoni concordato (1,06%).

Le scadenze dell'Imu, secondo quanto previsto dalle legge, sono fissate al 16 giugno e al 16 dicembre, con rata unica entro il 16 giugno.
  • Imu
Altri contenuti a tema
Tariffe Imu, Barresi: «Occorre da subito riconsiderare i valori indicati nei comparti redatti nel 2011» Tariffe Imu, Barresi: «Occorre da subito riconsiderare i valori indicati nei comparti redatti nel 2011» La proposta della consigliera di Italia in Comune
Imposta unica comunale, approvate le aliquote Imu del 2018 Imposta unica comunale, approvate le aliquote Imu del 2018 Confermate anche le agevolazioni già in vigore nel 2017
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.