Donazione degli organi
Donazione degli organi
Cronaca

Incidente sulla Trani-Andria, donati gli organi della vittima Michele Mastrapasqua

Delle Donne (Asl Bt): «Il più grande atto d'amore che i familiari potessero compiere»

Michele Mastrapasqua, il ciclista 42enne travolto nei giorni scorsi mentre andava a lavoro, ha donato cuore, fegato, reni e cornee. «Un coro di si alla donazione - racconta il dottor Giuseppe Vitobello che ha coordinato le operazioni di prelievo - pur nel dolore immenso di una perduta cosi violenta, la compagna, il padre, le sorelle e I fratelli hanno espresso il desiderio che venissero donati i suoi organi».

Michele Mastrapasqua lascia un figlio di 4 anni. Il cuore è stato prelevato dalla equipe di Bari e sempre a Bari sono in corso le operazioni di trapianto; il fegato è stato prelevato dalla equipe di Bari ed è stato inviato all'ospedale Cardarelli di Napoli; i reni sono stati prelevati dalla equipe di Foggia e inviati all'Umberto I di Roma mentre le cornee sono stare prelevate dall'equipe dell'oculistica di Andria e inviate alla banca degli occhi di Mestre. Dall'inizio dell'anno ad oggi sono stati effettuati 12 prelievi di cornee dalla equipe diretta dal dottor Fabio Massari.

«Si è trattato di un prelievo multiorgano - continua Vitobello - che ha visto la partecipazione dell'anatomia patologica, di tutta l'equipe rianimatoria diretta dal dottor Nicola Di Venosa e del blocco operatorio. Sono stati tutti impegnati per l'intera notte per la buona riuscita del prelievo».

«Questo è il più grande atto d'amore che i familiari del signor Mastrapasqua potessero compiere - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - siamo vicini al loro dolore di cui possiamo solo immaginare la profondità: hanno dato esempio di grande sensibilità e di amore profondo per la vita».
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
Liste di attesa, Delle Donne (Asl Bt): ​«Al lavoro per garantire il diritto all'erogazione corretta e nei tempi giusti» Liste di attesa, Delle Donne (Asl Bt): ​«Al lavoro per garantire il diritto all'erogazione corretta e nei tempi giusti» Ed aggiunge: ​«Siamo consapevoli delle difficoltà presenti ma la nostra attenzione è massima»
Rapporto tumori, nella Bat si ammala un uomo su tre e una donna su quattro Rapporto tumori, nella Bat si ammala un uomo su tre e una donna su quattro Reso noto il lavoro svolto dall'unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica
Liste d'attesa nella Asl Bat, la sezione T.D.M pronta a ricevere segnalazioni e testimonianze Liste d'attesa nella Asl Bat, la sezione T.D.M pronta a ricevere segnalazioni e testimonianze Il 18 aprile aperta mattina e pomeriggio per la giornata nazionale dei diritti del malato
Stabilizzazione personale, buone notizie per i lavoratori della Asl Bat Stabilizzazione personale, buone notizie per i lavoratori della Asl Bat Fp Cgil Puglia esprime grande soddisfazione
La Asl Bt a caccia di camici bianchi: oltre 100 avvisi di mobilità La Asl Bt a caccia di camici bianchi: oltre 100 avvisi di mobilità Il 22 marzo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale
Presidio territoriale di Trani: è arrivata la risonanza magnetica Presidio territoriale di Trani: è arrivata la risonanza magnetica In corso le operazioni di assemblaggio. Delle Donne: «Completerà l'offerta sanitaria»
Sanità, da Trani parte la petizione dei diabetici in vista delle nuove misure regionali Sanità, da Trani parte la petizione dei diabetici in vista delle nuove misure regionali Al direttore generale richiesto un maggior numero di centri specializzati nella Bat
Collaborare in medicina territoriale, oggi nuovo convegno a Palazzo San Giorgio Collaborare in medicina territoriale, oggi nuovo convegno a Palazzo San Giorgio Focus sulla spesa farmaceutica e i risultati raggiunti nella Bat
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.