Targa Piazza Teatro
Targa Piazza Teatro
Vita di città

La "Pasquetta di sangue", a Trani una targa in ricordo delle vittime del bombardamento aereo del '43

Questa mattina la cerimonia in piazza Teatro

Nella notte tra il 26 ed il 27 aprile 1943 la città di Trani subì un'incursione aerea anglo-americana che provocò numerose vittime e distruzione. Furono 35 le vittime di quello che doveva essere un sereno Lunedì dell'Angelo: invece, nel giro di un'ora, i tranesi passarono dall'atmosfera festiva della Pasqua a quella luttuosa provocata da quell'attacco aereo. Intorno alle 2 del 27 aprile furono sganciate le prime bombe, due delle quali caddero nella zona abitata di via Statuti Marittimi provocando 21 morti e 26 feriti; altre nella zona delle Casermette in via Corato dove perirono 14 militari: un totale di 35 morti per una città che allora contava 35.000 abitanti. I nomi delle vittime furono scolpiti su di una lapide posta all'ingresso del Cimitero di Trani sulla destra di chi entra.

Più di tutti si prodigarono per i primi soccorsi i padri barnabiti Luigi Brancati, Agostino Rizzi, Francesco Trocchi, la crocerossina Emma Viti, il podestà Giuseppe Pappolla, il segretario del fascio Antonio Bassi e lo stesso Arcivescovo monsignor Petronelli. Desolanti furono anche i solenni funerali svoltisi nella chiesa di Santa Chiara, che allora fungeva da Cattedrale. Tutte le bare tappezzavano il pavimento della chiesa ed i fedeli erano presi da una disperazione indescrivibile. Quel bombardamento fu anche la causa dei danni gravi subiti dal famoso teatro San Ferdinando di Trani: da allora iniziò la sua decadenza che porterà all'abbattimento negli anni successivi. Fu, questa la dolorosa «Pasquetta di sangue» narrata per la prima volta dal compianto Raffaello Piracci che raccolse le memorie storiche di quegli anni nei suoi libri "Accadde a Trani nel '43" (edizione Il Tranesiere) e nella pubblicazione postuma di "Trani in guerra".

Questa mattina a distanza di ottant'anni dal quel tragico avvenimento Amedeo Bottaro ha scoperto una nuova targa commemorativa che recita i nomi delle 35 vittime che persero la vita in una delle pagine più buie della storia di Trani.
Targa Piazza TeatroTarga Piazza TeatroTarga Piazza TeatroTarga Piazza Teatro
  • Amedeo Bottaro
Altri contenuti a tema
Frecce tricolori, una giornata da godersi a piedi Frecce tricolori, una giornata da godersi a piedi Bottaro: “Evento da godersi a piedi, per la zona nord predisposto servizio di trasporto pubblico”
Frecce Tricolori: città in fermento per l’arrivo della pattuglia acrobatica Frecce Tricolori: città in fermento per l’arrivo della pattuglia acrobatica Bottaro: “Unico evento nel sud d’Italia, grande vetrina su una Trani”
Amet: Bottaro risponde a Nigretti Amet: Bottaro risponde a Nigretti "Necessaria ľinterruzione per procedere con gare pubbliche per ľaffidamento dei servizi"
Bottaro: “Felicissimi di spiegare l’importanza della differenziata” Bottaro: “Felicissimi di spiegare l’importanza della differenziata” AMIU e Città di Trani nuovamente tra i Paperweeker
6 Trani ancora protagonista su ‘Striscia la notizia’: Brumotti all’ex Psicopedagogico Trani ancora protagonista su ‘Striscia la notizia’: Brumotti all’ex Psicopedagogico Bottaro: “È un fallimento dello Stato, ma anche mio”
Bottaro: "L'allarme bomba una prova di efficienza per il sistema di sicurezza della Città" Bottaro: "L'allarme bomba una prova di efficienza per il sistema di sicurezza della Città" ll sindaco interviene ancora sull'episodio di ieri che ha calamitato l'attenzione nazionale
Il sindaco: «Allarme cessato: niente bomba, ma non era proprio la colomba di Pasqua» Il sindaco: «Allarme cessato: niente bomba, ma non era proprio la colomba di Pasqua» Ancora al vaglio flaconi con contenuto pericoloso per la salute
Il Cta chiede la realizzazione di una rete fognaria nera in via Curatoio Il Cta chiede la realizzazione di una rete fognaria nera in via Curatoio "Non è più possibile continuare ad operare in una zona industriale ed artigianale che nel 2024 è ancora priva di una rete pubblica"
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.