Giovanni Gorgoni
Giovanni Gorgoni
Territorio

Nuovo ospedale nella Bat, spuntano altri due siti

Sono due aree private con destinazione agricola. Una è vicino Corato. Si è tenuta ad Andria la conferenza dei sindaci

Ad Andria si è tenuta la conferenza dei sindaci della sesta Provincia. All'incontro hanno partecipato per la Asl Bat Giovanni Gorgoni (direttore generale), Antonio Sanguedolce (direttore sanitario) e Bernardo Capozzolo (direttore amministrativo). Al centro dell'attenzione la questione relativa alla realizzazione del nuovo presidio ospedaliero.

Durante l'ultima conferenza dei sindaci, infatti, l'assessore regionale alle politiche della salute, Tommaso Fiore, aveva dato ai sindaci il compito di individuare anche altri suoli, non necessariamente di proprietà pubblica, su cui poter edificare il nuovo presidio ospedaliero per consentire la copertura di un bacino di utenza più ampio. Nicola Giorgino, sindaco di Andria e presidente della conferenza dei sindaci ha dichiarato di aver individuato, tramite l'ufficio tecnico, due aree private con destinazione agricola, di circa dieci ettari. «Si tratta di due siti collocati a ridosso della statale 231 (ex98) – ha detto Giorgino – uno tra le uscite di Castel del Monte e Santissimo Salvatore e l'altro nei pressi dello svincolo della tangenziale in direzione Corato. Quest'ultimo però è sottoposto rispetto al livello stradale». Queste aree vanno ad aggiungersi alle altre, di proprietà pubblica, già precedentemente individuate, e di cui la Regione Puglia è a conoscenza.

La conferenza dei sindaci ha preso atto delle proposte avanzate dal Comune di Andria e se da un lato ha ribadito, nella nota che sarà inviata alla Regione Puglia, l'urgenza e la necessità di edificare quanto prima possibile un nuovo ospedale nella sesta provincia, dall'altro lato ha espresso la preferenza per la scelta di un'area pubblica, al fine di accelerare le procedure necessarie.

La direzione strategica della Asl ha poi presentato la bozza del piano di riordino ospedaliero che dovrà essere formalizzata a breve dalla Regione Puglia. La bozza di riordino sarà ulteriormente declinata nel dettaglio nelle prossime settimane previa condivisione con le comunità e le organizzazioni sindacali. Ci sarà poi una fase di individuazione e definizione di un percorso attuativo degli accorpamenti che tenga conto della contestuale attivazione dei servizi di sanità territoriale. «Il piano degli accorpamenti è ispirato a logiche di razionale utilizzo del personale sul minor numero di stabilimenti ospedalieri – dice Giovanni Gorgoni - stante l'impossibilità di veder significativamente incrementata la dotazione organica. Sono stati inoltre utilizzati standard regionali e nazionali che tengono conto dei bacini di utenza».
  • Ospedale
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
Pta Trani, Articolo97: "Dopo il Consiglio monotematico, promesse non mantenute" Pta Trani, Articolo97: "Dopo il Consiglio monotematico, promesse non mantenute" Per Covelli e Curci ad oggi non vi è stato alcun potenziamento
Consiglio comunale monotematico sul PTA, il centrodestra sottolinea i risultati raggiunti con la proposta dell’opposizione Consiglio comunale monotematico sul PTA, il centrodestra sottolinea i risultati raggiunti con la proposta dell’opposizione Critiche le segreterie politiche dei movimenti di centrodestra con chi cerca visibilità sul tema
15 Protocollo Comune-Asl-Regione del 2016, i dubbi di Etica e Politica Protocollo Comune-Asl-Regione del 2016, i dubbi di Etica e Politica "Sarebbe una grande conquista formalizzare l'esistenza del Pta di Trani"
Attivazione dei servizi mensa ed erogazione dei buoni pasto per i dipendenti delle Asl pugliesi Attivazione dei servizi mensa ed erogazione dei buoni pasto per i dipendenti delle Asl pugliesi Di Bari (M5S): "Chiederemo report per capire applicazione del contratto in ogni Asl”
"Infondate le notizie sulla chiusura del Pta di Trani": la Dg Di Matteo risponde ai consiglieri comunali "Infondate le notizie sulla chiusura del Pta di Trani": la Dg Di Matteo risponde ai consiglieri comunali "Invito chi ha ruoli di rappresentanza a recueprare informazioni ufficiali prima di diffondere illazioni"
Asl Bat condannata dal Tribunale di Trani: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili Asl Bat condannata dal Tribunale di Trani: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili I due assistiti erano difesi dagli avvocati Antonio Norscia e Domenico Storelli
Pta Trani, i consiglieri di opposizione chiedono l'istituzione di una Commissione di controllo Pta Trani, i consiglieri di opposizione chiedono l'istituzione di una Commissione di controllo «Le indicazioni del protocollo siglato nel 2016 non hanno visto la loro totale applicazione»
Gruppo Etica e Politica: "Ogni volta che si parla di ospedale città e politici si dividono" Gruppo Etica e Politica: "Ogni volta che si parla di ospedale città e politici si dividono" Una lettera aperta di Antonio Corraro
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.