Porto
Porto
Vita di città

Puzza di pesce e assenza di regole sul Porto di Trani

Ecco come appare a chi passeggia sulla banchina

Si presenta in queste condizioni il porto (vedi foto) in una non fredda serata di lunedì 12 febbraio.

Trani, città dall'enorme fascino, posta sulla costa del mare Adriatico, deve la propria fortuna al mare e al suo porto. Per secoli, infatti, ha potuto sfruttare la sua strategica posizione, assicurando al suo bacino portuale la funzione di luogo di imbarco di pellegrini e merci diretti perlopiù verso l'Oriente.

La sua struttura architettonica risente molto dell'influenza barocca, ultimo periodo di grande sviluppo per gli scambi commerciali della nostra città, rappresentata soprattutto dai settecenteschi edifici Palumbo Quercia, Soria, e Telesio, che fanno dell'insenatura tranese un grande spettacolo cielo aperto.

Ma che spettacolo si vuole assicurare a chi passeggia oggi sulla banchina? Non pochi giorni fa si è assistito allo spettacolare e quanto mai raro affondamento di un piccolo peschereccio ad opera di un auto, veicolo che evidentemente sostava illegalmente.

Oltre a questo simpatico e singolare episodio, sembra oramai diventata routine la puzza di pesce che quotidianamente è sprigionata dalle reti posizionate per terra, dalle pozzanghere di acqua putrida e dai carretti che sono utilizzati per la vendita del pesce. In un punto particolare, poi, è possibile notare in bella mostra addirittura la presenza di poltrone da ufficio.

A ciò si aggiunge la presenza continua di auto, sia in movimento che parcheggiate, di pedoni che, nel tentativo di fare una passeggiata, sono costretti allo slalon per evitare di essere investiti, di parcheggiatori abusivi che tra l'invito e la minaccia si arrogano la qualifica di ausiliari del traffico.

Che dire poi di quella parte di suolo che è occupata in maniera permanente dai dehors che inevitabilmente finiscono per snaturare il luogo? Insomma questo posto, che potrebbe essere il volano per la nostra citta, è divenuto luogo senza regole, una babele, dove in nome del profitto e consentita la trasgressione di qualsiasi elementare regola.
Porto di TraniPorto di TraniPorto di TraniPorto di Trani
  • Porto di Trani
Altri contenuti a tema
1 Merra (Azione): «La vendita della darsena ai privati poteva essere evitata con il dragaggio del porto» Merra (Azione): «La vendita della darsena ai privati poteva essere evitata con il dragaggio del porto» Anche il vicesegretario di Azione Trani interviene sulla cessione della Darsena ai privati
Centro storico, porto e aree pedonali: Cecilia di Lernia fa chiarezza Centro storico, porto e aree pedonali: Cecilia di Lernia fa chiarezza “Si sta terminando la cartellonistica in altre zone del nostro centro storico. Obiettivo condiviso dall’amministrazione”
Trani, dopo la pizza sul porto vanno via senza pagare: un fermato dalla Polizia Trani, dopo la pizza sul porto vanno via senza pagare: un fermato dalla Polizia Fermato dal titolare della pizzeria l'ultimo degli "avventori" fino all'intervento della polizia
Il porto, la Cattedrale, il Trabucco, il Monastero: Trani su Rai 1 incanta sempre Il porto, la Cattedrale, il Trabucco, il Monastero: Trani su Rai 1 incanta sempre La trasmissione linea Verde Life su Rai 1 ha visitato la Bat con le sue eccellenze artistiche naturali e enogastronomiche
Sosta selvaggia sul Porto, auto in fila parcheggiate sul marciapiede Sosta selvaggia sul Porto, auto in fila parcheggiate sul marciapiede Nonostante i controlli la cattiva pratica si ripete
Da oggi ritorna in funziona la Ztl sul Porto di Trani Da oggi ritorna in funziona la Ztl sul Porto di Trani Sarà attiva i prefestivi dalle 18 alle 01 e i festivi dalle 10 alle 24
Come un paesaggio a carboncino: il fascino del porto di Trani nel blackout Come un paesaggio a carboncino: il fascino del porto di Trani nel blackout Solo l'albero illuminato di una barca a vela dà il profilo alle ombre
Trani ancora su Rai 1 per la bontà del suo pesce e della sua cucina Trani ancora su Rai 1 per la bontà del suo pesce e della sua cucina Dopo i fatti sulle cronache nazionali degli ultimi giorni la città riappare nella sua bellezza
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.