Nutrizione, alimenti
Nutrizione, alimenti
Speciale

Quanti pasti al giorno fai? Quanti se ne dovrebbero fare?

Ce lo spiega il dottor Giuseppe Labianca

Fin da subito ci viene insegnato che una dieta ideale dovrebbe avere 5 pasti al giorno; quindi se ve ne proponessi 1, 3 o 9, sarebbe sbagliato? Prendendo come riferimento il punto di vista della biologia evolutiva, i 5 pasti al giorno sono un enorme eccesso, poiché in tempi in cui non c'era grande disponibilità di cibo o a causa di pratiche religiose, i pasti erano estremamente ridotti ed era sempre presente un periodo di digiuno.

Labianca
Andando indietro nel tempo, i nostri antenati non avevano la disponibilità e la reperibilità di cibo odierna, il che li costringeva a dover necessariamente ridurre il numero dei pasti e le quantità di cibo; inoltre un periodo di digiuno permette all'organismo di arrestarsi e di autorigenerarsi, oltre che diminuisce lo stimolo di crescita, particolarmente rilevante se si parla di oncologia. Invece 7 o 9 pasti sono tanti?

In questo caso bisogna capire il perché di questo timing. In alcune malattie gastriche è utile dissociare il pasto in tanti più piccoli, in modo da alleggerire il carico digestivo, mentre per i fini di un dimagrimento o di "sblocco metabolico" tanti piccoli pasti permettono una messa in moto metabolica e di sfruttare la TID, ovvero la termogenesi indotta dalla dieta. La TID è la spesa energetica, e quindi calorica, necessaria all'organismo per poter digerire alcuni alimenti.

La letteratura scientifica non mette in evidenza una chiara indicazione sul numero di pasti giornalieri, almeno dal punto di vista biologico, ma sottolinea l'importante nesso che c'è tra pasti ed abitudini alimentari; ad esempio c'è una forte correlazione negli adolescenti tra fare colazione e rischio di sovrappeso/obesità. È stato visto come una buona percentuale di adolescenti che salta la colazione tende a mangiare in maniera sconnessa nella prima mattinata e a pranzo, sviluppando un quadro di sovrappeso.

Scegliere il timing di un pasto è una buona base di partenza per qualunque piano alimentare, ma ricordatevi di affidarvi ad un professionista.
  • Alimentazione
Altri contenuti a tema
Il digiuno intermittente Il digiuno intermittente Una nuova pagina di Salute d'asporto del biologo Labianca
Nutrizione e fermentazione Nutrizione e fermentazione Una nuova pagina della rubrica "Salute d'asporto" del biologo Labianca
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.