Roberto Gargiuolo
Roberto Gargiuolo
Politica

Roberto Gargiuolo candidato sindaco?

Ritorno di fiamma forte da parte di più d'un partito del centro destra tranese

La nomina di Carlo Laurora al GAL ci aveva fatto venire un ( fondato) dubbio: che fine aveva fatto nel frattempo il nome di Roberto Gargiuolo come possibile soluzione di nomina a capo di questo ente? Nome che era circolato da mesi e per il quale attendibili fonti di Palazzo ci confermavano che la trattativa con Bottaro era avviata e che il sindaco aspettava il momento propizio.

Ad un certo punto nella trattativa c'è stato un black out, come uno di quelli già richiamati da Bottaro tra la sua vecchia Giunta ed una fetta di consiglieri comunali. Un black out che poi anticipò il nuovo rimpasto. Non è che stavolta la nomina di Carlo L abbia incontrato molto consenso all'interno della maggioranza, a cominciare da Francesca Zitoli, ieri autrice di un post al vetriolo e che si faceva sostanzialmente portavoce del malcontento della compagine di governo per l'ultima nomina . Gli scontenti accusano il sindaco di aver agito come altre volte in autonomia, senza consultare alcuno ( vedi anche sulla nomina di Paolillo in Amet, da Traniviva già preannunciata con largo anticipo, più d'una settimana fa) e di premiare persone lontane, dal punto di vista ideologico, dal campo di csx.

Stavolta abbiamo indagato per voi su cosa fosse accaduto sull'asse Gargiuolo. Fonti ben informate ci rivelano di un ritorno di fiamma forte, da parte di più d'un partito di centro destra tranese, sul nome di Roberto Gargiuolo come candidato sindaco di quella parte politica. Già più di due anni fa la notizia era circolata ed il sottoscritto, in una intervista ad hoc, raccolse una buona disponibilità da parte di Gargiuolo stesso.

Poi le congiunture politiche di varia natura, compresi stati confusionali politici, troppi autocandidati dell'ultim'ora compresi, gli impegni di lavoro dell'interessato e la voglia di stare alla finestra ad osservare, lo avevano convinto ad un mezzo passo indietro.

Ora lo scenario è cambiato: con Giorgino probabile candidato alla presidenza della Regione in quota Lega, una serie di approcci e legami che s'intreccerebbero anche con la volontà di rilanciare il cdx sulla piazza tranese, il desiderio di più d'un esponente della politica tranese di dare corpo ad una vera proposta alternativa a Bottaro. Di qui ecco la nuova prospettiva che a sua volta si potrebbe materializzare: un Roberto Gargiuolo, imprenditore e già presidente di STP, che avrebbe dalla sua parte un bel po' di quel centro- destra orfano di leader. Sembra che l'area riserbatiana abbia posto un veto.

Fonti di Palazzo ci confermano anche un incontro con Giorgino, che, come detto, in prospettiva, potrebbe essere decisivo in chiave Lega, anche per un via libera dai piani alti del partito salviniano, in favore di Gargiuolo. Quest' ultimo sembra che abbia già dato una disponibilità di massima ma con un'unica condizione: niente primarie, che l'ultima volta furono mortifere per il centro- destra. Chi vivrà vedrà.
  • Politica
Altri contenuti a tema
Trani 2020, tutti (alla pari) al nastro di partenza Trani 2020, tutti (alla pari) al nastro di partenza Mazza e panella di Giovanni Ronco
Trani, Sabino Antonino nuovo coordinatore cittadino del partito "Idea Cambiamo" Trani, Sabino Antonino nuovo coordinatore cittadino del partito "Idea Cambiamo" «Dobbiamo imparare a cogliere ciò che di buono viene fatto dagli avversari politici»
1 Il mal d'elezioni tutto tranese Il mal d'elezioni tutto tranese Il centro destra fa i conti senza l'oste e il centro sinistra vede già il secondo candidato sindaco pronto alla battaglia
Patrimonio comunale, Loconte contro l'Amministrazione: «Devo rimarcare ancora una volta la superficialità con la quale essa opera» Patrimonio comunale, Loconte contro l'Amministrazione: «Devo rimarcare ancora una volta la superficialità con la quale essa opera» Il consigliere d'Italia in Comune evidenzia l'illegittimità di una delibera di Giunta
1 Trani 2020: la coalizione del centrosinistra è già un ring Trani 2020: la coalizione del centrosinistra è già un ring Mazza e panella di Giovanni Ronco
1 Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Lutto nella politica tranese, si è spento il consigliere comunale Nicola Lapi Aveva 59 anni ed ha lottato a lungo contro la malattia
1 Un giro di birra per le prossime elezioni Un giro di birra per le prossime elezioni Come si sta preparando il mondo della politica tranese al 2020?
Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Andrea Cozzolino eletto ancora parlamentare europeo per il Pd, Biancolillo: «Auguri di buon lavoro» Il componente direzione provinciale Pd della Bat ringrazia amici e simpatizzanti che hanno sostenuto la candidatura
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.