Aula universitaria
Aula universitaria
Politica

Sabino Zinni: «Gli studenti universitari della Bat iscritti a Bari, considerati fuorisede e non più pendolari»

«Adesso potranno accedere a tutte le misure previste dall’Adisu per questa categoria di studenti» sottolinea il consigliere regionale

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Buone notizie per gli studenti della provincia Barletta Andria Trani: adesso gli iscritti ai corsi universitari presso il capoluogo barese saranno considerati fuorisede e non più pendolari.

"In Consiglio Regionale abbiamo approvato la legge - sottolinea in una nota il consigliere regionale Sabino Zinni - che qualifica come fuorisede tutti gli studenti residenti in province diverse da quelle in cui ha sede l'Università o l'istituto di formazione. Questo permetterà ad esempio agli studenti universitari della Bat, di accedere a tutte le misure previste dall'Adisu per questa categoria di studenti.

È un'azione che gli studenti della Bat avevano sollecitato già un paio d'anni fa, a seguito dell'interruzione della linea della Bari Nord, e dunque al conseguente raddoppiamento dei tempi di percorrenza fino a Bari. Solo che la modifica del loro status era impossibile per via ordinaria, ossia seguendo un iter prettamente amministrativo. Serviva un'azione legislativa, quella che oggi è arrivata a compimento. Ci abbiamo messo un po' ma è fatta. Grazie per la pazienza", conclude il consigliere regionale.
  • Università
Altri contenuti a tema
Lauree post Covid: mascherine, cinque ospiti per laureando e accesso con pass Lauree post Covid: mascherine, cinque ospiti per laureando e accesso con pass Presentato il protocollo che porterà alle sedute in presenza. Bronzini: «È solo l’inizio di un percorso»
Studenti fuori sede Bat, in centinaia sono esclusi dalle borse di studio Studenti fuori sede Bat, in centinaia sono esclusi dalle borse di studio Il consigliere regionale Amati: «Si cambino i criteri o presenterò una norma per aiutare studenti di Cisternino, Fasano e Trani»
Università di Bari, da luglio si torna alle lauree in presenza Università di Bari, da luglio si torna alle lauree in presenza Il rettore Bronzini: «Riteniamo fondamentale ritrovare al più presto la funzione educativa, quella culturale e del confronto»
Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Borsa di Studio in Medicina dalle "Terme di Margherita di Savoia" Valentina Colaianni - Università degli Studi di Bari - è la studentessa che diventerà Medico con la Borsa di Studio finanziata dalle Terme
UniCusano propone le lauree con maggiori opportunità di lavoro UniCusano propone le lauree con maggiori opportunità di lavoro Percorsi di studio che permettono un rapido inserimento occupazionale
2 La tranese Clara Papagno tra gli studenti più bravi dell’Università di Bologna La tranese Clara Papagno tra gli studenti più bravi dell’Università di Bologna La giovane studentessa trionfa con i suoi ottimi voti e ottiene un premio di 1500 euro
1 L'Università della terza età di Trani compie 20 anni L'Università della terza età di Trani compie 20 anni Un'isola felice del sapere per chi desidera mettersi ancora in gioco
L’Università dialoga con l’Impresa: manager del futuro incontrano imprenditori di successo L’Università dialoga con l’Impresa: manager del futuro incontrano imprenditori di successo L’AD del Gruppo Maldarizzi al primo dei tre convegni dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.