Yatch Serenity
Yatch Serenity
Vita di città

Serenity saluta Trani. Il capitano: «Un approdo meraviglioso nel viaggio della famiglia reale»

Partita stamattina presto la lussuosa imbarcazione dei principi del Bahrain

Come due cattedrali o come due navi: nell'immagine pubblicata Serenity e la nostra Cattedrale, più volte paragonata a un vascello immenso che sta per salpare, sembrano salutarsi.

E anche se gli ospiti provenivano da un paese del Medio Oriente, terra per definizione fatta di fiaba e magia delle Mille e una Notte, pare che l'affiorare di Trani che accoglie con i suoi monumenti sul mare, il monastero a sud e la cattedrale dal lato opposto, come in un abbraccio, abbia davvero incantato anche questa real famiglia. Del resto il capitano ha confermato che l'itinerario è stato costruito su tappe speciali: "In questo viaggio avevamo cercato di individuare approdi degni della famiglia reale, e la città di Trani con il suo porto naturale, anche dalle segnalazioni di diversi colleghi, abbiamo capito che non doveva mancare.

In poche ore la famiglia dei principi davvero ha vissuto un'esperienza accogliente e piacevole per il soggiorno e incantevole per gli occhi. Un aperitivo nella splendida cornice del resort Ognissanti , una passeggiata nel centro storico e ai nostri monumenti - e peccato davvero la cattedrale ancora in ristrutturazione! - e perfino uno shopping di eccellenza, in particolare in quella boutique Nugnes che è ormai un riferimento per acquirenti di alta moda dall'Italia e dall'estero.

E dopo il clamore di ieri sera, i selfie, i video, la curiosità intorno a un mondo fatto di lusso e regalità, stamattina Serenity nell'atmosfera placida e luminosa di un porto incastonato tra mare e cielo più azzurro che mai è salpata per altri lidi., magari a farsi portavoce di cotanta bellezza.

E' un concetto importante da capire, anche per detrattori che ritengono ininfluente la notizia della presenza di personaggi celebri, e quelli di quest'ultimo periodo a partire dal Principe di Monaco fino ai Maneskin sono addirittura celeberrimi: questi approdi, le fotografie , la diffusione sui media e soprattutto sui social non fa che aumentare la cassa di risonanza nel mondo di un gioiello - Trani - al quale forse noi tranesi siamo abituati, ma che agli occhi di un visitatore che la vede per la prima volta appare davvero uno dei posti più belli, speciali, suggestivi, incantevoli lungo le coste dell'intero Paese.

Oltretutto negli anni Trani si è fatta ancora più attraente grazie a ristoranti di eccellenza, residenze prestigiose, una ristrutturazione graduale della costa, anche grazie a lungimiranti imprenditori privati con locali diventati ormai luogo preferito della "movida" del nord barese e non solo. Siamo pronti a questa responsabilità? Le nevralgie sono diverse, a partire dai parcheggi per le auto, ben più complessi della richiesta di approdo dello Yacht di 42 metri, fino al problema della criminalità (e quanti furti d'auto ai turisti...) e del vandalismo senza scrupoli, capace di distruggere anche le giostrine per i disabili, come è avvenuto proprio ieri.

Trani attrattiva come Portofino, Positano, come le città dell'ormai internazionale Salento, a due passi oltretutto? Di strada ce n'è da fare, eppure Trani è bella da sempre.







  • Mare
Altri contenuti a tema
Ancora una carcassa di delfino rinvenuta dai bagnanti sulla costa tranese Ancora una carcassa di delfino rinvenuta dai bagnanti sulla costa tranese Il ritrovamento nei pressi dello stabilimento Spiaggia Verde
“Senza mare non so amare”:  si concretizza il progetto di sostenibilità ambientale di Nugnes “Senza mare non so amare”: si concretizza il progetto di sostenibilità ambientale di Nugnes Installato nel porto di Trani l'innovativo sistema di smaltimento di rifiuti in collaborazione con Seabin Project e Love Boat
Liberati in mare due esemplari di tartaruga caretta caretta Liberati in mare due esemplari di tartaruga caretta caretta L'operazione è avvenuta con il coinvolgimento dei giovani a rischio devianza inseriti in un progetto di recupero
Senza mare non so amare, sul Porto di Trani il primo sistema di smaltimento rifiuti donato da Nugnes Senza mare non so amare, sul Porto di Trani il primo sistema di smaltimento rifiuti donato da Nugnes Continua l'impegno dell'azienda di moda in tema di sostenibilità ambientale
2 Bandiere Blu, in Puglia sono 18: non c'è Trani Bandiere Blu, in Puglia sono 18: non c'è Trani Nella Bat assegnata a Bisceglie e Margherita di Savoia
Carcassa di un delfino sugli scogli rimossa dalla Capitaneria Carcassa di un delfino sugli scogli rimossa dalla Capitaneria I resti in decomposizione erano lì da tre giorni
Ordinanza balneare 2022: da domenica 1° maggio lidi aperti in Puglia Ordinanza balneare 2022: da domenica 1° maggio lidi aperti in Puglia Una campagna ad hoc contro il fumo e 400mila euro per i Comuni costieri
Giornata nazionale del mare e della cultura marinara, iniziative anche a Trani Giornata nazionale del mare e della cultura marinara, iniziative anche a Trani Prevista la liberazione in mare di esemplari di tartaruga
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.