Wedding
Wedding
Vita di città

Siti ammessi per sposarsi a Trani: c'è anche il Monastero

Approvato il Regolamento Comunale per la celebrazione dei Matrimoni e delle Unioni Civili

Approvato nel corso del Consiglio Comunale del 22 aprile 2022, il regolamento dedicato alle modalità di celebrazione dei matrimoni civili e delle attività connesse ad esse, (istituito in quanto la celebrazione del matrimonio è un'attività istituzionale garantita), nel quale è compreso l'elenco dei siti nei quali è possibile la celebrazione.

Va ricordato che i matrimoni civili sono celebrati dal Sindaco, ma lo stesso può delegare le funzioni di Ufficiale di Stato Civile al Vice Sindaco, agli Assessori, ai Consiglieri Comunali, al Segretario Generale, ai dipendenti a tempo indeterminato e ai cittadini italiani che abbiano i requisiti per l'elezione a Consigliere Comunale, come previsto dall'art.1- comma 3- del D.P.R.396/2000.

I matrimoni civili vengono celebrati pubblicamente e gratuitamente, nell'ambito dell'orario di servizio dell'Ufficio di Stato Civile oppure previo pagamento dell'apposita tariffa deliberata con Delibera di Giunta Comunale, se fuori dall'orario di servizio nei seguenti luoghi che si intendono Uffici di Stato civile:
• Residenza Municipale;
• Monastero di Colonna – Terrazza panoramica rivolta al mare ovvero porticato adiacente la scala d'accesso al piano superiore;
• Villa Comunale – Chalet ovvero Fortino ovvero Cassa Armonica ovvero
Anfiteatro;
• Sala Benedetto Ronchi Biblioteca comunale
• Sala Guido Maffuccini
• Palazzo Beltrani – Pinacoteca Ivo Scaringi ovvero Terrazza Davide Santorsola;
• Villa Ascosa
• Villa Carcano
• Tenuta Donna Lavinia;
• Villa S. Elia;
• Palazzo San Giorgio;
• Le Club – ex Villa Monetti.

I matrimoni civili possono essere celebrati, pubblicamente e previo pagamento della tariffa nella misura stabilita dalla Giunta Comunale, anche presso immobili diversi dalle sedi comunali e non espressamente citati nel comma precedente, nei quali, con apposita deliberazione della Giunta Comunale, siano stati istituiti separati uffici dello stato civile, ai sensi dell'art. 3 D.P.R n. 396/2000.

La celebrazione dei matrimoni civili può aver luogo nell'orario di servizio dell'Ufficio Stato Civile; ovvero nei seguenti orari previo nulla osta dell'Ufficio comunale competente e previo pagamento.
Di norma e salvo motivate eccezioni, non sono celebrati matrimoni civili nei seguenti giorni:
Festività del Santo Patrono (primo lunedì del mese di agosto) e festa Croce di Colonna (03 maggio);
Capodanno e 6 gennaio
Pasqua
Lunedì di Pasqua
25 aprile
1° maggio
2 giugno
15 agosto
1° novembre o 8 dicembre o 25-26 Dicembre.

Resta ferma la possibilità per l'Ufficio di escludere ulteriori giornate, in relazione alle esigenze organizzativi.

I richiedenti possono, a propria cura e spese, arricchire la sala ove si celebra il matrimonio con altri arredi e addobbi che, al termine della cerimonia, dovranno essere rimossi a cura dei richiedenti.

La sala dovrà essere quindi restituita nelle medesime condizioni in cui è stata concessa per la celebrazione. Il Comune di Trani si intende sollevato da ogni responsabilità legata alla custodia degli arredi e addobbi temporanei disposti dai richiedenti.

E' consentita la presenza di fotografi e musicisti durante la celebrazione del matrimonio, i quali dovranno utilizzare mezzi propri per l'espletamento dell'attività richiesta dai nubendi e sotto la diretta responsabilità degli stessi, evitando comunque di recare disturbo alla regolare celebrazione del rito e agli altri uffici, manlevando preventivamente il Comune di Trani da ogni responsabilità.

I nubendi saranno considerati responsabili di eventuali danni arrecati alle strutture o cose concesse per la cerimonia che si dovessero verificare in occasione della stessa, salvo identificazione del diretto responsabile, cui sarà addebitato l'ammontare dei danni stessi. Della predetta responsabilità, i nubendi verranno resi edotti tramite lettura del presente regolamento. La lettura verrà effettuata al momento della richiesta di celebrazione e di essa si fornirà prova tramite sottoscrizione di apposita liberatoria in calce alla richiesta stessa.

Sono a carico dei nubendi anche i danni derivati dallo spargere riso, coriandoli, fiori, confetti e simili all'interno dei locali utilizzati per la cerimonia ed in prossimità degli stessi, inclusi spazi sulla pubblica via.
  • Consiglio Comunale
Altri contenuti a tema
Consiglio comunale in seconda convocazione: l'ordine del giorno Consiglio comunale in seconda convocazione: l'ordine del giorno Mercoledì l'assemblea non si era tenuta per mancanza di numero legale
Manca il numero legale, consiglio comunale rinviato a venerdì Manca il numero legale, consiglio comunale rinviato a venerdì Sono 14 i punti all'ordine del giorno
Il Consiglio comunale torna a riunirsi mercoledì 27 luglio Il Consiglio comunale torna a riunirsi mercoledì 27 luglio 14 i punti all'ordine del giorno
Consiglio comunale: votati il rendiconto 2021 e le variazioni al bilancio di previsione 2022 Consiglio comunale: votati il rendiconto 2021 e le variazioni al bilancio di previsione 2022 Nessuna presa di posizione ufficiale sul caso Angiolillo
Torna a riunirsi il Consiglio Comunale giovedì 23 alle 10.30 Torna a riunirsi il Consiglio Comunale giovedì 23 alle 10.30 In apertura il subentro del nuovo consigliere Vincenzo Topputo
Querelle Merra-Angiolillo, Fdi: «La maggioranza non ha più la serenità per poter amministrare Trani» Querelle Merra-Angiolillo, Fdi: «La maggioranza non ha più la serenità per poter amministrare Trani» «È plausibile che non ci sia più la maggioranza votata nel 2020»
Il Consigliere comunale Antonio Angiolillo aggredito e malmenato davanti alla moglie incinta Il Consigliere comunale Antonio Angiolillo aggredito e malmenato davanti alla moglie incinta Alla base della aggressione forse diverbi politici, marito e moglie portati all'ospedale di Barletta
Approvato in Consiglio comunale il regolamento per l'istituzione di aree di sosta per carico e scarico merci Approvato in Consiglio comunale il regolamento per l'istituzione di aree di sosta per carico e scarico merci Il commento di Cecilia di Lernia e Claudio Biancolillo
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.