Teatro a Corte
Teatro a Corte
Eventi e cultura

Teatro a Corte, entra nel vivo la terza edizione della rassegna nazionale

Si inizia sabato 17 giugno con Burqa della compagnia campana Camomilla a colazione

La stagione di eventi 2023 di Palazzo delle Arti Beltrani si preannuncia pirotecnica ed entra nel vivo con la terza edizione del cartellone teatrale che animerà la suggestiva Corte Davide Santorsola. La rassegna nazionale "Teatro a Corte" - Premio Giovanni Macchia, con la direzione artistica di Enzo Matichecchia, in collaborazione con Compagnia dei Teatranti A.P.S. di Bisceglie-Trani e Unione Italiana Libero Teatro, apre il sipario sabato 17 giugno con "Burqa" di Angelo Rojo Mirisciotti, messo in scena dalla compagnia campana Camomilla a colazione di Visciano (Na), vincitrice lo scorso anno del premio dedicato all'illustre critico letterario, saggista e accademico italiano di origini tranesi.
Il cartellone teatrale, che tanto successo ha riscosso nelle precedenti edizioni, appassionerà con sei pièce scelte dopo un'accurata selezione di numerosi spettacoli di compagnie che, da tutta Italia, hanno partecipato al bando per la rassegna nazionale, il cui spettacolo migliore, votato dal pubblico, anche quest'anno riceverà il prestigioso Premio dedicato a Giovanni Macchia (Trani 1912 - Roma 2001). Con cadenza settimanale, ogni sabato, fino al 22 luglio, si potrà godere di rappresentazioni teatrali che passano dalle commedie degli equivoci alla farsa, non senza spunti di riflessione più intimisti e introspettivi.
L'amore può essere una colpa o un problema? Questo è l'interrogativo con cui sembra aprirsi il primo spettacolo della rassegna Teatro a Corte in scena sabato 17 giugno: "Burqa".
L'amore di cui si parla supera i confini della contestabilità, della discutibilità, poiché grande quanto i confini del mondo, è un amore che tende un abbraccio tra l'universo cattolico e quello islamico. "Burqa" è una commedia che indaga sui rapporti tra diversi fondamentalismi religiosi. Ci troviamo a Napoli, in una casa abitata da donna Viola, che crea intorno a sè una piccola "società al femminile" fondata su un ottuso senso di religiosità cristiana, fatto di preghiere, difese con santini ed invocazioni d'aiuto celeste. Società sessuofobica in cui il maschio è un pericolo, poiché stupratore. Così veste i suoi panni di rispettabilità. Cosa accade, dunque, se in questa famiglia napoletana, fermamente ed ottusamente cattolica, il figlio di donna Viola, Gabriele Bramante ritorna a sorpresa, dopo un lungo periodo di assenza in giro per i paesi dell'Africa del nord a fare l'archeologo, con una sposa musulmana? Gag a tutto spiano, intrecci comici, situazioni grottesche, scontri, diatribe, malumori, duelli dialettici e comportamentali. Dopo tanta ironia, il finale sarà didascalico e moraleggiante, nella speranza che, almeno per una sera e grazie alla magia del teatro, popoli diversi e idee diverse si avvicinino, si incontrino sul piano della convivenza pacifica e dell'accettazione reciproca.
I titoli dei prossimi spettacoli in cartellone sono accattivanti: "L'invisibile che c'è" di Antonio Grosso della compagnia lucana Senzateatro; "A qualunque costo" di Ken Ludwig della compagnia barese Gli spettinati; "Quel fantasma di mia moglie" di Danilo Vaccher del gruppo teatrale campano Scenaperta; "Il malato immaginato" con testo di Kovačević, messo in scena dalla compagnia pugliese Ciccio Clori, per chiudere sabato 22 luglio con lo spettacolo fuori concorso "L'ispettore generale" di Gogol della Compagnia dei Teatranti.
La programmazione artistica di Palazzo delle Arti Beltrani, contenitore culturale polifunzionale della città di Trani, è curata dal direttore Niki Battaglia, gode della media partner di Radio Selene ed è stata realizzata dall'Associazione delle Arti con la collaborazione ed il sostegno dell'Assessorato alla cultura della Città di Trani, il patrocinio del Festival Internazionale di Andria Castel del Monte e di Costa Sveva, l'intervento della Regione Puglia, il PACT Polo Arti Cultura Turismo della Regione, Piano straordinario 2022 "Custodiamo la Cultura in Puglia" - Fondo speciale Cultura e Patrimonio culturale L.R. 40/2016, art.15, comma 3.
Tutti gli spettacoli cominciano alle 21.00, porta alle 20.30. Per info: 0883.50.00.44 e www.palazzodelleartibeltrani.it
Il biglietto per "Burqa" è disponibile al seguente link: https://www.i-ticket.it/eventi/burqa-palazzo-delle-arti-beltrani-biglietti
I biglietti di tutti gli spettacoli sono disponibili al seguente link: https://www.i-ticket.it/groups/stagione-artistica-palazzo-delle-arti-beltrani; la brochure con tutti gli appuntamenti è scaricabile al seguente link: https://www.flipsnack.com/675AA577C6F/palazzo-delle-arti-beltrani-2023/full-view.html.
Quest'anno c'è la possibilità di associarsi entro il 17 giugno 2023 e di ricevere la Tessera Gold valida fino al 31 dicembre 2023 con ingressi a tutti gli spettacoli della stagione artistica di Palazzo delle Arti Beltrani e a tuti i festival (Teatro a Corte, Jazz a Corte, Eventi speciali) e alle mostre di Palazzo delle Arti Beltrani.
  • Teatro
Altri contenuti a tema
Teatro a Corte, torna a Palazzo Beltrani una stagione artistica ricca di appuntamenti Teatro a Corte, torna a Palazzo Beltrani una stagione artistica ricca di appuntamenti Si inizia sabato 15 giugno con lo spettacolo Matrimoni Sospesi della Compagnia 30allora
Tata Matilde della Compagnia dei Teatranti conquista sei premi alla rassegna teatrale Domenico Modugno Tata Matilde della Compagnia dei Teatranti conquista sei premi alla rassegna teatrale Domenico Modugno Ad Enzo Matichecchia il premio miglior regia
Premio nazionale Giustina Rocca. Tra le iniziative anche lo spettacolo teatrale ‘La Rocca di Giustina’ Premio nazionale Giustina Rocca. Tra le iniziative anche lo spettacolo teatrale ‘La Rocca di Giustina’ Una produzione Marluna Teatro, in scena venerdì 24 maggio nel Salone del Centro Bethel a Trani
"Forza venite gente!": il 24 e il 25 maggio a San Magno il musical sulla vita di San Francesco "Forza venite gente!": il 24 e il 25 maggio a San Magno il musical sulla vita di San Francesco Un gruppo teatrale di tutte le età porta in scena uno spettacolo replicato da quarant' anni
27 aprile 2024: morte e rinascita del teatro comunale di Trani, evento in biblioteca 27 aprile 2024: morte e rinascita del teatro comunale di Trani, evento in biblioteca Appuntamento dell'associazione Cignarelli e Comune il 27 aprile
Cronache da un teatro e da una "strombazzata intellettualità tranese" che fu: "Chiudetelo!" Cronache da un teatro e da una "strombazzata intellettualità tranese" che fu: "Chiudetelo!" Fanno sorridere elogi e critiche a compagnie e alla tanto decantata cultura di Trani
"Prendetevi la Luna": Paolo Crepet in piazza Duomo il 20 giugno "Prendetevi la Luna": Paolo Crepet in piazza Duomo il 20 giugno Lo psichiatra e sociologo propone uno spettacolo teatrale
Duc Trani, Landriscina: “Criticare e non utilizzare l’Open Air è una sconfitta per tutta la comunità” Duc Trani, Landriscina: “Criticare e non utilizzare l’Open Air è una sconfitta per tutta la comunità” Un progetto di governance collettiva molto apprezzata a livello regionale
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.