Letizia Battaglia
Letizia Battaglia
Eventi e cultura

Trani celebra con una mostra a Palazzo Beltrani Letizia Battaglia

Dal 31 marzo al 31 maggio le opere di chi ha utilizzato la fotografia come denuncia e arma di ribellione

Letizia Battaglia incarna in sè arte, impegno civile, partecipazione e passione. Trani la celebra ad un anno dalla sua scomparsa con una straordinaria mostra monografica che testimonia trent'anni di vita e società italiana.
"Letizia Battaglia. Testimonianza e narrazione", fruibile dal 31 marzo al 31 maggio 2023 dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle 18.00, a Palazzo delle Arti Beltrani, è una carrellata di 30 scatti in bianco e nero che hanno segnato a fuoco la memoria visiva della storia del nostro Paese, passando dalla inconsapevole bellezza delle bambine dei quartieri poveri siciliani (uno su tutti 'La bambina con il pallone del quartiere Cala di Palermo') al volto di Pier Paolo Pasolini, ai morti per mano della mafia, tra cui Piersanti Mattarella, e poi, ancora, le processioni religiose, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, fino all'arresto del feroce boss Leoluca Bagarella.
Testimonianza vera, spesso crudele e cruenta, dell'appassionato impegno civile e politico di Letizia Battaglia che per trent'anni ha fotografato la sua terra, la Sicilia, con immagini che denunciano l'attività mafiosa nei coraggiosi reportage per il quotidiano «L'Ora» di Palermo, che l'ha eletta di fatto ad una delle prime fotoreporter italiane. La fama di Letizia Battaglia, nomen omen, è passata nel corso degli anni da una dimensione regionale a una nazionale e internazionale. Notorietà premiata, oltre che da numerosi riconoscimenti in tutto il mondo, anche dal New York Times che nel 2017 ha inserito la fotografa ottantaduenne tra le undici donne più influenti dell'anno, per l'impegno dimostrato come artista.
Il percorso espositivo tranese intende restituire l'intensità che caratterizza tutto il suo lavoro: dall'attività editoriale a quella teatrale e cinematografica, passando per l'affresco della Sicilia più povera e la denuncia dell'attività mafiosa, della miseria, del degrado ambientale, conseguenza della deriva morale e civile.
«Questa mostra, composta da immagini provenienti dall'Archivio Letizia Battaglia di Palermo e selezionate dai loro curatori Marta e Matteo Sollima, nipoti della fotografa, rappresenta un'occasione preziosa per conoscere l'artista Battaglia, divulgare la sua opera e celebrarla nel nostro territorio ad un anno dalla scomparsa – commenta Alessia Venditti, autrice con Andrea Laudisa dei testi che accompagnano l'esposizione. Battaglia è riconosciuta come una delle più grandi interpreti del Novecento e la fotografia, vocazione a tempo pieno, è stato lo strumento con cui ha rivelato la cruda realtà della mafia, del clientelismo e della povertà; celebri sono altresì i suoi ritratti, tra cui spicca la serie di fotografie scattate a Pasolini presso il Circolo Turati di Milano.

La mostra tranese e le foto per essa selezionate, che riguardano il periodo di produzione che va dal 1972 al 2003, hanno l'intento di svelare al pubblico il modo di intendere la fotografia di Letizia Battaglia come arma di ribellione e missione.
Il percorso espositivo è completato dalla proiezione del documentario di Francesco Raganato "Amore amaro" (2012), visibile durante la fruizione della mostra».
In occasione della preview della mostra per la stampa, con ingresso solo su invito, giovedì 30 marzo alle ore 18:30, Alessia Venditti presenterà l'opera della fotografa introducendo il progetto espositivo ideato con Marta e Matteo Sollima, curatori dell'archivio palermitano. Interverranno Niki Battaglia, direttore del Palazzo delle Arti Beltrani, e il sindaco della città di Trani, Amedeo Bottaro.
Il vernissage offrirà inoltre l'opportunità per presentare la nuova stagione artistica di Palazzo delle Arti Beltrani, centro e contenitore culturale polifunzionale della città di Trani.
Info: tel. 0883500044, e-mail info@palazzodelleartibeltrani.it, www.palazzodelleartibeltrani.it.
  • Palazzo Beltrani
Altri contenuti a tema
Una notte al Museo, torna venerdì 14 giugno l'appuntamento a Palazzo Beltrani Una notte al Museo, torna venerdì 14 giugno l'appuntamento a Palazzo Beltrani Osservazioni del sistema solare, emozionanti scoperte, attività laboratoriali ed esplorazioni notturne nel Museo
Ultimo appuntamento a Palazzo Beltrani di "Sulle note di Puccini" Ultimo appuntamento a Palazzo Beltrani di "Sulle note di Puccini" Il rito del tè accompagna l’omaggio in musica della Scuola di Canto del conservatorio ‘N. Piccinni’ di Bari al grande musicista. Venerdì 31 maggio a Trani
Ultimo appuntamento "Sulle note di Puccini" a Palazzo Beltrani Ultimo appuntamento "Sulle note di Puccini" a Palazzo Beltrani Il rito del tè accompagna l’omaggio in musica della Scuola di Canto del conservatorio ‘N. Piccinni’ di Bari al grande musicista
Premio Giustina Rocca, Trani rende omaggio alla prima avvocata della storia Premio Giustina Rocca, Trani rende omaggio alla prima avvocata della storia Tante le iniziative per celebrare la memoria e l’eredità dell’avvocata tranese del 1500
Giardini e parchi urbani: incontro con scuole, università e associazioni Giardini e parchi urbani: incontro con scuole, università e associazioni Si è svolto nei giorni scorsi a Palazzo Beltrani
Elogio della composizione, domenica visita guidata gratuita a Palazzo Beltrani Elogio della composizione, domenica visita guidata gratuita a Palazzo Beltrani Una guida d’eccezione per l’esposizione fotografica di 82 opere dell’artista caposcuola dell’high-key
Domenica a Palazzo Beltrani il giornalista Carlo Massarini Domenica a Palazzo Beltrani il giornalista Carlo Massarini Presenterà il suo libro Vivo dal vivo 2010 – 2023
Palazzo delle Arti Beltrani celebra Giacomo Puccini nel centenario dalla scomparsa Palazzo delle Arti Beltrani celebra Giacomo Puccini nel centenario dalla scomparsa Il rito del tè accompagna l’omaggio in musica della Scuola di Canto del conservatorio ‘N. Piccinni’ di Bari al grande musicista
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.