Protocollo d'intesa per il bando della riqualificazione delle periferie
Protocollo d'intesa per il bando della riqualificazione delle periferie
Vita di città

Trani partecipa al bando per la riqualificazione delle periferie

Il progetto presentato dall'amministrazione Bottaro riguarda zona Sant'Angelo

I tre Comuni di Andria, Barletta e Trani parteciperanno congiuntamente al bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia. I sindaci Amedeo Bottaro, Nicola Giorgino e Pasquale Cascella, sono giunti a questo intendimento nell'incontro tenutosi il 3 agosto presso il Comune di Trani e, oggi, formalizzato con la firma del protocollo d'intesa ad Andria.

Il programma si attua attraverso la promozione di progetti di miglioramento della qualità e del decoro urbano, di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture edilizie esistenti, rivolti all'accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana, al potenziamento delle prestazioni urbane, per l'inclusione sociale e per la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano, anche con riferimento all'adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché alle attività culturali ed educative. Nel dettaglio, il progetto presentato da Trani riguarderà zona Sant'Angelo.

Il bando è rivolto ai Comuni capoluogo e alle aree metropolitane. Considerato che Andria, Barletta e Trani sono co-capoluogo della Provincia Bat con pari dignità, risultava necessario presentare progetti (che riguardassero le tre città) raccolti e sistematizzati in una proposta unitaria. L'azione amministrativa congiunta e condivisa tra i capoluoghi dovrà portare, nei tempi ristrettissimi previsti dal bando, ad una proposta comune che possa avere ricadute positive di carattere economico e sociale sul nostro territorio.
  • Quartiere Sant'Angelo
  • Comune di Trani
Altri contenuti a tema
Largo Goldoni, inaugurata la nuova area giochi Largo Goldoni, inaugurata la nuova area giochi È il frutto della collaborazione tra privati cittadini e Amministrazione comunale
Pioggia di calcinacci dell'ex cinema Bellini, l'area subito messa in sicurezza Pioggia di calcinacci dell'ex cinema Bellini, l'area subito messa in sicurezza Transennata la zona dopo la caduta di alcuni pezzi di intonaco
La dura vita del portavoce ai tempi dell'ultimo Bottaro La dura vita del portavoce ai tempi dell'ultimo Bottaro Mazza e panella di Giovanni Ronco
Elezioni europee, disponibili le retribuzioni per gli scrutatori e presidenti di seggio Elezioni europee, disponibili le retribuzioni per gli scrutatori e presidenti di seggio Gli interessati dovranno recarsi presso la Banca popolare di Bari
Il Comune cerca un portavoce, pubblicato l'avviso di selezione Il Comune cerca un portavoce, pubblicato l'avviso di selezione Le domande entro e non oltre il 1 luglio
Via Dogana Vecchia e non solo: istituita un'area pedonale permanente Via Dogana Vecchia e non solo: istituita un'area pedonale permanente Creato un percorso pedonale obbligatorio da piazza Lambert alla torre dell’orologio con la vicina via Porta Antica
Uno sportello di consulenza gratuita per operatori agricoli: via libera dalla Giunta Uno sportello di consulenza gratuita per operatori agricoli: via libera dalla Giunta Il servizio sarà offerto per un periodo di 16 ore mensili
Lega Salvini Premier Trani: «Palazzo di Città? Un mobilificio che produce tante poltrone e pochi tavoli» Lega Salvini Premier Trani: «Palazzo di Città? Un mobilificio che produce tante poltrone e pochi tavoli» Nota del portavoce Gianni Biancofiore
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.